L’ultima partita dell’anno, valevole per la 14esima giornata dell’avvincente campionato di prima categoria nel girone A ha consegnato il primato ai lunigianesi del Serricciolo vittoriosi sulla Torrelaghese, mentre l’ex capolista Don Bosco Fossone impatta il match in casa dei Diavoli Neri e insegue a due lunghezze. Ancora in crisi la Tirrenia che rimedia sette reti a Bozzano contro lo Sporting.
Ad un turno dal giro di boa il girone parla lunigianese per voce del Serricciolo in virtù del quarto successo consecutivo senza prendere gol. La formazione dei galletti balza in vetta sfruttando il pareggio esterno dell’ex compagna di viaggio in prima linea Don Bosco Fossone. Al team di mister Paolo Bertacchini basterà anche un punto per laurearsi campione d’inverno. Eventualmente potrebbe essere di nuovo appaiato con i carrarini. Alla ripresa del torneo nel giorno della “befana” i gialloblu scenderanno sul terreno della Tirrenia per dare continuità dell’ottimo stato di salute, mentre il Don Bosco ospiterà sul proprio campo nel primo dei due match interni l’Orentano.
A ridosso delle due compagini di fuga, a cinque punti dal secondo posto, rimangono stabile da due partite i lucchesi del Tau Calcio. La formazione di mister Pietro Cristiani ha perso contatto con il vertice in virtù delle due sconfitte consecutive. Il pareggio nell’ultimo turno ottenuto sul campo dell’Atletico Forte dei Marmi ha riportato un pò di sereno in casa granata, dopo che Biggi & compagni hanno dovuto rincorrere il passivo ben due volte. Nonostante le diverse avversità che hanno “colpito” il club di Altopascio, la squadra non ha abbandonato l’obiettivo prefissato, quello di ritornare quanto prima protagonista del campionato, come molti addetti ai lavori alla vigilia del torneo avevano pronosticato.
In terza fila appaiata si è inserita, dopo il penultimo turno di campionato, la coppia River Pieve-Marginone. scavalcando di una lunghezza l’Atletico Forte. A proposito del club versiliese, per le prime sette giornate del girone di andata è stata, da ripescata all’ultimo tuffo, la sorpresa del campionato. Visto l’approccio alla nuova categoria il club versiliese non sembra avere eccessivi problemi, mette in archivio sei vittorie, uno stop al secondo turno, mentre la seconda frenata, quella di Gorfigliano, per il team di mister Giacomo Vannoni fa iniziare un altro campionato. Dal test in Garfagnana Lossi & soci non riescono più a vincere, rimediano quattro pareggi (due interni e due esterni) e una sconfitta allo scadere con l’attuale leader Serricciolo, dove senza dubbio hanno pesato non poco alcuni infortuni e squalifiche di percorso vedi il trascinatore Giacomo Tedeschi spettatore da cinque gare consecutive come il fantasista Luca Salini appiedato dal giudice sportivo.
Nel mercato invernale la rosa è aumentata di qualche pedina. Sono arrivati il giovane centrocampista Matteo De Wit, il difensore Samuele Colasanto entrambi dalla vicina Seravezza Pozzi e il fantasista Nicolò Francesconi già dell’Atletico ma inattivo da tempo, elementi che hanno irrobustito la rosa, quando, chiamati in causam hanno offerto il loro più che positivo contributo. Alla ripresa del campionato il diesse dei versiliesi Andrea Pellegrini si auspica di riavere a disposizione tutto l’organico che ha iniziato la stagione, più i nuovi, per riprendere l’inedita avventura in Prima Categoria, continuando a “ sognare” un piazzamento di prestigio.
Il campionato di sicuro nelle prossime sedici giornate riserverà molte sorprese a partire dalle squadre che sono a ridosso del girone che conta. Detto del Forte dei Marmi hanno ancora tante frecce nel loro fodero Capezzano, Ponte a Moriano, Torrelaghese e lo Sporting Bozzano quest’ultimo dopo il recente mercato di riparazione. La squadra ha cambiato pelle dopo due pesanti vittorie (spicca il 4-0 al Tau) e un pareggio nelle ultime tre gare. Nell’anno nuovo la formazione di mister Maffei, intenta a riprendere la scalata ai piani nobili, sarà ospite della penultima del girone, Folgor Marlia. Ancora dolenti note per la Tirrenia, nell’ultimo match scesa in casa del Bozzano. Con gli undici indispensabili chiude il girone di andata con soli sei punti all’attivo. Il magro cammino dei gialloblu ha certificato una sola vittoria alla quinta giornata in casa del Gorfigliano. Tre i pareggi conseguiti tutti nelle prime giornate, poi dieci amari stop. Dopo le dimissioni di mister Dario Martinelli e la “fuga” di alcuni giocatori, il sodalizio riparte da capo per un “nuovo” campionato alla ricerca del miracolo per riuscire a risalire la corrente. Con il rientro degli squalificati ed infortunati, a giorni il club gialloblu annuncerà il nuovo allenatore e qualche nuovo inserimento per sposare la causa Tirrenia.

Classifica: Serricciolo 32, Don Bosco Fossone 30, Tau Altopascio 25, River Pieve 23, Marginone 23, Atletico Forte dei Marmi 22, Capezzano 17, Ponte a Moriano 17, Staffoli 17, Sporting Bozzano 16, Torrelaghese 16, Orentano 16, Gorfigliano 16, Acquacalda 15, Folgor Marlia 13, Tirrenia 6.
Prossimo turno: Acquacalda-River Pieve, Don Bosco Fossone-Orentano, Folgor Marlia-Sporting Bozzano, Marginone-Atletico Forte, Staffoli-Capezzano, Tau Calcio-Gorfigliano, Tirrenia-Serricciolo, Torrelaghese-Ponte a Moriano

 

 

 

 

 

Per inviare comunicati stampa, informazioni, tabellini e commenti delle gare, foto, richieste di preventivi sui servizi forniti o altro 346.6194740 (Whatsapp) o info@dilettantitoscana.it

Categoria: Prima Categoria
291 views

Lascia un commento