Ecco le decisioni del giudice sportivo per il weekend di campionato.

Eccellenza
750 euro di multa al Pontebuggianese per aver permesso a persona estranea al termine della gara di accedere allo spogliatoio arbitrale da dove applaudiva ironicamente la terna. Per contegno offensivo rivolto alla terna nel momento in cui abbandonava l’impianto. Per avere i propri sostenitori bloccato in questo frangente l’autovettura degli ufficiali di gara per 10 minuti. Recidiva per il contegno ingiurioso dei propri sostenitori, il dirigente della stessa società Sensi è stato squalificato fino al 4 luglio in quanto dopo essere stato allontanato per proteste, al momento del rientro della terna nello spogliatoio non voleva consegnare le chiavi assumendo grave contegno irriguardoso. In seguito rientrava nello spogliatoio arbitrale consegnando le chiavi dell’autovettura arbitrale con largo anticipo rivolgendo agli ufficiali di gara nuove frasi irriguardose, inoltre sono stati squalificati per un turno i calciatori Perillo e Raffi. 500 euro di ammenda al Signa per l’accensione di fumogeni durante la gara. 250 euro di multa al Fucecchio per aver lanciato una bottiglietta contenente metà acqua che raggiungeva un calciatore avversario a fine gara. Per un proprio sostenitore che cercava di colpire arrampicandosi sulla rete di recinzione i calciatori avversari con una cintura. Tra gli allenatori Nardi della Bucinese è stato squalificato fino al 12 maggio per essere uscito dall’area tecnica ed aver offeso la terna. Quindi rientrava in campo chiedendo spiegazioni sull’allontanamento. Sono stati squalificati tutti per una giornata i calciatori Torzoni del Baldaccio Bruni, Santini del Porta Romana Oltrarno, Ezechielli della Bucinese, Panelli del Valdinievole Montecatini, Caroti e Biondi della Lastrigiana, Perugi e Ruggeri dello Zenith Audax, Canali della Rignanese, Picchi dell’Antella 99, Dosso della Colligiana, Perazzoni dell’Atletico Cenaia, Di Iorio del Badesse, Baccini del Grassina, Geraci del Montignoso e Bartolozzi del Signa.

Promozione
Fino al 16 maggio è stato squalificato Innocenti dell’Alleanza Giovanile per essere entrato indebitamente in campo ed aver rivolto all’arbitro frase irriguardosa. Tra i massaggiatori Bucci del Monterotondo è stato squalificato fino al 12 maggio 2019 per aver calciato il pallone verso il terreno di gioco in segno di protesta dirigendosi verso un calciatore avversario offendendolo e minacciandolo, al quale si aggiunge per una giornata il calciatore Bugelli. Fino al 28 aprile è stato squalificato Mancini del Cortona Camucia. Tra i tecnici un turno a Paci dell’Atletico Etruria, Massi del Pontassieve e Milanesi del Firenze Ovest. Tra i calciatori due turni di stop a Khodin dell’Audace Galluzzo, Gialluisi del Maliseti Tobbianese. Sono stati tutti squalificati per una giornata Ermini della Castelnuovese, Biagioni del Pieve a Fosciana, Vicidomini e Bronchi del Socicasentino, Tredici della Lampo, Toninelli del San Donato Acli, Conti dell’Athletic Calenzano, D’Angelo della Pontremolese, Geri e Cubillos del Centro Atorico Lebowski, Zaccariello dell’Albinia, Borelli del Lammari, De Paola del Marino Mercato Subbiano, Bartolini del Montespertoli, Ferri del Venturina, Bianchi dell’Aurora Pitigliano, Barbagli del Cortona Camucia, Fattori del Maliseti Tobbianese, Borri del Quarrata Olimpia e Sardini dell’Unione Tempio Chiazzano.

