Maliseti Tobbianese e mister Riccardo Agostiniani di comune accordo decidono di dirsi arrivederci dopo due stagioni  positive, caratterizzate da importanti risultati sportivi (una finale di Coppa Italia, un quarto e un quinto posto in campionato, ottenendo il miglior piazzamento e il maggior numero di punti di sempre in Promozione). Dal debutto in prima squadra di tanti giovani provenienti dal settore giovanile amaranto e, soprattutto, dal consolidarsi di legami di stima e amicizia che vanno oltre il calcio.
A comunicare la decisione di società e allenatore è il direttore generale della società Simone Bardazzi: “Nei giorni scorsi ho avuto un lungo colloquio con il mister, nel corso del quale abbiamo ripercorso i due anni trascorsi insieme, e di comune accordo abbiamo deciso di dirci arrivederci. Le motivazioni restano tra di noi, come è giusto che sia, è un arrivederci perché ci siamo trovati bene e non è escluso di poter lavorare ancora insieme. Con i suoi modi gentili ed equilibrati, Riccardo ha conquistato tutti. In questi due anni abbiamo avuto il privilegio di lavorare con una persona speciale, un uomo che imposta le relazioni su chiarezza e franchezza, al quale puoi dire sempre quello che pensi con la certezza che anche lui farà la stessa cosa. Credo di poter dire che l’ottimo rapporto che si è instaurato in questi due anni di collaborazione professionale ha fatto nascere un’amicizia che andrà oltre il calcio”.
“Non abbiamo certo scoperto a Maliseti chi è Agostiniani – continua Bardazzi – per lui parla la sua storia, i risultati che ha ottenuto in tanti anni di carriera. Uno degli aspetti più belli di questi due anni è stato il suo adattarsi a una realtà più piccola rispetto a quelle a cui era abituato, dopo essere stato alla Pistoiese non ha avuto problemi a calarsi nel pianeta Maliseti, una realtà a carattere più familiare, dove in certi momenti della stagione le esigenze del settore giovanile sono quasi più importanti di quelle della prima squadra, cosa inusuale per la maggioranza delle società di Eccellenza e Promozione. Questo è certamente sinonimo di intelligenza”.
“Il bilancio tecnico è positivo – conclude Bardazzi – pur con il rammarico per una finale di coppa persa quando sembrava già vinta. In campionato siamo arrivati una volta quarti e una volta quinti, purtroppo la forbice non ci ha concesso di disputare i play-off. Ma ci siamo tolti tante belle soddisfazioni, vincendo in stadi importanti come Fucecchio, Agliana, Firenze Ovest, Castelnuovo Garfagnana contro una squadra che vinceva da un girone intero, a Pietrasanta. Abbiamo disputato due bellissime partite contro il Camaiore. Tutto questo nonostante alcuni gravi infortuni occorsi a giocatori chiave, e senza snaturare la politica della società, quella della valorizzazione dei giovani. Due stagioni da ricordare, grazie di tutto Riccardo”.
“Si chiude un biennio molto positivo – commenta mister Agostiniani – è mancata soltanto la ciliegina di una vittoria. La finale di Coppa Italia contro le Badesse resterà per tutti un grande rimpianto. A Maliseti sono stato molto bene, sia con i dirigenti che con i ragazzi. In questi due anni ho sempre avuto il piacere di fare la borsa per venire ad allenare al campo. Ho trovato un ambiente familiare, che ha aiutato a superare le difficoltà che in corso d’opera si sono presentate. Come ho già avuto modo di dire, ho conosciuto persone speciali. Per questo, e non è retorica, con Simone Bardazzi ci siamo detti che è un arrivederci e non un addio, se mi sorreggerà ancora per qualche anno la voglia di allenare”.

Per inviare comunicati stampa, informazioni, tabellini e commenti delle gare, foto, richieste di preventivi sui servizi forniti o altro 346.6194740 (Whatsapp) o info@dilettantitoscana.it

Categoria: Promozione
288 views

Lascia un commento