Dopo il taglio del nastro per l’inaugurazione della nuova sede della delegazione di Prato, nei locali del Coni provinciale, dopo il saluto di Maurizio Falco della delegazione pratese, del vicepresidente Crt Massimo Taiti, del sindaco Matteo Biffoni, del vicepresidente vicario Bruno Perniconi, del consigliere comunale con delega allo sport, Luca Vannucci – che hanno sottolineato l’importanza della nuova sede, l’importanza del movimento calcistico laniero in continua espansione, l’importanza per il risparmio economico ottenuto con questa nuova dislocazione, l’importanza del percorso tracciato dal compianto ex presidente Fabio Bresci e gli sforzi compiuti dall’amministrazione comunale per gli impianti sportivi – ha preso il via il primo degli incontri che il presidente Paolo Mangini ha programmato in tutte le province della Toscana per un confronto diretto con le società del territorio.
Mangini, dopo aver ricordato Fabio Bresci e la grande eredità da lui lasciata, ha ripercorso le tappe fondamentali dei primi mesi del suo mandato tracciandone un bilancio. E ha subito ringraziato le società che con la loro disponibilità hanno reso possibile la triplice vittoria delle rappresentative toscane al Torneo delle Regioni con la selezione juniores che parteciperà alla Regions’ Cup di cui la Toscana si è offerta sede ospitante.
Quindi, in rapida ma articolata successione, il presidente ha rimarcato l’importanza del supporto economico che le società hanno ottenuto risparmiando sui costi dei cartellini, costi che in alcuni casi hanno raggiunto anche di 5 euro. Quindi per i tesseramenti le società hanno risparmiato in totale 210mila euro. E con successivi risparmi è stato possibile restituire alle società 65mila euro. Un impegno quello di diminuire i costi fissi che a Prato ha trovato piena applicazione proprio con il trasferimento della delegazione. Tutti risparmi che sono serviti a liberare energie per la società. Così come per incentivare le terze categorie è stata introdotta la gratuità per le nuove iscritte e gli sconti per le altre.
Mangini ha proseguito la sua relazione affrontando l’argomento dello svolgimento dell’attività rivelando che nel computo del numero di squadre, dalle prime quadre a quelle partecipanti ai campionati giovanili, non c’è stato nessun calo ma è stata raggiunta una perfetta parità. Poi, in sintonia con i club, sono stati introdotti i playoff allargati in Eccellenza. Questo perché ogni campionato deve trovare motivazioni forti, questo perché i campionati non possono rimanere uguali per sempre. E modifiche sono state apportate nella composizione dei gironi di calcio giovanile per avere un maggiore slancio dei campionati. Modifiche che saranno necessarie anche per la Terza categoria che si può ulteriormente sviluppare grazie a un’organizzazione che deve però essere più elastica.
Mangini, proprio per salvaguardare le società, ha poi ribadito la necessità del rispetto per la classe arbitrale proponendosi come punto di riferimento per relazionarsi con il Cra.
Quindi il presidente del Crt ha preso in esame l’argomento della formazione. Ed ha annunciato che dal gennaio 2018 partiranno corsi per segretario. Corsi che saranno molto importanti per la dematerializzazione dei tesseramenti. Un processo che il Crt supporterà adeguatamente. Poi oltre ai corsi per allenatore Uefa C oltre al corso per allenatore di calcio a 5 ci saranno anche corsi di livello E.
Ribadito lo sforzo per una comunicazione più efficiente e tecnologicamente evoluta, Mangini ha ricordato l’accordo con il Credito cooperativo per l’impiantistica, l’accordo con la Green Grass per una consulenza gratuita per i campi in erba ed ha ricordato le nuove norme per il tesseramento per stranieri, una sola firma e tempo di validità dei permessi di soggiorno oltre alle nuove norme sul numero delle sostituzioni e sui numeri sulle maglie oltre alla prospettiva di una maggior numero di sostituzioni.
Un lungo ma sintetico excursus concluso con la stessa fra se con cui chiuse l’intervento all’assemblea elettiva di dicembre: le porte del comitato sono sempre aperte per chiunque ha qualcosa da dirci.
Applausi della platea, anche per il segretario regionale Sauro Falciani, applausi sinceri anche per il sindaco Bosi di Vaiano, per il consigliere regionale Vasco Brogi, per il responsabile del calcio a 5 Scocca. Poi, prima che Mangini partisse alla volta di Pistoia per il secondo incontro in scaletta, il via alle premiazioni.

Ecco tutte le società premiate
Mezzana vincente campionato Seconda Categoria 2016/2017
Maliseti Tobbianese vincente campionato juniores regionali 2016/2017
Club Mezzana vincente campionato terza categoria 2016/2017
Poggio a Caiano 1909 vincente campionato juniores provinciali 2016/2017
Viaccia Calcio vincente Coppa Disciplina juniores provinciali 2016/2017
Futsal Bagnolo vincente campionato serie C2 C5 2016/2017
Prato Sport vincente Coppa Disciplina femminile serie D 2016/2017

Per inviare comunicati stampa, informazioni, tabellini e commenti delle gare, foto, richieste di preventivi sui servizi forniti o altro 346.6194740 (Whatsapp) o info@dilettantitoscana.it

Categoria: Notizie dal Crt-Lnd
176 views

Lascia un commento