Celebrato in questi giorni il 36esimo anniversario della morte di Artemio Franchi: grande ricordo a dimostrazione del tanto affetto che il compianto presidente Figc e Uefa e vice della Fifa ha lasciato e vive ancora nel mondo del calcio.
Erano tanti i big alla cerimonia funebre per ricordarlo nella chiesa del cimitero di Soffiano insieme ai figli Francesco, la sorella Giovanna, la nipote Maria Giovanna, il presidente Lnd Sibilia, il presidente della Lega Pro Ghirelli, il presidente del Crt Mangini, il consigliere regionale Crt Brogi, l’arbitro Rocchi, il tesoriere della Fondazione Franchi Conforti, i dirigenti Nassi, Fanfani, il presidente del consiglio regionale Giani, l’assessore allo sport di Firenze Gruccione, l’ex dirigente Mazzini, e tanti tanti altri dirigenti e funzionari del calcio. Tutti uniti e insieme ad ascoltare in chiesa il saluto di Francesco Franchi e Francesco Ghirelli oltre alla omelia del vescovo mons. Carlo Mazza. Tutti uniti per salutare Artemio sulla sua tomba dove Ghirelli e Sibila hanno depositato una corona di fiori.
Le celebrazioni sono proseguite a Castelnuovo Berardenga e allo stadio di Siena, ambedue intitolati ad Artemio Franchi. Nell’impianto che ospita la squadra che milita in Seconda categoria e che ha juniores provinciali, Piccoli Amici e Primi calci per una novantina di tesserati, sono stati la presidente Katy Cherubini e il dg Massimiliano Pallari a fare gli onori di casa. Prima per depositare una ghirlanda poi per ricevere dal presidente Ghirelli e da Francesco Franchi e la sorella Giovanna la targa che riporta l’atto fondativo dell’attuale Lega Pro del 13 lugio 1959, atto firmato da Artemio Franchi. Alla presenza del questore di Siena Costantino Capuano, del sindaco Fabrizio Nepi e con il presidente Crt Mangini, i consiglieri regionali Fusai e Brogi e il delegato provinciale Madioni è stato poi visitato l’impianto sportivo.
Cerimonia simile a Siena alla presenza della viceprefetto Immacolata Amalfitano, del vicesindaco Andrea Corsi, del Priore della contrada della Torre – quella di Francesco Franchi – Pier Luigi Millozzi, e della presidente della Robur Siena, Anna Durio. Quindi nuova tappa all’oratorio della contrada della Torre per la messa commemorativa in suffragio di Artemio Franchi e a seguire gli alfieri ed il tamburino della comparsa della contrada della Torre hanno regalato un’esibizione nella piazzetta Artemio Franchi. Poi visita al cippo commemorativo che è stato posto nel luogo dell’incidente in cui perse la vita Artemio Franchi.

Per inviare comunicati stampa, informazioni, tabellini e commenti delle gare, foto, richieste di preventivi sui servizi forniti o altro 346.6194740 (Whatsapp) o info@dilettantitoscana.it

Categoria: Notizie dal Crt-Lnd
156 views

Lascia un commento