Affacciarsi al Fratres Perignano vuol dire immergersi in due mondi. Paralleli, di pari passo, all’interno dello stesso contesto. Il patron Valerio Biasci cura la parte social, il cugino Mirko Ragoni quello prettamente tecnico della prima squadra. Abbiamo scisso i due aspetti per rendere l’idea delle strategie che legano il sodalizio della Valdera.

Biasci, curate in maniera dettagliata l’immagine…
“Cerchiamo di fare di tutto per crescere da un punto di vista organizzativo curando l’aspetto mediatico. Il nostro sito è un fiore all’occhiello. Proponiamo i servizi sulle partire con il coinvolgimento dei nostri main sponsor. È una ciliegina per tutti, facciamo un lavoro che viene fatto in serie D e non sempre, in Eccellenza siamo gli unici a farlo. Abbiamo un giornalista che ci segue e potete verificare tutto questo collegandovi alla pagina www.fratresperignano.it. I nostri sponsor trovano riscontro, al termine delle partite interne, abbiamo adibito un locale dove vengono effettuate le interviste ai protagonisti, alle spalle dei quali, scorrono i nostri sponsor. Sempre per quanto riguarda l’aspetto organizzativa quando giochiamo in trasferta ci spostiamo in pullman. Come società abbiamo sempre mantenuto gli impegni, mettendo nelle condizioni ideali i ragazzi che possono dare il meglio di stessi in ogni gara”.
Finalmente siete approdati in Eccellenza, dove il vostro arrivo sembrava un ossessione. Anche se la promozione è arrivata a tavolino.
“Dodici anni fa i Fratres giocavano il campionato amatori. Siamo arrivati in Eccellenza dopo averla sfiorata sul campo, grazie all’amicizia con Enrico Lenzi, l’ex patron della Pecciolese che ci ha regalato la matricola. Di fatto il titolo è arrivato gratuitamente”.
In pratica si è pentito di avervi sopravanzato nel campionato?
“Ci ha regalato quello che il campo ci aveva tolto”.
Un benefattore
“Quando ha deciso di disimpegnarsi con la Pecciolese il 18 maggio 2019, tutti lo cercavano. Un titolo sportivo in Eccellenza è sempre ambito ed era inseguito da tutti. Mi ha proposto la matricola e abbiamo deciso di accettare”.
E voi potete ulteriormente perfezionare il vostro credo…
“Vogliamo portare avanti il nostro modo di intendere il calcio, massima professionalità nel mondo dilettantistico. Gli sponsor si avvicinano a te solo se gli mostri le cose in maniera concreta”.

