Savino Del Bene – Conegliano 0-3 (22 – 25, 23 – 25, 16 – 25)
SAVINO DEL BENE: Carlini 1, Samadova ne, Bianchini 2, Da Silva 10, Di Iulio, Merlo (l), Papa1, Mancini ne, Haak 18, Arrighetti (k) 3, Bosetti 5, Ferrara ne, De la Cruz 4. Coach Parisi Ass. Bendandi
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Bricio 11, Fiori, Lee ne, Cella, Folie 9, Melandri, De Gennaro (l), Danesi 8, Fabris 16, Wolosz (k) 1, Hill 14, Nicoletti ne, Bechis ne. Coach Santarelli Ass. Simone
ARBITRI: Braico – Zavater
Troppo forte l’Imoco per Scandicci, che chiude la serie con un altro 3-0 e conquista la finale scudetto, spezzando il sogno di Scandicci. La Savino Del Bene inizia con un muro di Bosetti su Bricio, la squadra di coach Parisi gioca su ritmi altissimi, Conegliano non si tira indietro. Il match è subito spettacolare, si respira l’aria di un grande incontro fin dai primi punti. Gli scambi sono veloci e ben giocati da entrambe, Arrighetti è bravissima nel tocco che supera il muro: 7-5. La Regina di Svezia, Haak, delizia il pubblico con un pallonetto millimetrico, 9-6. Conegliano fa male al centro, Wolosz-Folie giocano primi tempi velocissimi: 11-11. Una serie di errori gratuiti regalano il break all’Imoco, 16-12. Clamoroso black-out dopo un grande avvio. Haak prova a ricucire lo svantaggio, bell’attacco 17-15 Conegliano. Doppio cambio Parisi, escono Carlini e Haak, dentro Di Iulio e Bianchini. Sostituzioni che non danno i suoi frutti, Conegliano si porta infatti sul 22 – 18 e Parisi chiude il cambio. Finale di set con Folie che realizza un altro primo tempo portandosi il parziale a casa, 25 – 22.
Le difese di Merlo e gli attacchi di Haak, fanno rimanere in scia la Savino Del Bene (6-6). sale in cattedra anche Da Silva, gran muro su Bricio, 10 – 8 Scandicci. Pazzesco punto di Haak dopo una gran difesa di Merlo, incrocio delle linee: 16 – 13. Wolosz cambia gioco e mette ancora una volta le centrali in moto, scelta vincente: contro-break 18 – 17 Conegliano. Haak prova ancora una volta a trascinare Scandicci ma ancora tante imprecisioni chiudono la strada alla Savino Del Bene, l’Imoco vince anche il secondo parziale: 25 – 23 con un errore di Carlini al servizio.
Terzo parziale con l’Imoco che conduce nel gioco, le pantere graffiano, Scandicci no. Sul 11 – 7, dentro Di Iulio per Carlini. De la Cruz mirata da Fabris: 15 – 9. Savino Del Bene alza bandiera bianca troppo presto, Parisi prova le carte Papa e Bianchini per Bosetti e De la Cruz ma è troppo tardi, l’Imoco vola in finale: 25 – 16. Meritatissima vittoria, la Savino Del Bene non è mai stata in partita.
Il commento di coach Parisi: “Non siamo stati fortunati ad arrivare secondi, abbiamo incontrato loro (Conegliano, ndr) che sono in un momento di ascesa, perdendo De Krujif hanno guadagnato la Fabris nel sestetto in campo. Hanno trovato stabilità e quindi hanno ritrovato il gioco che avevano un po’ perso alla fine della regular season. Quindi in questo momento la differenza tra noi e loro c’è, potevamo però fare qualcosa di meglio nelle tre partite, ma dall’interno posso dire che giocare con loro, in questo momento è difficilissimo. Quindi, alla fine, bisogna fargli i complimenti per il gioco espresso, ma per quello che riguarda noi devo fare i complimenti a tutte quante le ragazze per quanto fatto in tutto l’arco della stagione. Vorrei ricordare che è stata una squadra praticamente riformata, siamo partiti in una situazione in cui c’era tanto da fare e quindi bisogna essere soddisfatti di questa stagione, queste tre partite devono essere dimenticate velocemente e deve essere ricordato quanto fatto di bene.”

Per inviare comunicati stampa, informazioni, tabellini e commenti delle gare, foto, richieste di preventivi sui servizi forniti o altro 346.6194740 (Whatsapp) o info@dilettantitoscana.it

Categoria: A1 femminile
131 views

Lascia un commento