Sibe Prato – Abc Castelfiorentino 76-77 (13-24, 37-40, 58-59)
DRAGONS PRATO: Danesi 15, Saccenti NE, Staino 22, Navicelli 2, Fontani 13, Zardo ne, Pacini ne, Smecca, Goretti 5, Pinna 15, Manfredini, Taiti 4; Allenatore Pinelli, assistenti Fusi e Parretti
ABC CASTELFIORENTINO: Lazzeri, Zani 15, Pucci 10, Iserani ne, Talluri ne, Terrosi 15, Daly 15 Tavarez ne, Cantini 2, Verdiani ne, Delli Carri 6, Belli 14; Allenatore Betti
ARBITRI: Landi di Pontedera e Marinaro di Cascina
Forse mai come questa volta la Sibe è stata vicina a smentire la tradizione che la vuole perdente contro il Castelfiorentino sul parquet delle Toscanini. A 11 secondi dal termine i Dragons non finalizzano l’azione che avrebbe potuto dare il più 3. Gli ospiti con Terrosi operano il sorpasso con un jump dalla linea di fondo. Dopo il timeout, nei 5” rimanenti i pratesi non riescono a provare neppure il tiro che poteva dare la vittoria e ad esultare sono così i gialloblu, una squadra costruita per il salto di categoria, fortissima e completa e che per onor di cronaca era anche priva di Verdiani, infortunato e Scali squalificato, insomma due pezzi da novanta che potranno rendere inesauribile il roster e allungare ulteriormente le rotazione di coach Betti.
La partenza era stata tutta dell’Abc che si affidava alle sue giovani leve per scappare con le triple di Daly e i canestri da centro area di Belli. Prato provava a contenere con i liberi di Taiti e Staino, ma era la imprecisione dall’arco che consentiva agli ospiti di mandare il gap in doppia cifra, con i Dragons che si disunivano anche in difesa. Pinna e Danesi provavano a ricucire ma Zani fissava il primo parziale sul 13 a 24. Stessa solfa anche in avvio del 2° quarto; Zani pucci e Daly colpivano ancora dall’arco, ma qualcosa si muoveva nella testa dei ragazzi di coach Pinelli che Navicelli in regia e Smecca a ringhiare sulle bocche da fuoco fiorentine, piano piano dopo essere scivolate a meno 13, ricucivano grazie alle triple di Fontani, Danesi e Staino, con il capitano che saliva in cattedra spingendo ad un impensabile recupero: 37 a 40 all’intervallo lungo.
Il 2° tempo iniziava con i castellani che spingevano sull’acceleratore trovando canestri con Delli Carri e Pucci; si svegliava anche Terrosi, mvp di serata. Gli uomini di betti allungavano ma Staino con due triple rimetteva tutto in gioco, Fontani e Pinna riaprivano del tutto i giochi con Danesi con i liberi, e si andava all’ultimo stop tecnico sul 58 a 59. A 5’ dalla sirena Prato operava il sorpasso con la tripla di Danesi e i liberi di Goretti. I padroni di casa prendevano anche 4 punti di vantaggio quando Terrosi si caricava i compagni sulle spalle per ricucire ogni volta. Staino, top scorer di serata con 22 punti, metteva la tripla, poi il finale già descritto, premiava Castelfiorentino che prendeva i due punti e la testa della classifica appaiato alla Virtus Siena. Per Fontani e compagni ci sarà occasione di riscatto domenica prossima, quando alle Toscanini arriverà la Sba Arezzo, neopromossa come la Sibe, notevolmente rinforzatasi in estate con la firma degli stranieri Tenev e Rodriguez oltre all’ex serie A De Bartolo.
Nota purtroppo triste; emozione per il minuto d’applausi che bene la Fip ha fatto a chiedere agli spettatori di tutti i palazzetti in ricordo della piccola Sveva, appassionata giocatrice di minibasket triestina sconfitta dal cancro a solo 8 anni.

Per inviare comunicati stampa, informazioni, tabellini e commenti delle gare, foto, richieste di preventivi sui servizi forniti o altro 346.6194740 (Whatsapp) o info@dilettantitoscana.it

Categoria: C Gold
222 views

Lascia un commento