Quattro gare per la postseason di serie D. La Pianese gioca per la poule scudetto dopo la promozione, Ponsacco e Montevarchi da una parte e Seravezza e Gavorrano si affrontano per la semifinale playoff. La gara al cardiopalma è lo spareggio per non retrocedere fra Sinalunghese e Viareggio. Ecco il programma

Poule Scudetto
Pianese – Cesena 0-1
PIANESE: Wroblewski, Sakaj, Di Mascio (75′ Dell’Aquila), Gagliardi, Bernardini, Simeoni, Benedetti L., Catanese (87′ Ferraro), Buongiorno (64′ Simoni), Benedetti G. (85′ Ravanelli), Brenci (75′ Bianchi). A disposizione: Giachetta, Grea, Bonati, Selimi. All. Masi
CESENA: Sarini, Marfella, Valeri, Rutjens, Munari, Viscomi, Tola, Ciofi, Zamagni, Campagna, Cappellini. A disp.: Agliardi, De Feudis, Ricciardo, Alessandro, Benassi, Andreoli, Fortunato, Noce, Mantovani. All.: Angelini.
ARBITRO: Bonacina di Bergamo (Songia di Bra e Castioni di Novara)
RETI: 44′pt Cappelletti
NOTE: ammoniti Sakaj, Brenci, Viscomi

Semifinali playoff (alle 16)
Ponsacco – Aquila Montevarchi 2-2 dts
PONSACCO: De Carlo; Gremigni, Colombini II, Mazzanti, Tazzer (dal 39′st Birzò); Mariani (dal 26′st Menichetti), Caciagli, Negri; Doveri (dal 46′st Lici); Tehe (dal 44′st Castorani), Brega. A disp. Bartolozzi, Zorica, Matteoni,,Caruso, Albanese. All. Colombini I.
AQUILA MONTEVARCHI: Pellegrini; Achy (6′st Adami), Tognarelli, Salvadori (dal 10′pts Zini), Migliorini; Amatucci (dal 9′sts Mosti), Donatini (dal 45′st Clement), Mannella; Biagi (dal 20′st Diarrasouba); Essoussì, Masini. A disp. Tegli, Meledandri, Rialti, Gistri. All. Venturi.
ARBITRO: Grasso di Ariano Irpino (Sonetti di Genova e Gatti di Gallarate)
RETI: 28′pt rig. Caciagli, 30′pt Brega, 42′st Essoussi, 47′st Mannella
NOTE: angoli 5-8. Spettatori: 500 circa. Ammoniti Migliorini, Amatucci, Tognarelli, Negri, Essoussi, Salvadori, Castorani
C’è voluta anche l’appendice dei tempi supplementari, ma alla fine l’Fc Ponsacco 1920 impatta 2-2 con il Montevarchi e, grazie al miglior piazzamento nella regular season, per il secondo anno consecutivo approda alla finale play-off di serie D. Si è complicata la vita nel finale la squadra di Francesco Colombini, scesa in campo con l’ormai classico 4-3-1-2, con Negri di nuovo titolare in posizione di mezzala sinistra e Tehe in avanti al posto dello squalificato Semprini ad affiancare Brega. Perché per almeno ottanta minuti in campo c’è stata una squadra sola, capace di mettere in cassaforte il risultato grazie ad una prima frazione da manuale, giocata con il piede schiacciato sull’acceleratore fin dalle battute iniziali: dopo tre minuti, infatti, Negri incorna di poco alto su cross di Mariani e al 13′ Tehe, a tu per tu con Pellegrini, tocca debolmente agevolando l’intervento del portiere valdarnese. Due minuti dopo, invece, entra in partita Brega che, ispirato da Doveri, conclude dal limite sopra la traversa. Poi, in tre minuti, l’Fc Ponsacco 1920 prima la sblocca e poi la chiude: è il 27′, infatti, quando Mariani, appena entrato in area, viene atterrato nettamente da Biagi. Fallo tanto evidente quanto ingenuo e rigore ineccepibile trasformato da Caciagli, anche oggi faro e guida del centrocampo rossoblù. Il Montevarchi accusa e sbanda e l’Fc Ponsacco 1920 ne approfitta per sferrare il ko: manco a dirlo ci pensa Brega che, al 30′, lascia sul posto Achy, beffa Pellegrini in uscita e poi corre sotto la tribuna mostrando una maglietta dalla dedica speciale: “Tanti auguri mamma”, nel giorno della festa di tutte le mamme.
Sembra finita perché il Montevarchi per passare il turno a questo punto dovrebbe fare tre reti. E perché i valdarnesi non paiono in grado di impensierire i padroni di casa. Nemmeno nella ripresa, nonostante l’ingresso di Adami prima e Diarrasouba dopo. Perché la squadra di Venturi, pur tenendo di più il pallino del gioco, nei primi quaranta minuti della seconda frazione chiama in causa De Carlo una sola volta: all’11′, con una velenosa punizione di Mannella smanacciata in angolo dopo esser passata sotto la barriera. In cinque minuti, però, il Montevarchi la riacciuffa: è il 42′, infatti, quando De Carlo vola e respinge una sassata di Mannella ma non può nulla sul tap in a porta vuota di Essoussì. E cinque minuti dopo, in pieno recupero, arriva l’insperato pareggio. Protagonista ancora capitan Mannella che dai venti metri, su punizione, la piazza lì dove proprio non è possibile arrivare.
E ai supplementari l’Fc Ponsacco 1920 si ritrova anche con l’uomo in meno: è il 15′, infatti, quando Mannella stende in piena area Negri. E’ rigore solare ma l’arbitro Grasso di Ariano Irpino, incredibilmente, vede una simulazione del centrocampista rossoblù e gli sventola sotto il naso il secondo cartellino giallo della partita che significa espulsione. In dieci contro undici è Brega contro tutti: è il bomber rossoblù, infatti, il protagonista della secondo tempo supplementare. Al 6′ combina con Castorani, entra in area e conclude in diagonale ma Pellegrini si allunga respinge. Due minuti dopo alza la testa e spara e la palla sibila pochi millimetri dal montante alla sinistra del portiere del Montevarchi.
Può bastare. In finale ci va l’Fc Ponsacco 1920 che domenica al Comunale affronterà il Gavorrano impostosi per 3-1 nell’altra semifinale con il Seravezza.

