A Tavarnelle e Ponsacco le semifinali degli spareggi di Promozione, che garantiscono l’accesso all’Eccellenza. Ecco le gare in programma

Lampo-Mazzola Valdarbia 1-0
LAMPO: Pannocchia, Tredici, Dragomanni, Fattori, Allori, Becherini, Filanda, Zoppi (43′st Gelli), Cerri, Donati (30′st Bonfigli), Kodraziu (29′st Imperatore). A disp.: Benvenuti, Agostiniani, Aiuti, Barghini, Benedetti, Simoni. All.: Agostiniani.
MAZZOLA VALDARBIA: Cicino, Batoni, Barbucci (38′st Aprile), Torricelli, Tosoni, Palumbo, Rustici (42′st Machetti), Illiano (47′st Sheganaku), Stolzi, Ejupi (18′st Paliotti), Lorenzetti (4′st De Iorio). A disp.: Gorelli, Bueti, Viti, Balje. All.: Pezzatini.
ARBITRO: Zoppi di Firenze (Gioffredi di Lucca e Mantella di Livorno)
RETI: 2′st Allori

Cascina-Fratres Perignano 5-4 dcr (1-1)
CASCINA
: Mazzaccherini, Landi, Mattiello (1’ pts Aiello), Naldini (15’ st Casarosa), Lotti, Pileo, Puccini (1’ pts Rodella), Susini, Vaglini, Giudici (13’ pts Cosimi), Morelli. A disp. Rossi, Hemmy, Micheletti, Borselli, Colombini. All. Polzella.
FRATRES PERIGNANO: Rizzato, Lucarelli (3’ sts Pagni), Piletti, Matta (10’ sts Marinelli), Genovali, Aliotta, Kavtaradze (13’ pts Bonsignori), Pitti, Roffi (9’ sts De Panicis), Favilli, Kouko. A disp. Puccioni, Marinelli, Pagni, Galluzzi, Bonsignori, De Panicis, Lelli, Diop, Albamonte. All. Ticciati.
ARBITRO: Gallorini di Arezzo (Meraviglia e Del Vigna di Pistoia)
RETI: 6′pt Giudici, 12′st Kavtaradze
SEQUENZA RIGORI: Marinelli gol, Casarosa gol, Favilli gol, Landi gol, Kouko gol, Morelli gol, Pagni gol, Vaglini gol, Bonsignori parato, Aiello gol.
NOTE: Angoli: 2- 5. Ammoniti: 35’ pt Morelli, 37’ pt Lotti, 39’ pt Aliotta, 42’ pt Giudici, 44’ pt Naldini, 46’ pt Landi, 39’ st Piletti, 17’ pts Puleo, 6’ sts De Panicis, 17’ sts Vaglini, 18’ sts Bonsignori, 19’ sts Marianelli. Espulso: 18’ sts Ticciati (F allenatore proteste). Recupero 1° tempo 2’, 2° tempo 3’, 1° tempo suppl. 1’, 2° tempo suppl. 3’.
Il Cascina si conferma squadra dallo spunto finale letale, il Fraters Perignano ancora una volta si vede sbarrare la sua corsa alla tanto sognata Eccellenza in prossimità del rettilineo finale. Il Cascina è da sciabola, essendo fisica e maggiormente adatta alla battaglia, il Fratres è compagine da fioretto che tende al ricamo della manovra. Squadre a specchio con i rispettivi 4-3-1-2, Giudici per i nerazzurri in qualità di regista al quale il Fratres contrappone Favilli. Sono loro quelli che devono far saltare il banco con le loro intuizioni, ma quella maggiormente felice in avvio tocca al fantasista cascinese, bravo a sfruttare la sponda aerea di Vaglini per piazzare dal limite dell’area un sinistro chirurgico sul quale Rizzato nulla può. Che la squadra di Polzella abbia avuto un approccio migliore lo conferma la girata di Morelli su spiovente lungo di Morelli, che sfila di poco a lato. Al quarto d’ora il motore del Fratres inizia a carburare: Piletti guadagna il fondo e centra un pallone sul quale Kouko sfiora soltanto l’impatto aereo. Oltre la mezz’ora il portiere Mazzaccherini legge bene una palla filtrante nata dall’asse Kouko-Favilli per Kavtaradze. Nel finale di tempo in cui i cartellini iniziano a fioccare, arriva un’altra chance per il Perignano. Sulla punizione liftata di Favilli, Mazzaccherini osserva immobile l’uscita della sfera.
Così come era avvenuto ad inizio gara, è ancora il Cascina la squadra più reattiva in avvio, Rizzato fa scudo con il petto per vanificare il tocco in area di Vaglini, il quale poco dopo incorna sopra la traversa un cross invitante di Mattiello. Dal possibile 2-0 si passa al pareggio. Affondo di Piletti sul quale manca la correzione Kouko ma non Kavatradve che spunta da dietro, per la rete che manda in estasi la sponda rossoblu. Il pari galvanizza la squadra di Ticciati, cercano la rete del sorpasso Piletti, incornata fuori e Kavtaradze sul cui tiro l’estremo cascinesi si oppone di piede. A 10’ dal termine, Mazzacherini è bravissimo nello scegliere il tempo per chiudere in presa bassa chiudere su Kouko innescato da Favilli sempre più coinvolgente. Le speranze del Fratres di evitare i supplementari si infrangono sul tiro di Kouko, dopo un rinvio corto di Lotti, di gran lunga il migliore dei suoi, destinato all’angolo allontanato da Puleo. Le squadre sono stanche e nella mezzora supplementare devono fare i conti con gli infortuni. Abbandonano la scena Giudici del Cascina, Lucarelli, Matta e Kavtaradze, l’unico sussulto per il Cascina o produce in avvio di secondo supplementare Rodella con palla appena pettinata che finisce fuori. Insorge il Fratres sulla trattenuta di Bonsignori in area quando ormai la sfida è agli sgoccioli, ne fa le spese il tecnico Ticciati entrato in campo che viene cacciato. Lo stesso Bonsignori sbaglia il rigore della serie finale, mentre Aiello manda al settimo cielo il clan nerazzurro.
Il Fratres voleva a tutti i costi arrivare in Eccellenza, il Cascina si era posto l’obbiettivo di centrare i playoff. La maledizione per il Fratres continua, per il Cascina di Polzella continua la corsa. Ultima tappa domenica 2 giugno con la Lampo, con molta probabilità a Santa Croce sull’Arno.

 

Per inviare comunicati stampa, informazioni, tabellini e commenti delle gare, foto, richieste di preventivi sui servizi forniti o altro 346.6194740 (Whatsapp) o info@dilettantitoscana.it

Categoria: Promozione
584 views

Lascia un commento