Si è disputato mercoledì 7 novembre il recupero della terza giornata di campionato di Serie B, con la gara tra La Sovrana Pulizie Virtus Siena e l’All Food Fiorentina Basket Firenze, in cui ha alla fine trionfato la Fiorentina con un punteggio di 71-81. La partita era stata rinviata a causa del Palio straordinario che si è disputato il 20 Ottobre scorso. Grazie a questa vittoria, la Fiorentina rende ancora più evidente il suo periodo di crescita in questo campionato.
Le partite di basket sono un ottimo modo per testare la fortuna grazie alle scommesse, ma se non siete dei gran conoscitori di questo sport, ricordatevi che Unibet propone anche un casino online, su cui tentare la fortuna.
Prima della partita, Niccolai aveva chiesto molta concentrazione ai suoi, in vista di questo incontro, poiché la squadra di Siena si è recentemente dimostrata forte e soprattutto determinata, ed usciva da una vittoria contro il Pavia, grazie al gruppo ambizioso ed affiatato di giocatori, che l’anno scorso l’ha portata in Serie B. L’allenatore della Fiorentina ha avvisato i propri giocatori che gli avversari sarebbero stati pronti a dare il 110% pur di ribaltare i pronostici che li davano sfavoriti.
Uno dei motivi principali a dare forza ad una squadra come la Virtus, è la presenza nei ranghi di giocatori storici molto attaccati alla maglia, e che di conseguenza sono sempre pronti a dare del filo da torcere agli avversari. Olleia, Bianchi e Nepi sono tre figure di forza nella Virtus, grazie alle loro abilità come ala, tiratore da tre punti ed esterno. I tre costituiscono il gruppo storico della Virtus, e sono molto legati ai propri colori, come dimostrano sempre in campo. Simeoli, Pucci, Orsini e Gnocchi li affiancano, rendendo la squadra di particolare rilievo. Per la Fiorentina la vittoria sarebbe stata molto importante, perché i due punti ottenuti in trasferta pesano sempre molto.
Grazie all’attenzione e all’impegno dimostrato in campo, la Fiorentina è riuscita a primeggiare, facendo un ottimo gioco. La Virtus è partita bene nel corso dei primi possessi palla, raggiungendo un parziale di 7-4 nei primi 4 minuti. Successivamente però è stata stesa da un incredibile parziale di 0-23 della squadra avversaria, guidato da Berti e Cuccarolo. Per quasi 8 minuti vi è un dominio assoluto della squadra ospite, che mette la Virtus spalle al muro. La partita è pressoché stabilita e Niccolai dà spazio a molti giovani, gestendo al meglio la partita contro gli avversari, che iniziano a farsi notare nella seconda metà del secondo periodo, riuscendo a limitare parzialmente i danni e raggiungere un risultato parziale alla fine del primo tempo di 30-50.
Il secondo tempo ha inizio con molta più aggressività dei ragazzi dell’allenatore Tozzi, che riescono a segnare un parziale di 14-4, soprattutto grazie ad un’ottima difesa e al conseguente attacco in contropiede. I giocatori della Fiorentina, però, non si lasciano abbattere, e grazie a Vico e Banti, ritornano ad avere un vantaggio di venti punti, portandosi sul 44-64. La Virtus però non si dà per vinta, e continua ad attaccare, riuscendo a ridurre lo svantaggio a 64-72, con 5 minuti rimanenti da giocare. La Fiorentina sembra essersi spenta e non riuscire più a gestire gli avversari, che ce la mettono davvero tutta. Quando i giochi sembrano riaperti, ci pensa Banti a sistemare le cose, grazie ad una tripla e due doppie, che riportano il risultato saldamente nelle mani della Fiorentina.
Vittoria importante per la squadra di Firenze, che si porta al primo posto in classifica, insieme all’Omegna, già sconfitta nella gara di andata. Anche se sconfitta, la Virtus si è invece dimostrata una buona squadra, soprattutto grazie alla grinta che ha saputo dimostrare nel corso della partita, e non essendosi fatta abbattere.

Per inviare comunicati stampa, informazioni, tabellini e commenti delle gare, foto, richieste di preventivi sui servizi forniti o altro 346.6194740 (Whatsapp) o info@dilettantitoscana.it

Categoria: Serie B
83 views

Lascia un commento