Sono Grassina, Scandicci e Grosseto le prime qualificate al primo turno di Coppa Italia di serie D. Due neopromosse, dunque, subito sugli scudi nella prima gara ufficiale di stagione.
Exploit del Grassina in una partita scoppiettante ad Agliana che si conclude sul 4-3 per i rossoverdi. Vince fuori casa anche il Grosseto a San Giovanni Valdarno mentre lo Scandicci ha la meglio di misura sugli emiliani del Progresso per 2-1. Lucchese avanti di rigore all’esordio con il Real Forte Querceta.

I risultati
Aglianese – Grassina 3-4
AGLIANESE
: Cipriani, Zellini, Gianneschi (35′st Chiti Leonardo), Lunghi (10′st Giannini), Panariello, Ghidotti, Nieri M. (10′st Zocco), Del Colle, Castellani (13′st Vangi), Malotti, Di Vito (27′st Rozzi). A disp.: Bacci, Chiti Lo., Panelli, Bibaj Gers. All.: Iacobelli
GRASSINA: Burzagli, Stella, Benvenuti (15′st Privitera), Degl’Innocenti, Testaguzza (23′st Marconi), Villagatti, Torrini (15′st Nuti), Bigica, Marzierli, Calosi (30′st Giannelli), Leporatti. A disp.: Cecchi, Alderotti, Pisaneschi, Metafonti, Cavaciocchi. All.: Innocenti
ARBITRO: Cerbasi di Arezzo (Pacifici di Arezzo e Macripò di Siena)
RETI: 16′pt e 38′pt Marzierli, 17′pt rig. Castellani, 45′pt Malotti, 35′st Vangi, 40′st Degl’Innocenti, 44′st Bigica
Se il buongiorno si vede dal mattino, prepariamoci ad un’annata da vivere interamente sulle montagne russe. I rossoverdi sbancano Agliana nel turno preliminare di Coppa Italia con una prestazione che mette in risalto soprattutto le quote, ma anche i nuovi acquisti: bomber Marzierli, ex di turno, si presenta subito nel modo giusto con una doppietta che mostra perché la dirigenza lo abbia voluto con tanta insistenza alla corte di mister Innocenti: prima la ribattuta sul penalty ben respinto da Cipriani, poi una rete di prepotenza, costruita praticamente da solo contro mezza difesa locale. Nel mezzo le due reti dell’Aglianese, formazione combattiva e ricca di qualità: prima Castellano trasforma il penalty, poi Malotti con un bel sinistro fissa il risultato sul pari. All’intervallo il Grassina torna negli spogliatoi con la consapevolezza di aver giocato meglio e col rimpianto di non aver trovato la terza rete: Torrini sfiora due volte la gioia personale, ma non riesce a incidere al punto giusto.
Nella ripresa i ritmi calano e iniziano a farsi sentire le prime settimane di duro lavoro sulle gambe: Testaguzza esce per una distorsione alla caviglia (da valutare), i cambi sembrano premiare l’Aglianese che prova a costruire qualcosa in più e va in gol all’80’ con il nuovo entrato Vangi, abile a finalizzare un cross basso dalla sinistra. I rossoverdi si gettano in avanti alla ricerca del pari, e lo trovano con una magia di Degl’Innocenti su punizione: il numero quattro, non nuovo a giocate simili, calcia dai 25 metri e la mette sotto la traversa, mandando in estasi i tifosi grassinesi. Sembra il preludio ai calci di rigore, eppure il finale è ancora più thrilling: all’89’ una bella combinazione tra Leporatti e Privitera libera il destro di Bigica che si infila chirurgicamente all’angolino. Un’azione strepitosa che vale la vittoria e il passaggio del turno: finisce 4-3 ad Agliana, e adesso i rossoverdi attendono di conoscere l’avversaria del prossimo turno (domenica 25 agosto), la vincente di Real Forte Querceta e Lucchese. Per divertirsi ancora: magari, però, come sentenzia il tecnico Innocenti a fine gara, “senza concedere tre gol agli avversari…”

