La storia della disciplina del pugilato è la protagonista del volume presentato stamani nella Sala Pegaso di Palazzo Strozzi Sacrati, dalla Società italiana di storia dello sport e la Federazione pugilistica italiana in collaborazione con la Regione Toscana.
Cento anni della Federazione Pugilistica Italiana, questo il titolo del volume curato da Marco Impiglia che, attraverso il testo e le moltissime immagini, narra i primi cento anni della Boxe Tricolore targata Fpi.
A presentare la pubblicazione, l’assessore alle politiche sociali, sport e diritto alla salute Stefania Saccardi. Con lei, Alberto Brasca, presidente della Federazione pugilistica italiana, Andrea Galluzzo, presidente della Società italiana di storia dello sport e Marco Impiglia.
“E’ un libro importante – ha detto Saccardi – sulla storia della boxe, nato per celebrare i 100 anni della federazione pugilistica ma anche per ricordare i tanti campioni e onorare i tanti appassionati di uno sport che affonda le radici molto lontano, nell’antichità. E’ stato anche soprattutto nell’immediato dopoguerra che il pugilato ha consentito il riavvicinarsi della popolazione alle regole, all’attività sportiva intesa come disciplina sportiva non solo nelle vecchie società di mutuo soccorso ma anche nei luoghi più popolari. Poi, insieme alla ginnastica è stato codificato nelle palestre. Insomma – ha concluso l’assessore – la boxe è uno sport a cui l’Italia ha dato molto, compresi grandi campioni, e al quale anche la Toscana ha offerto il suo contributo in termini di diffusione e valorizzazione”.
Oltre al volume, è stato presentato anche l’ultimo nato, il numero 6, della collna dei quaderni della Società italiana di storia dello sport, tutto dedicato alla storia e agli sviluppi della disciplina del pugilato in Italia.

Per inviare comunicati stampa, informazioni, tabellini e commenti delle gare, foto, richieste di preventivi sui servizi forniti o altro 346.6194740 (Whatsapp) o info@dilettantitoscana.it

Categoria: Pugilato
647 views

Lascia un commento