Sabato 4 febbraio, a Firenze, il Salone Pegaso del Palazzo Strozzi-Sacrati in collaborazione con la Regione Toscana ospiterà, dalle ore 10 alle 13, la presentazione congiunta SISS-FPI dei due volumi realizzati nel corso del 2016. Interverranno Stefania Saccardi, Assessore alle Politiche Sociali, Sport e Sanità per la Toscana, Alberto Brasca, Presidente della Federazione Pugilistica Italiana, e Andrea Claudio Galluzzo, Presidente della Società Italiana di Storia dello Sport. Fungerà da moderatore Dario Ricci, giornalista e storico dello sport di Radio 24 nonché Direttore Ufficio Comunicazione SISS. Marco Impiglia, saggista, giornalista e Direttore Editoriale SISS, illustrerà il volume 100 anni della Federazione Pugilistica Italiana, di cui è stato il curatore e al quale la SISS ha contribuito per la parte grafica e l’impaginazione. Si tratta di uno splendido formato 25×31, ricco di oltre 700 illustrazioni provenienti dagli archivi della FPI, da archivi di giornali e da collezioni private, con testi e statistiche di undici autori: Marco Impiglia, Giuliano Orlando, Adriano Cisternino, Alfredo Bruno, Rino Tommasi, Gianni Minà, Mario Mattioli, Mario Ireneo Sturla, Nino Benvenuti, Patrizio Oliva e Roberto Cammarelle. A seguire sarà presentato ufficialmente l’ultimo nato della collana “Quaderni della Società Italiana di Storia dello Sport”, il sesto volume dal titolo: Storia e sviluppi della disciplina del pugilato in Italia. Opera composta da dodici saggi firmati da André Mendes Capraro, Raffaele Ciccarelli, Alejandro Mario Dieguez, Felice Fabrizio, Sergio Giuntini, Marco Impiglia, Riqueldi Starub Lise, Claudio Mancuso, Fabrizio Orsini, Rodrigo Cribrari Prado, Dario Ricci, Nicola Sbetti, Antonella Stelitano e Livio Toschi. Il volume, di 168 pagine curate da Marco Impiglia, spazia dal pugilato dell’Antichità classica, avente come protagonisti i vincitori delle Olimpiadi e gli eroi delle saghe mitiche, ai tempi odierni. Esso esamina «the Sweet Science of Bruising» («la dolce scienza del ferire», definizione inglese del XVIII secolo) sotto vari piani di lettura, non solo storici e sociali ma anche artistici e letterari. Rara e suggestiva la documentazione iconografica offerta, per una produzione SISS, supportata finanziariamente dalla FPI, che si attesta come il primo modello del genere: presentare la storia di una singola disciplina sportiva coltivata in Italia analizzandola con gli strumenti di lavoro e il rigore scientifico che caratterizzano la ricerca di livello.

 

Per inviare comunicati stampa, informazioni, tabellini e commenti delle gare, foto, richieste di preventivi sui servizi forniti o altro 346.6194740 (Whatsapp) o info@dilettantitoscana.it

629 views

Lascia un commento