“Voglio rivedere la mia squadra, quello che va 120 all’ora per tutta la partita: solo così possiamo arrivare al risultato”. Eccole qua le premesse del derby fra Ponsacco e Tuttocuoio in programma domani pomeriggio (20 ottobre) alle 15 al Comunale di via della Rimembranza, raccontate dalla tecnico rossoblù Luigi Pagliuca.
Sì perché la sfida con i neroverdi si presta ad una duplice chiave di lettura: sulla carta, infatti, i padroni di casa partono leggermente avvantaggiati, nonostante carta d’identità ed esperienza pendano a favore degli ospiti, complici il fattore campo ma anche una classifica che vede il Ponsacco a metà del guado, ottavo posto con dieci punti in sette partite, e il Tuttocuoio all’ultimo con appena un punto. Il discorso, però, cambia se si guarda alla storia delle ultime due settimane con Caciagli e compagni usciti sconfitti dalla doppia trasferta umbra contro Trestina e Bastia e i neroverdi che, dopo aver cambiato allenatore, con l’arrivo di Infantino in panchina, domenica è stato raggiunto dal San Donato Tavarnelle in pieno recupero e su rigore e ha conquistato il primo risultato utile della stagione. Proprio da qui parte anche l’analisi di Pagliuca: “Loro hanno conquistato un solo punto? Ricordo che domenica scorsa abbiamo perso a Bastia che di punti ne aveva fatti appena due – sottolinea – dobbiamo pensare solo a noi stessi e non guardare in casa degli avversari perché se giochiamo come abbiamo fatto nelle ultime due giornate possiamo perdere con chiunque”.
Tre sono le cose che non sono andate per il tecnico rossoblù, che domani sconterà l’ultimo dei tre turni di squalifica (il ricorso del Ponsacco è stato respinto): “Abbiamo sbagliato atteggiamento e conseguentemente siamo stati troppo lenti in fase d’impostazione e poco cattivi in zona gol: nonostante le prestazioni negative, infatti, abbiamo creato più degli avversari ma non siamo riusciti a concretizzare. Se c’è stato un pizzico d’appagamento per il buonissimo avvio di stagione, è bene che passi in fretta: contro il Tuttocuoio voglio rivedere il Ponsacco delle prime giornate e sono sicuro che i ragazzi non mi deluderanno”.
Domani contro i neroverdi, il tecnico rossoblù avrà a disposizione la rosa quasi al gran completo: torna anche Prete, restano ai box i soli Calabrese e Aufiero.

Programma e arbitri di serie D
Girone A: Chieri-Ghivizzano Borgoamozzano (Andrea Calzavara di Varese), Casale-Real Forte Querceta (Giorgio Bozzetto di Bergamo), Fossano-Lavagnese (Andrea Migliorini di Verona), Ligorna-Lucchese (Nicolo’ Dorillo di Torino), Prato-Vado (Giovanni Agostoni di Milano), Sanremese-Borgosesia (Valerio Pezzopane di L’Aquila), Savona-Bra (Daniel Cadirola di Milano), Seravezza-Fezzanese (Fabrizio Ramondino di Palermo), Verbania – Caronnese (Mauro Stabile di Padova).

Girone E: Aglianese-Scandicci (Francesco Gai di Carbonia), Aquila-Monterosi (Mauro Gangi di Enna), Foligno-Albalonga (Alessandro Cutrufo di Catania), Grassina-Follonica Gavorrano (Simone Pistarelli di Fermo), Pomezia-Cannara (Domenico Mallardi di Bari), Ponsacco -Tuttocuoio (Fabio Rosario Luongo di Napoli), San Donato Tavarnelle-Flaminia (Stefano Grassi di Forli’), Trestina-Bastia (Riccardo Fichera di Milano), Grosseto -Sangiovannese (Leonardo Tesi di Lucca).

Per inviare comunicati stampa, informazioni, tabellini e commenti delle gare, foto, richieste di preventivi sui servizi forniti o altro 346.6194740 (Whatsapp) o info@dilettantitoscana.it

Categoria: Serie D
336 views

Lascia un commento