Da sito del Grassina Calcio

Real Forte Querceta – Lucchese 0-1
REAL FORTE QUERCETA: De Carlo, Credendino, Bertoni, Biagini (42′st Pugliese), Tognarelli, Guidi, Belluomini (10′st Lazzarini), Amico (23′st Minichino), Falchini (29′st Molinaro), Doveri (3′st Fazzini), Di Paola. A disp.: Manfredi, Maffini, Giovanelli, Baldassari, Molinaro, Pugliese. All.: Amoroso
LUCCHESE: Fontanelli, Lici, Pardini, Meucci, Visibelli, Papini, Tarantino (3′st Remorini), Nolè (18′st Cruciani), Gueye (44′st Bitep), Vignali (8′st Presicci), Nannelli (41′st Fazzi). A disp.: Forciniti, Coselli, Balleri, Bartolomei. All.: Monaco
ARBITRO: Ferrieri Caputi di Livorno (Cinotti di Livorno e Angelini di Empoli)
RETI: 25′st rig. Cruciani
NOTE: All’11′ Fontanelli para un calcio di rigore a Guidi. Ammoniti Visibelli al 28′pt, Tognarelli al 29′pt, Meucci al 34′pt, Fazzini al 46′st

Scandicci – Progresso 2-1
SCANDICCI:
Uberti, Frascadore, Materazzi, Borgarello, Colombini, Manganelli, Sacca, Poli, Ferretti, Di Leo, Mugelli. A disp.: Timperanza, Zaccagnini, Nieri, Pucci, Vinci, De Pascalis, Sinisgallo, Carnevale, Saccardi. All.: Davitti
PROGRESSO:
Bruzzi, Chmangui, Grandini, Lodi, Fiore, Cestaro, Rossi, Marchetti, Girotti, Mezzetti, Esposito. A disp.: Tartaruga, Cocchi, Cantelli, Rizzi, Gulinatti, Tanoh, Salvatori, Rebecchi, Matta. All.: Moscariello
ARBITRO:
Valentini della Spezia (Torraca e Della Monica della Spezia)
RETI:
11′pt Ferretti, 11′st Esposito, 17′st rig. Manganelli
I Blues di mister Claudio Davitti, all’esordio stagionale al Turri, passano in vantaggio all’11′ con un bel gol di Ferretti. Nella ripresa gli ospiti pareggiano su rigore con Esposito, ma la reazione dello Scandicci è immediata e al 17′ si riposta avanti con Manganelli, a segno anche lui dal dischetto. Domenica prossima (25 agosto) lo Scandicci giocherà quindi sul campo della Sammaurese il primo turno di Coppa Italia di serie D.

Sangiovannese – Grosseto 0-1
SANGIOVANNESE
: Scarpelli, Tafani (18′st Lorenzoni), Rovai (1′st Piccardi), Martini (28′st Polo), Scoscini, Rosseti, Muscas, Rontini (18′st Baldesi), Mencagli, Torricelli (26′st Kondaj), Guidotti. A disp: Allegranti, Calzolai, Cavalli, Fantoni. All. Calori
GROSSETO: Barosi, Sersanti (2′st Milani), Pizzuto (14′st Ravanelli), Cretella, Ciolli, Gorelli, Da Pozzo (39′st Rosi), Viligiardi (18′st Frosinini), Moscati, Giani (22′st Fratini), Galligani. A disp: Nunziatini, Fregoli, Fratini, Villani, Ottaviani. All. Magrini
ARBITRO: Iacobellis di Pisa (Lisi di Firenze e Mantella di Livorno)
RETI: 11′st Galligani
NOTE: Ammoniti Viligiardi (23′pt), Rosseti (31′pt), Da Pozzo (34′pt), Scoscini (32′st), Barosi (35′st), Cretella (44′st)
Il Grosseto vice meritatamente sul campo di San Giovanni Valdarno. Lo fa dimostrando di essere già all’altezza della categoria contro una formazione ancora da amalgamare come quella di casa.
Ritmi comunque blandi e non spaventano Scarpelli nella prima parte di gara i tentativi dalla distanza di Da Pozzo e Moscati. Supremazia maremmana che si suggella con tre tentativi di Galligani, due fermati dal portiere, una da Rosseti che si frappone fra il pallone e la porta.
Il secondo tempo non cambia registro e all’11’ sblocca Galligani che fa tutto da solo e batte Scarpelli. La reazione della Sangiovannese, nel resto match, una punizione di Martini alta e un tentativo sul fondo del subentrato Piccardi. Ultimo brivido con Kondaj in acrobazia che non inquadra la porta.

Queste le gare del prossimo turno in programma domenica
Sammaurese – Scandicci
Grosseto – Aquila Montevarchi
Seravezza Pozzi – Ghivizzano Borgoamozzano
Follonica Gavorrano – San Donato Tavarnelle
Lucchese – Grassina
Tuttocuoio – Prato

Per inviare comunicati stampa, informazioni, tabellini e commenti delle gare, foto, richieste di preventivi sui servizi forniti o altro 346.6194740 (Whatsapp) o info@dilettantitoscana.it

Categoria: Serie D
488 views

Lascia un commento