Palla basket MoltenUna stagione regolare chiusa al terzo posto dietro Omegna e Piombino con 21 vittorie e 9 sconfitte e l’uscita nella semifinale dei playoff promozione contro la fortissima Super Flavor Milano. Si chiude così la positiva annata della All Food Firenze di coach Niccolai e Capitan Berti. Battuta la Juvi Cremona nei quarti, i Viola si sono arresi alla superiorità dei lombardi ma hanno dimostrato ancora una volta che la strada intrapresa per tornare in A2 è quella giusta.

La stagione della Fiorentina Basket si è chiusa nel peggiore dei modi. Dopo due partite vinte nettamente a Milano, la Super Flavor di Villa si è presa anche il terzo decisivo episodio della serie nel palazzetto di San Marcellino, ponendo fine alle ambizioni di promozione dei toscani. Non inganni però il 3 a 0 finale. Genovese e soci non hanno demeritato e dopo aver perso nettamente gara 1 per 80 a 66 hanno preso le contromisure ai lombardi chiudendo gara 2 sul 75 a 66. Ancora meglio hanno fatto in casa, finendo il primo tempo in vantaggio prima di subire la rimonta milanese guidata da bomber Simoncelli (oltre 18 punti di media per lui nella serie) che ha portato alla seconda eliminazione consecutiva a livello di semifinale.

Aver dato fastidio a una delle big della categoria, però, lascia ben sperare per il futuro e per il prosieguo di quel piano triennale che la dirigenza ha programmato per ritornare in A2. Nella prossima stagione serviranno acquisti mirati da aggiungere allo zoccolo duro formato da capitan Berti, Genovese, Vico, Bastone e Toure.

La prima certezza per il campionato 2019/2020 è già arrivata qualche mese fa. Nella prossima stagione si ripartirà ancora una volta da coach Niccolai per cercare di raggiungere quell’A2 in cui la De Longhi Treviso e Basket Treviglio si stanno giocando la promozione dopo aver confermato le previsioni di Unibet Scommesse che le indicavano tra le favorite della vigilia. La speranza dei tifosi è che sotto la guida dell’ex stella della Messaggero Roma anche i Viola possano lottare a breve per certi traguardi.

Quella di Niccolai con la piazza fiorentina è ormai una vera e propria storia d’amore sportivo. Arrivato in punta di piedi a novembre 2016, l’ex stella sul parquet di Montecatini e Treviso, è diventato in breve tempo un punto di riferimento per la Fiorentina Basket guidandola al raggiungimento di due semifinali consecutive e di una finale playoff oltre a due partecipazioni consecutive alle Final Eight di Coppa Italia, l’ultima delle quali impreziosita dalla vittoria contro la fortissima San Severo nei quarti di finale. A marzo gli è stato rinnovato il contratto fino al 2022 e il presidente Massimo Piacenti, in accordo col direttore generale Riccardo Fioriti, ha deciso che sarà ancora lui il tecnico su cui puntare per la promozione.

Assegnata la guida tecnica andrà allestita la squadra. E se è ancora presto per parlare di obiettivi di mercato e trattative già avanzate, in casa viola si inizia già a pensare a chi confermare per la prossima stagione. Scontata la presenza come regista titolare e guida tecnica in campo di Capitan Simone Berti. Fiorentino doc, dopo un lungo girovagare per l’Italia sembra aver trovato la propria dimensione con la squadra della sua città e ha chiuso la stagione con le ottime medie di 9.7 punti, 5.6 rimbalzi e 3.6 assist a partita.

Insieme a lui potrebbe rimanere anche il neo-acquisto Salvatore Genovese. Arrivato in Toscana nell’ultimo mercato, l’ala tiratrice ha stupito tutti per la sua disponibilità al sacrifico e dopo aver chiuso la stagione regolare in doppia cifra ha alzato ulteriormente il suo livello di rendimento nei playoff.

Conferma quasi scontata anche per altri tre giocatori che hanno trascinato la All Food alla semifinale promozione. Al centro dell’area ci sarà anche il prossimo anno Gino Cuccarolo, centro vecchio stampo da 12.1 punti e 6.6 rimbalzi di media. Gli altri due giocatori a cui potrebbe essere rinnovato il contratto sono Nicola Bastone e Mohamed Toure. Il primo è stato decisivo nei quarti contro Cremona e Niccolai sarebbe ben felice di averlo ancora al suo fianco. Il secondo è arrivato in inverno e ha fatto benissimo sia in coppia con Berti che come suo sostituto.

Da loro, e dagli innesti che arriveranno per cercare di migliorare la difesa, passano le speranze del popolo fiorentino.

Photo by Pexels / Pixabay License

 

Per inviare comunicati stampa, informazioni, tabellini e commenti delle gare, foto, richieste di preventivi sui servizi forniti o altro 346.6194740 (Whatsapp) o info@dilettantitoscana.it

Categoria: Basket
344 views

Lascia un commento