Lucchese – Grassina 2-3
LUCCHESE: Fontanelli, Papini. Pardini, Cruciani, Visibelli, Meucci, Nannelli (19′st Yener), Nolè (9′st Vignali), Bitep (47′st Bartolomei), Presicci, Remorini (26′st Tarantino). A disp.: Forciniti, Coselli, Balleri, Lucarelli, Dinelli, Bartolomei. All.: Monaco
GRASSINA: Burzagli, Stella, Benvenuti, Nuti, Testaguzza (40′st Cavaciocchi), Villagatti, Torrini, Bigica, Marzierli (27′st Bruni), Calosi (44′st Alderotti), Leporatti. A disp.: Cecchi, Marconi, Alderotti, Privitera, Degl’Innocenti, Cavaciocchi, Giannelli, Pisaneschi. All.: Innocenti
ARBITRO: Pirriatore di Bologna (Amoroso di Piacenza e Berria di Livorno)
RETI: 20′pt rig. Marzierli, 36′pt Presicci, 43′pt Torrini, 8′st Calosi, 9′st Bitep
NOTE: Ammoniti Nannelli, Benvenuti, Presicci, Nuti, Cavaciocchi
La Lucchese saluta la Coppa Italia di serie D e mette già nel mirino l’esordio in campionato della prossima settimana con Chieri. Passo indietro rispetto alla prestazione della settimana scorsa con il Real Forte Querceta e ancora qualcosa da sistemare per i rossoneri di Monaco. Dopo 20′ passa il Grassina, formazione della periferia fiorentina (comune di Bagno a Ripoli), neopromossa in categoria. Calcio di rigore che Marzierli, bomber di categoria (ex Sestese e Aglianese) realizza spiazzando Fontanelli. La Lucchese reagisce e trova l’occasione giusta con Presicci per il pareggio. I rosssoneri vorrebbero portare il risultato sul pari all’intervallo ma è ancora il Grassina a mettere la testa avanti con Torrini. Calosi, a iniio ripresa, sembra chiudere i onti a inizio ripresa, ma quello che non sembra mancare a questa squadra è il carattere. Immediato il pari con Bitep e finale all’arrembaggio per allungare la sfida ai rigori. Niente da fare, addio Coppa e ancora lavoro in campo e sul mercato per non perdere troppo terreno rispetto alle avversarie.

La cronaca
Una Lucchese con qualche volto nuovo rispetto alla gara con il Real Forte, anche per provare soluzioni diverse rispetto al match vinto con il Real Forte. Parte dall’inizio Cruciani insieme a Nolè a centrocampo, in attacco Presicci viene preferito a Vignali e Remorini a Tarantino, con Bitep schierato dal primo minuti in campo.
Pochi spunti di cronaca e supremazia territoriale della Lucchese fino al calcio di rigore: tira l’esperto Marzierli, Fontanelli non ci arriva ed è 1-0. Il pareggio arriva su pressing insistito di Remorini sul portiere avversario. Del’errore provocato ne approfitta Presicci che impatta. Prima della fine del tempo però è un contropiede micidiale, concluso da Torrini, a far pendere la bilancia a favore dei rossoverdi.
Ripresa con un Vignali in più al posto di Nolè e Presicci arretrato a centrocampo. Il nuovo assetto però non impedisce le rapide sortite degli ospiti che fanno tris con Calosi, sfuggito alle maglie dei centrali rossoneri e in grado di concludere a rete senza che Fontanelli possa farci nulla. Il gol immeiato di Bitep, un destro a giro dal limite dell’area dove il portiere non può arrivare regala qualche minuto di speranza. Ma non ci sono occasioni da registrare fino al triplice fischio, se non una conclusione ancora di Bitep su Burzagli.

Il dopogara
Nel dopogara un po’ di amarezza fra gli effettivi rossoneri che ci tenevano a togliersi un’altra soddisfazione prima dell’inizio del campionato. Sia il tecnico Monaco, sia Nolè, il più esperto della rosa rossonera parlano comunque in prospettiva. Occorre, per tutti, mettersi alle spalle la sconfitta e guardare al campionato. E, magari, intervenire sul mercato in cerca delle pedine che mancano per la rosa definitiva. In particolare un attaccante da doppia cifra non farebbe per nulla male a una squadra che, per ora, sta facendo di necessità virtù sotto porta.

Fonte www.luccaindiretta.it

Per inviare comunicati stampa, informazioni, tabellini e commenti delle gare, foto, richieste di preventivi sui servizi forniti o altro 346.6194740 (Whatsapp) o info@dilettantitoscana.it

Categoria: Serie D
235 views

Lascia un commento