 

Seravezza – Gavorrano 1-3
SERAVEZZA: Lavagnaro, Jyku (22’ st Ramacciotti), Dell’Amico, Granaiola (13’ pt Podestà, 25’ st Galloni), Parenti, Fiale, Borgia, Bedini, Bongiorni (45’ st Sorrentino), Grassi, Noccioli. A disp. Pietra, Ramacciotti, Nelli, Del Frate, Offretti, Del Lago, Galloni. All. Vangioni.
GAVORRANO: Salvalaggio; Scognamiglio (39’ st Capozzi), Ferrante (8’ st Cerretelli), Bruni; Mastino, Conti, Berardi, Grifoni; Gomes, Costanzo (29’ st Carlotti); Jukic. A disp. Martelli, Pardera, Fontana, Cordovani, Bracciali, Brunacci. All. Cacitti.
ARBITRO: Calzavara di Varese (Orsogna di Collegno e Cucinotta di Brescia)
RETI: 14′st e 45′st Jukic, 22′st Cerretelli, 33′st Bongiorni
NOTE: espulsi Dell’Amico al 40′st (fallo di reazione) e Bedini al 49′st (gioco scorretto). Ammoniti Grassi, Ferrante, Costanzo.
Il Gavorrano espugna il campo del Seravezza Pozzi (3-1) e vola nella finale playoff, dove affronterà il Ponsacco (secondo in campionato), che ha pareggiato 2-2 con il Montevarchi. A Forte dei Marmi i ragazzi di Marco Cacitti hanno messo a segno l’ennesima prodezza stagionale, con un altro secondo tempo da favola. I rossoblù avrebbero addirittura potuto segnare altre reti.
Il Gavorrano ha cambiato marcia nella ripresa, grazie alla crescita di tutto il gruppo: meritano una citazione Jukic, che ha tirato fuori due perle del suo repertorio per firmare una doppetta, che gli consente di salire a quindici gol stagionali; e Francesco Cerretelli, subentrato dopo pochi minuti della ripresa a Ferrante, nonostante le fatiche della Juniores Cup, che ha messo lo zampino sui tre gol maremmani.

Spareggio salvezza a Tavarnelle
Sinalunghese – Viareggio 3-0
SINALUNGHESE: Marini, Quero, Bartoccini, Chiasserini, Menchetti, Fanetti, Mencagli, Cerofolini, Lucatti, Montagnoli, Chioccioli. A disp.: Cefariello, Rizzo, Calveri, Meoni, Capogna, Doka, Mancini, Adamo, Vasseur. All.: Guerrini
VIAREGGIO: Cipriani, Zaccagnini, Chelini, Balduini, Bianchi, Ceccarelli, Tine, Papi, Udoh, Cicchiarelli, Folgenani. A disp.: Fiaschi, Bruno, Petrucci, Pelliconi, Belluomini, Capitani, Aramini. All.: Macchetti
ARBITRO: Zamagni di Cesena (Marchetti di Trento e Cravotta di Città di Castello)
RETI: 29′st Quero, 40′st Mencagli, 50′st Vasseur

Tabellini elaborati anche da www.almanaccocalciotoscano.it

Per inviare comunicati stampa, informazioni, tabellini e commenti delle gare, foto, richieste di preventivi sui servizi forniti o altro 346.6194740 (Whatsapp) o info@dilettantitoscana.it

Categoria: Serie D
1.142 views

Lascia un commento