Prima Categoria
Tra i dirigenti Massarelli dello Scarlino è stato squalificato fino al 26 maggio 2019 in quanto veniva allontanato per aver rivolto all’arbitro frase irriguardosa dopo il provvedimento lo minacciava. Fino al 5 maggio è stato squalificato Terenziani del Cerbaia. Fino al 28 aprile sono stati inibiti Mazzocco dell’Alberese, Cherici del Tegoleto, Giannetti del Pianella e Calcinai del Vaggio Piandisco’. Tra i massaggiatori fino al 12 maggio è stato squalificato Martelli della Galcianese per aver rivolto all’arbitro frase irriguardosa. Tra gli allenatori due gare a Ceccarelli del Candeglia Portaalborgo e Lencioni del Ponte a Moriano. Tra i calciatori 3 turni di squalifica a Cecchi dell’Audace Legnaia e Nencini del Gracciano per condotta violenta. Sempre tre gare sono state inflitte a Pallassini del Manciano il quale dopo essere stato espulso per doppia ammonizione dopo il provvedimento offendeva il direttore di gara. 3 turni anche a Crescioli del Rinascita Doccia per aver colpito con uno schiaffo al collo un calciatore avversario a fine gara. 2 turni a Micchi della River Pieve, Marsili del Vaggio Piandisco’ e Benassi dello Sporting Bozzano. 2 giornate a Lucchesi del San Niccolò Calcio per frase irriverente all’indirizzo dell’arbitro a fine gara, al quale si aggiungono per una gara i compagni Bonacchi, Martelli e Gigliofiore. 65 gli squalificati per una gara tra cui Bossahon del Lanciotto Campi per aver reagito ad uno schiaffo subito, spintonando il calciatore avversario a fine gara.

Seconda Categoria
Multa di 350 euro al Monti per contegno offensivo e minaccioso verso l’arbitro. Per avere un tesserato a fine gara non identificato rivolto all’arbitro frase irriguardosa. 300 euro allo Sporting Club La Torre per tesserati non identificati che a fine gara colpivano con pugni la parete degli spogliatoi offendendo il direttore di gara. 200 euro al Circola Fratticiola per contegno offensivo e minaccioso verso il direttore di gara. 200 euro di multa al San Vincenzo per aver causato notevole ritardo nell’inizio della gara, il calciatore Poggi è stato squalificato fino al 4 luglio 2019 in quanto veniva espulso per aver afferrato leggermente il braccio dell’arbitro, spintonandolo al petto, senza conseguenze e senza procurargli dolore. 160 euro di multa allo Spartaco Banti Barberino per insufficiente custodia dell’autovettura del direttore di gara che rimaneva danneggiata. 120 euro di ammenda al Giovanile Sextum per contegno offensivo verso l’arbitro e gli organi arbitrali a fine gara. 90 euro di multa alla Rontese per contegno offensivo verso il direttore di gara. 70 euro al Cecina 2000 per contegno offensivo verso un calciatore avversario. 70 euro di ammenda alla Virtus Laurenziana per mancanza prescritti cartelli delle sostituzioni. Tra i dirigenti Carli del Pontecosi Lagosi è stato squalificato fino al 4 settembre per aver lanciato volontariamente verso l’arbitro le chiavi dello spogliatoio e della macchina al petto senza procurargli dolore, al quale si aggiunge il calciatore Bacci espulso per aver rivolto al direttore di gara frase irriguardosa, dopo il provvedimento lo offendeva, inoltre sono state inflitte due gare a Roberto Marigliani per contegno intimidatorio al direttore di gara al termine della partita e due giornate anche a Lorenzo Marigliani. Fino al 19 maggio è stato squalificato Romboli dello Sporting Cloub La Torre veniva allontanato perché usciva dall’area tecnica protestando rifiutandosi di abbandonare il campo. Costringendo un calciatore ad intervenire per uscire dal terreno di gioco mentre persisteva nelle proteste. Per contegno irriguardoso verso l’arbitro sono stati squalificati fino al 12 maggio 2019 Cresci della Fivizzanese e Palmerini della Fortis Camaiore. Stesso periodo di stop per Santoni de La Querce 2009 per aver offeso l’arbitro. Fino al 5 maggio 2019 è stato squalificato Cortini del Ludus 90 Valle dell’Arno. Fino al 28 aprile sono stati squalificati Balestri del Portuale Guasticce, Guerrini della Stella Azzurra e Frosali del Tro.Ce.Do per vibrate proteste verso l’arbitro a fine gara. Fino all’11 aprile sono stati squalificati Giannini del Corsanico e Pedrinzani del Ricortola. Tra i massaggiatori fino al 4 giugno è stato squalificato Landucci del Cerreto O. il quale a fine gara dava una spinta a un calciatore avversario mentre lo offendeva. Poi dava un calcio ad un altro calciatore. Tra i tecnici Cristiani del Fabbrica è stato squalificato fino al 28 aprile, al quale si aggiunge il calciatore Dini squalificato per 4 gare reo di aver commesso condotta violenta e aver offeso e minacciato un calciatore avversario. Una gara di squalifica a Torresi allenatore dello Scarperia 1920. Tra gli assistenti dell’arbitro Vecoli dell’Unione Quiesa Massaciuccoli è stato squalificato fino al 12 maggio per contegno offensivo verso l’arbitro. 4 gare di stop a Scaramucci della Lorese il quale veniva espulso per aver rivolto al direttore di gara frase irriguardosa e aver bestemmiato. Dopo la sanzione bestemmiava nuovamente. Per condotta violenta sono stati squalificati per tre giornate Babucci del Berardenga, Galeotti della Molinense, Mancini del Ponte a Cappiano e Pettini del San Polo. Tre giornate a Pellegrini del Monti per frase irriguardosa al direttore di gara e aver bestemmiato. 3 giornate a Caroti del Riotorto il quale veniva espulso per doppia ammonizione al termine della gara offendeva l’arbitro. 3 turni di stop a Matrone dell’Unione Quiesa Massaciuccoli il quale veniva espulso per aver rivolto frase irriguardosa all’arbitro, al termine della gara sostava davanti alla porta dello spogliatoio arbitrale e lo offendeva, 2 turni al compagno di squadra Tesi. 2 giornate di stop per Bussotti dell’Albereta San Salvi, Nesi dell’Atletico Spedalino, Trovato del Chiesanuova 1975, Massi della Fulgor Castelfranco, Biagini del Neania Castel del Piano, Fusi del Sambuca U.Casini, Oulattou dell’Atletico Figline, Fusi del Belmonte Antella Grassina, Cirillo del Ludus 90 Valle dell’Arno e a Gucciardo del Tro.Ce.Do. Gli squalificati per una gara sono 75.

