Serie D, si completa il turno di gare. Ecco il programma, al via alle 14,30

Aquila Montevarchi-Gavorrano 0-0
AQUILA MONTEVARCHI: Tegli, Achy, Meledandri, Salvadori, Lischi, Donatini, Regoli, Adami, Mannella, Tognarelli, Masini. A disp.: Pellegrini, Biagi, Migliorini, Zini, Rialti, Frati, Gistri, Essoussi, Diarrassouba. All.: Venturi
GAVORRANO: Salvalaggio, Ferrante, Mastino, Berardi, Placido, Bruni, Grifoni, Koci, Jukic, Conti, Lamioni. A disp.: Petruccelli, Costanzo, Capozzi, Pardera, Cerretelli, Fontana, Bracciali, Carlotti, Gomes De Pina. All.: Cacitti

Tuttocuoio-Pianese 0-1
TUTTOCUOIO
: Lombardi, Lischi, Cascone, Gorzegno, Franchi (27′ st Bellante), Manetti, Guidelli, Fino (20′ st Segantini), Bertolucci (20′ st Bianciardi), Malotti (7′ st Giani, 45′ st Sadotti), Di Paola. All. Masini.
PIANESE: Wroblewski; Selimi (44′ st Sakaj), Bonati, Grea, Di Mascio, Bianchi, Simeoni, Brenci (22′ st G. Benedetti), Buongiorno (32′ st Rinaldini), Catanese, L. Benedetti. All. Masi.
ARBITRO: Rinaldi di Messina.
RETI: 1′pt L.Benedetti
NOTE: spettatori 300 circa; ammoniti Catanese, Bianchi; angoli 3-5.
Il Tuttocuoio cade al Leporaia battuto da una Pianese che arrivava nel comprensorio del Cuoio con i numeri dalla sua. Gli amiatini hanno colto il loro sesto risultato utile consecutivo e terza vittoria consecutiva che avvicina alla vetta. Contemporaneamente il pareggio imposto dal Viareggio al Ghivizzano è la dimostrazione di quanto equilibrio regni in questo girone, con i nero-verdi che non hanno perso la testa della classifica e da stasera la condividono con i lucchesi. La gara per gli uomini di Masini si è messa subito in salita al primo affondo con la stoccata di Lorenzo Benedetti. Pianese priva di Giustarini, Bernardini e Gagliardi che ha ben impressionato nella prima frazione sfiorando il raddoppio al tramonto della prima parte con Buongiorno sul quale Lombardi di piede c’ha messo una pezza. Masini ha cambiato sistema di gioco per fronteggiare la squadra di Masi abbandonando il canonico 4-3-3 disponendo i suoi con una difesa a tre con Lischi, Cascone e Gorzegno in difesa, irrobustendo il centrocampo con Franchi, Manetti, Guidelli, Fino e Bertolucci e in attacco proponendo Malotti e Di Paola. La Pianese è stata disposta da Masi con la difesa a 4 e il tridente d’attacco, ma la presunta superiorità numerica a metà campo non si è vista e la Pianese con il suo elastico sistema di gioco ha avuto in mano la prima parte. Il Tuttocuoio nel corso della ripresa è tornato al suo schieramento abituale, ma la possibilità del pari è stata negata Wroblewski su Giani. 5 squadre in quattro punti, dietro alle battistrada a 41 troviamo il Ponsacco a 39, l’Aquila Montevarchi a 38 e la Pianese a 37. Tutti anno le loro chance, mercoledì (16 gennaio) il Tuttocuoio si presenterà a Scandicci per tornare a fare punti, in un campionato estremamente livellato come questo.

 

 

Viareggio-Ghivizzano Borgo a Mozzano 1-1
VIAREGGIO 2014: Cipriani, Bianchi, Chelini (22′st Ceccarelli), Papi M., Balduini, Virga, Mattei (1′st Aramini), Belluomini, Udoh, Folegnani (1′st Chicchiarelli), Gaye. A disp.: Fiaschi, Zaccagnini, Bruno, Surace, Pelliconi, Petrucci. All.: Aiello
GHIVIZZANO BORGOAMOZZANO: Sottoriva, Lecceti, Dell Orfanello, Tagliavacche, Maccabruni, Diana, Marino, Ghini, Ortolini, Remorini (35′st Paccagnini), Chianese. A disp.: Petroni, Romiti, Gargano, Marigliani, Nole, Presicci, Fermi, Nottoli. All.: Pagliuca
ARBITRO: Crezzini di Siena (Petrica di Torino e Torri di Como)
RETI: 40′pt Virga, 43′pt Ortolini
NOTE: Ammoniti Maccabruni, Dell’Orfanello, Belluomini
Parte meglio la formazione bianconera che, intorno al 20’, si fa pericoloso con Maccabruni ma la risposta dell’undici di Pagliuca non si fa attendere ed è sui piedi di Remorini ma Cipriani risponde presente. La partita si infiamma nel finale di frazione: prima Virga risolve una mischia per il vantaggio del Viareggio ma tre minuti arriva il pareggio. Ancora una volta è bomber Ortolini a trovare la via della rete.
Ripresa che stenta a decollare dal punto di vista delle occasioni. È sempre il Viareggio a creare i maggiori pericoli: colpo di testa di Udoh fuori di poco al 16′ e poi un gande salvataggio sulla linea di Maccabruni, su tiro sempre di Udoh, dopo un rimpallo fortunoso intorno al 23′. La migliore occasione per i biancorossi arriva al 36′: cross di Ghini e Paccagnini in semi rovesciata manda fuori di poco.

Per inviare comunicati stampa, informazioni, tabellini e commenti delle gare, foto, richieste di preventivi sui servizi forniti o altro 346.6194740 (Whatsapp) o info@dilettantitoscana.it

Categoria: Serie D
370 views

Lascia un commento