Con il direttore sportivo Mirko Ragoni valutiamo le situazioni di campo. Ragoni esordisce in maniera perentoria.
“Lo dirà il campo come siamo intervenuti. Abbiamo cercato di migliorare in maniera chirurgica”.
Quindi vi ritenete soddisfatti?
“Pensiamo di aver allestito una buona rosa, ma da quello che vedo da altre parti mi sembrano tutte rose valide”.
Un campionato all’insegna dell’incertezza?
“Saranno tutte partite difficili, non sarà facile per nessuno, anche per la Massese che parte davanti alle altre. Oltre all’undici di base la nostra squadra è formata da molti giovani”.
E voi avete scalato le classifiche…
“Ricordiamo dove si trovava il Fratres nel 2003-04, nel campionato amatori Uisp e ora a 15 anni di distanza si trova a giocare nel campionato che è la regina del dilettantismo”.
Grande soddisfazione
“È una gioia immensa, siamo una outsider, vogliamo rendere la vita difficile a tutti. In settimana abbiamo aggiunto nel nostro staff Nicola Ricca come preparatore atletico, un vero e proprio professionista e per noi sarà un valore aggiunto”.
In quale sistema vi siete schierati?
“Mister Ticciati ha lavorato sul 4-3-1-2 non è integralista è pronto a variare il sistema in base al modulo dell’avversario”.
Il primo impegno ufficiale dell’1 settembre vi metterà di fronte nuovamente il Cascina…
“Ci mancherà solo che li affrontiamo anche alla prima di campionato. Si chiude il cerchio. Ripartiamo da dove tutto finì. Una gara (lo spareggio) che poteva tranquillamente finire in maniera diversa. Giocammo una grossa prestazione e venimmo condannati alla lotteria dei calci di rigore, meritavamo la vittoria. Tutti quelli che erano presenti a Ponsacco erano concordi a dire che dovevano vincere i Fratres. Poi si è presentata questa opportunità con la Pecciolese grazie a Lenzi, Veniero Frosini e Valerio Biasci”.
Le trattative in campagna acquisti come sono state?
“No. Pensavo di trovare maggiori difficoltà. Può darsi che tra i giocatori si sia sparsa la voce che a Perignano vengono mantenuti gli impegni che la società si assume. Può darsi che questa nomea ha fatto si che non abbiamo incontrato difficoltà a portare i ragazzi da noi. Prendiamo Gamba, un ragazzo con il quale due anni fa a Cenaia abbiamo condiviso un impegno per un breve periodo. Parliamo di un ragazzo che era a Vorno e che Cuoiopelli, Valdinievole Montecatini e San Miniato Basso hanno trattato. Eppure la conoscenza di due anni fa è stata determinante per farlo arrivare qui”.
E i giovani che hanno sposato la causa?
“Ringraziamo il Pisa per averceli mandati e per loro sarà una bella vetrina”.
Siete arrivati in cima alla vetta e ora.
“Non vogliamo cadere di sotto, vogliamo una salvezza tranquilla senza troppe sofferenze. Questo è un bel gruppo composto da ragazzi motivati per fare un buon campionato. Partiamo a fari spenti ma siamo pronti a accenderli”.

Rosa 2019-20
Portieri: Mattia Rizzato, Elia Puccioni classe 01
Difensori: Andrea Aliotta, Andrea Benedetti dalla Lucchese classe 01, Pasquale Chiacchio classe 00 dal Tuttocuoio, Jacopo Ferri classe 00 dal Venturina, Genovali Gianmarco, Simone Giari dalla Pecciolese, Massimo Lucarelli, Marco Marinelli, Gianluca Martinelli dalla Pontremolese, Alessandro Piletti classe 99
Centrocampisti: Niccolò Fiaschi classe 02 dalla Berretti del Pisa, Michele Gamba dal Vorno, Francesco Filippi classe 00 dalla Pro Livorno Sorgenti, Federico Matta, Federico Pitti, Lorenzo Pinna classe 02 dalla Berretti del Pisa, Luca Remedi dalla Pecciolese, Simone Roffi classe 00
Attaccanti: Osamudiamen Igbineweka dall’Urbino Taccola, Jean Kouko, Ilia Kavtaradze

Organigramma societario
Presidente: Stefano Bonsignori
Vicepresidente: Silvano Lelli
Direttore generale: Veniero Frosini
Patron: Valerio Biasci
Cassiere: Daniele Santucci
Direttore sportivo: Mirco Ragoni
Segretario: Daniele Martinucci
Dirigenti: Gionata Battisti, Thomas Consani, Giancarlo Matteoli, Giulio Pierucci.

Staff tecnico
Allenatore: Fabio Ticciati
Preparatore atletico: Nicola Ricca
Preparatore dei portieri: Matteo Granchi
Collaboratore tecnico: Marco Turini
Fisioterapista: Alessandro Ceccanti e Stefano Quintavalle
Studio Medico: Riccardo Noccioli

Prossime amichevoli
25 agosto alle 15 Fratres Perignano – Lastrigiana
28 agosto alle 20,30 Fratres Perignano – Primavera Livorno

 

Per inviare comunicati stampa, informazioni, tabellini e commenti delle gare, foto, richieste di preventivi sui servizi forniti o altro 346.6194740 (Whatsapp) o info@dilettantitoscana.it

Categoria: Eccellenza
391 views

Lascia un commento