Savino Del Bene – Il Bisonte Firenze 3-0 (25-17, 25-18, 28-26)
SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Carlini 2, Samadova 3, Bianchini 4, Adenizia 9, Di Iulio I. ne, Merlo (L1), Papa ne, Mancini ne, Haak 20, Arrighetti 7, Bosetti 9, Ferrara (L2) ne. All. Parisi.
IL BISONTE FIRENZE: Sorokaite 14, Alberti 5, Bechis 2, Bonciani, Tapp 5, Santana 2, Di Iulio C. 2, Parrocchiale (L), Pietrelli 4, Miloš Prokopić ne, Tirozzi 10. All. Bracci.
ARBITRO: Rolla – Bartolini
NOTE: durata set: 23’, 24’, 31’; muri punto: Scandicci 9, Il Bisonte 7; ace: Scandicci 5, Il Bisonte 1.
La Savino Del Bene Scandicci si impone nella prima edizione del Trofeo Città di Scandicci, ma nella finale Il Bisonte Firenze lotta col cuore e prova fino all’ultimo a impensierire le avversarie: a una settimana dall’inizio del campionato, l’impressione è che manchi ancora un po’ di intesa fra le varie componenti del gruppo, come è normale che sia visto che Bracci può allenare tutte le sue giocatrici soltanto da mercoledì scorso. Le potenzialità comunque si sono intraviste anche stasera, il terzo set è servito a capire che a questa squadra non mancano determinazione e voglia di lottare, e anche se domani Daly Santana tornerà in Porto Rico per una settimana per giocare le qualificazioni ai mondiali con la sua nazionale, Pietrelli e Di Iulio hanno dimostrato che domenica prossima, nel debutto in campionato contro Monza, le alternative non mancheranno.
Marco Bracci parte con Bechis in regia, Sorokaite opposto, Chiara Di Iulio e Tirozzi in banda, Tapp e Alberti al centro e Parrocchiale libero, mentre Parisi, che non può disporre di De La Cruz, risponde con Carlini in palleggio, Haak opposto, Bianchini e Bosetti schiacciatrici laterali, Arrighetti e Adenizia al centro e Merlo libero.
Nel primo set parte meglio Il Bisonte, ma poi si scatena Haak (10 punti nel parziale) che firma il primo break (10-6): la Savino Del Bene non si fa più riavvicinare, sul 20-14 entra Pietrelli per Di Iulio e poi nel finale Bonciani per Bechis in battuta, ma Bosetti chiude 25-17. Nel secondo rimane in campo Pietrelli, e sul 6-6 scappa di nuovo Scandicci (12-7) anche se stavolta sono gli errori delle bisontine a creare il break: la squadra di Parisi anche in questo caso riesce a controllare, Bracci dà spazio anche a Santana per Pietrelli ma Arrighetti in primo tempo firma il 25-18.
Nel terzo c’è Santana in banda mentre dall’altra parte Samadova prende il posto di Bianchini: il copione non cambia, con l’equilibrio iniziale e poi il break scandiccese (11-6), Bracci prova anche la carta Bonciani per Bechis e Firenze trova una grande rimonta impattando sul 24-24. Il match diventa bellissimo, Il Bisonte ci prova e ci spera ma alla fine è un muro di Arrighetti a chiudere 28-26.
“Era importante – dice coach Bracci – far giocare tutte le ragazze e cercare di far prendere loro il ritmo: la Savino Del Bene è sempre stata avanti nel punteggio, ma nel terzo set siamo riusciti a recuperare ed è stato fondamentale perchè ci ha fatto capire che siamo una squadra che non molla, e che è importante pensare a giocare meglio le azioni nei momenti determinanti che servono per vincere i set. Sta per cominciare il campionato, siamo emozionati e vogliosi e adesso dobbiamo cercare di fare una settimana con la giusta attenzione in palestra, per poi giocare meglio possibile contro una Monza davvero molto forte”.

Per inviare comunicati stampa, informazioni, tabellini e commenti delle gare, foto, richieste di preventivi sui servizi forniti o altro 346.6194740 (Whatsapp) o info@dilettantitoscana.it

Categoria: A1 femminile
50 views

Lascia un commento