Cobra Kai – Nova Vigor Misericordia 1-3
COBRA KAI: Dominici M., Dominici D., Amato E., Amato G., Miglietta, Pratesi, Evans (Pecoraro), D’Argenzio, Tavanti, Pioggia (Lenardon), Mancuso.A disp:: Cibecchini, Iaquinta, Caiani, Aloe. All.: Mastrandrea Carmine
NOVA VIGOR MISERICORDIA: Rovai, Pizzarelli, Perini, Viviani, Lapi, Innocenti, Sbolgi, Vivoli, Alterini, Tirinnanzi, Germinario.A disp.: Fabbrini, Conti, Bellini, Pini, Salvadori, Mugnai. All.: Ombroni Paolo
ARBITRO: Sig. De Iacobis della sez. Valdarno
RETI: 24′ Germinario, 27′ Pioggia, 38′ Germinario, 74′ Germinario.
Sul sintetico dell’Anconella il Cobra Kai di Mister Mastrandrea ospita la Nova Vigor Misericordia, fresca vincitrice della Coppa Fringuelli nella gara di mercoledì contro il Cartagine. Partita di alta concetrazione tattica e agonistica per tutto l’arco dei 90 minuti, con un buon Cobra Kai che controlla bene il pallone e crea numerosi occasioni, dall’altra parte però la Nova Vigor si rende cinica e letale con il suo bomber Germinario  autore di una strepitosa tripletta e di una gara sontuosa fatta anche di sponde e progressioni da codice rosso per la difesa giallonera. La partita la sblocca appunto Germinario al 24′ quando,  servito con un bell’assist dalla tre-quarti sinistra, batte con un colpo di testa imparabile il portiere locale. La  reazione del Cobra è veemente e appena due minuti dopo è il cross di Dominici D. dall’out di destra  a trovare Pioggia in area di rigore, l’attaccante giallonero non manca l’appuntamento con il pallone e di testa incrocia il gol del pareggio. Passano dieci minuti ed il Cobra potrebbe passare anche in vantaggio ma la conclusione al volo di Mancuso da pochi passi finisce clamorosamente alta sopra la traversa. La regola non scritta del calcio si ripropone anche all’Anconella e dopo il gol sbagliato arriva il gol subito, punizione poco oltre il limite dell’area di rigore per la Nova Vigor, cross verso le torri biancoverdi e dalla mischia successiva spunta il solito Germinario che con un tap-in sulla linea di porta fissa il nuovo vantaggio ospite. Dubbi sulla posizione dell’attaccante che stazionava addosso al portiere durante la bagarre in area di rigore. Nel secondo tempo i ritmi calano vistosamente e l’unico vero sussulto della gara è il gol che chiude i conti la firma è sempre quella di Germinario con la sua specialità, il colpo di testa, che al 74′ svettando più in alto del diretto marcatore e del portiere in uscita fissa il definitivo 1-3 e la sua personale tripletta.

Gianni Palchetti

Per inviare comunicati stampa, informazioni, tabellini e commenti delle gare, foto, richieste di preventivi sui servizi forniti o altro 346.6194740 (Whatsapp) o info@dilettantitoscana.it

Categoria: Terza Categoria
203 views

Lascia un commento