Lucchese-Correggese 0-1
LUCCHESE: Casapieri, Cola, Terlino, Calistri, Espeche, Aliboni, Ghelardoni, Nolé, Caboni, Chianese, Tarantino (18′st De Luca). A disp. Sannino, Foresta, Angeli, Petrini, Biagini, Russo, Gialdini, Riccobono. All. Pagliuca.
CORREGGESE: Medioli, Sabotic, Berni, Selvatico, Zini, Bertozzini, Davoli, Boilini, Paganelli (44′st Chiurato), Luppi, Arrascue (13′st Lari). A disp. Noci, Semellini, Bigolin, Ziliani, Francesconi Lazzaretti, Gucci. All. Bagatti.
ARBITRO: De Angeli di Abbiategrasso
RETI: 16′st Luppi
NOTE: Ammoniti Sabotic, Cola, Berni, Davoli, Terlino, Medioli
Finisce sconfitta la Lucchese nel big match contro la Correggese, che in volata conquista il titolo d’inverno del girone D. Mister Pagliuca inserisce dal primo minuto Cola in difesa mentre in avanti si affida al trio collaudato Caboni – Chianese – Tarantino, lasciando in panchina gli ultimi arrivati. Fra Lucchese e Correggese è da subito partita vera anche perché l’avversaria è diu livello e non  vuole fallire l’occasione di mettere le mani sul titolo d’inverno, in palio proprio nello scontro diretto. E’ proprio la Correggese ad avere la prima occasione dell’incontro con un colpo di testa di Paganelli che finisce di pochissimo alto sopra la traversa della porta difesa da Casapieri. Ma la Lucchese c’è ed è soprattutto Caboni che nel primo quarto d’ora fa vedere il suo spessore prima impegnando Medioli in angolo quindi sfiorando il bersaglio grosso  con un tiro dal limite dell’area. Più Lucchese che Correggese nella prima mezz’ora, anche con pregevoli azioni di prima che incantano un pubblico accorso numeroso nonostante il maltempo. Ma la Correggese c’è e prima Salvatico, quindi Arrascue  spaventano e non poco la retroguardia rossonera, apparsa distratta soprattutto nella seconda occasione. Il tinnule di tempo rivede la Lucchese all’attacco, nonostante le difficoltà per il terreno allentato. Ci prova Ghelardoni ma la palla finisce fuori, ci prova Nolè ma trova Medioli in traiettoria. Infine l’ultimo acuto è di Tarantino che su punizione sfiora il palo.
Nel secondo tempo si attende che la partita si accenda o comunque che non perda il ritmo del primo tempo. E così è. Ma a premere sull’acceleratore non è la Lucchese, che trova difficoltà di manovra, ma la Correggese, che copre bene in ogni settore e quando imposta piace. E al 16′ sono proprio gli ospiti a passare in vantaggio. Casapieri respinge una conclusione dalla distanza, la palla finisce sui piedi di Luppi che da due passi mette dentro. E’ un vantaggio che mette le ali alla Correggese che due minuti dopo sfiora il raddoppio ancora con Paganelli e ancora di testa. I rossoneri devono riordinare le idee e magari anche cambiare qualcosa. Ci pensa Pagliuca che inserisce l’ultimo arrivato De Luca al posto di Tarantino, non proprio nella sua migliore giornata, per sfruttarne i centimetri in un campo difficile. Ma la Correggese c’è sempre e sfrutta gli spazi che la Lucchese libera per attaccare per fare male: al 20′ è Bollini a mancare il raddoppio praticamente  a porta vuota.
Nel finale la Lucchese tenta davvero il tutto per tutto e alla mezz’ora l’occasione d’oro è sui piedi di Chianese che batte il portiere ma trova sulla linea il provvidenziale intervento, per i suoi, di Bertozzini. I rossoneri provano l’assedio finale sul campo pesante del Porta Elisa ma l’unica occasione da segnalare è un colpo di testa di Calistri che finisce fuori. Finale al cardiopalma, con l’ultima azione che porta anche la polemica che farà discutere per tutta la settimana. In un’azione concitata De Luca finisce a terra in area, l’arbitro non rileva alcun fallo e viene assediato dai rossoneri. E’ l’ultima azione di questa sfida al vertice che concede alla Correggese il sorpasso e la vittoria del girone d’andata. A decidere bomber Luppi, 22 gol in stagione. L’attaccante che, forse, manca alla Lucchese di quest’anno.

Massese – San Colombano 1-0
MASSESE: Tognoni, Fatale, Zambarda (34′st Mioni), Rosaia, Parenti, Milianti, Ceciarini, Redomi, Falchini, Vignali, Pavia (29′st Cinquini). A disp.: Torre, Bugliani, Mioni, Presicci, Baldi, Pini, Tioli, Vaccà. All.: Tazzioli
SAN COLOMBANO: Ghizzinardi, Losi, Pagani (21′st Oliveri), Scietti, Marchi, Salvini, Orlandini (1′st D’Angelo), Cattaneo, Guerrisi, Odi, Arbit (1′st Albertini). A disp.: Soffientini, Ioance, Minoia, Bianchi, Cerri, Brega. All.: Tassi
ARBITRO: Mansi di Nocera Inferiore (La Rosa di Firenze e Berto di Prato)
NOTE; Ammoniti Orlandini, Scietti, Vignali. Espulso Tazzioli per proteste
Tre punti alla Massese che torna alla vittoria contro un buon San Colombano, che però non impensierisce quasi mai la porta dei locali. La Massese fin dall’inizio mette in campo tanta voglia di far bene ed è soprattutto Falchini a mettersi in mostra nei primi minuti di gioco. Sua la prima conslusione dell’incontro che finisce a lato, suo l’assist che serve Pavia che non sfrutta l’autostrada che gli si crea davanti. Intorno alla mezz’ora l’occasione d’oro è ancora per Pavia che servito da Ceciarini impegna Ghizzinardi in tutto. Sette minuti e Parenti impegna Ghizzinardi da calcio di punizione, si avventa sul pallone Pavia che crossa per Rosaia che di testa non sfrutta. Finale di marca b incontra e al 45′ arriva anche il gol del vantaggio: Vignali in slalom supera trar avversari, crossa per Falchini che di testa batte tutti sul tempo e segna l’1-0. Nella ripresa con i locali in vantaggio la partita si spegne e la Massese può controllare anche se, non chiudendo la partita, rischia comunque qualcosa. Le occasioni migliori sono di Falchini che colpisce a rete ma trova in traiettoria il compagno di squadra Pavia e, per gli ospiti, all’ultimo tutto di Marchi con un colpo di testa che finisce alto sulla traversa di Tognoni. E i tre punti rimangono in casa bianconera.

Per inviare comunicati stampa, informazioni, tabellini e commenti delle gare, foto, richieste di preventivi sui servizi forniti o altro 346.6194740 (Whatsapp) o info@dilettantitoscana.it

Categoria: Lucca, Massa-Carrara, Serie D
254 views

Lascia un commento