Juniores Regionale
Spicca la squalifica a Hyskaj capitano del Sococasentino fino al 4 ottobre 2019 il quale dopo essere stato espulso per condotta violenta si avvicinava all’arbitro il quale nel tentativo di proteggersi e mantenere una debita distanza frapponeva il proprio braccio il quale veniva colpito a mano aperta persistendo in un atteggiamento aggressivo e irriguardoso per circa un minuto. Si allontanava proferendo frase irriguardosa. 3 turni a Martinez Quinonez de La Nuova Pol. Novoli per aver sputato ad un avversario raggiungendolo alla maglia.

Reclami
Ridotta l’ammenda a 400 euro l’ammenda inflitta all’Argentario di 650 euro.

Variazioni gare
Eccellenza
Girone A
Montignoso – Atletico Cenaia verrà giocata a Romagnano

Girone B
Lastrigiana – Grassina verrà disputata al Comunale a Lastra a Signa

Promozione
Girone A
Lammari – Montespertoli verrà disputata a Altopascio

Girone B
Sport Club Asta – Firenze Ovest verrà disputata a Taverne d’Arbia

Prima Categoria
Girone C
Barberino Vald’Elsa – Grevigiana si giocherà a San Casciano Val di Pesa
Fiesole Calcio – La Nuova Pol. Novoli verrà disputata al Comunale Pandolfini a Caldine

Girone D
Fornacette – Academyaudaceportoferraio si giocherà a Montopoli alle 14,30

Seconda Categoria
Girone D
Antares Montale – Isolotto si giocherà al Comunale Nencini
Atletico Spedalino – Sporting Seano verrà giocata al sussidiario 2 a Agliana

Girone E
Sporting Club Torre – Portuale Guasticce verrà disputata a Lorenzana
Tirrenia – Latignano si giocherà a Marina di Pisa

Girone F
Pomarance – Montieri verrà giocata a Larderello

Girone H
Albereta 72 – Londa 1974 si giocherà al Comunale Terenzi a Pelago

Girone L
Indomita Quarata – Lorese Calcio si giocherà a località Chiassa superiore

Girone M
Pietà 2004 – Montepiano verrà giocata a Mezzana di Prato

Juniores Regionale
Girone B

Migliarino – San Filippo verrà giocata a Arena Metato

 

Per inviare comunicati stampa, informazioni, tabellini e commenti delle gare, foto, richieste di preventivi sui servizi forniti o altro 346.6194740 (Whatsapp) o info@dilettantitoscana.it

Categoria: Calcio dilettanti
512 views

Lascia un commento