In merito alle gare di sabato 9 e domenica 10 novembre queste sono state le principai decisioni del giudice sportivo.

Eccellenza
450 euro di multa al Sangimignano per lancio ripetuto di sputi verso un assistente accompagnato da offese e minacce. 200 euro di multa alla Fortis Juventus in quanto propri sostenitori a fine gara lanciavano acqua verso l’arbitro colpendolo al dorso. 200 euro al Cenaia per contegno offensivo e minaccioso verso un assistente. Per mancanza di ambulanza e personale medico 100 euro di ammenda al Castelfiorentino e 70 allo Zenith Audax. Fino all’8 dicembre è stato squalificato Verdi della Pontremolese per aver trattenuto per un braccio il direttore di gara in maniera impulsiva e di stizza, in seguito ad un ammonizione per attirare l’attenzione del direttore di gara.

Coppa Italia Eccellenza
Due turni di stop a Venturini allenatore del San Miniato Basso

Promozione
Per aver danneggiato le strutture della società ospitante 180 euro di multa alla Castiglionese

Prima Categoria
300 euro di multa alla Volterrana per contegno offensivo e minaccioso verso l’arbitro e i tesserati avversari durante la gara e all’intervallo. Il dirigente Iozzi per aver a fine gara nello spogliatoio arbitrale aver rivolto all’arbitro frase irriguardosa sbattendo la porta è stato squalificato fino al 22 dicembre. 160 euro di multa al Vaggio Piandiscò per responsabilità oggettiva in quanto il proprio tesserato Becattini, dopo essere stato espulso per condotta violenta uscendo dal terreno di gioco provocava gravi danni ad una porta della struttura.

Seconda Categoria
La Montagna Pistoiese è stata multata di euro 150 per contegno offensivo e minaccioso verso l’arbitro. Schiavetti dirigente dell’Acquaviva è stato squalificato fino al 14 giugno 2020 allontanato per aver offeso l’arbitro assumeva contegno minaccioso nei confronti del direttore di gara scagliandogli il pallone sfiorandolo solamente. Al termine della gara persisteva in tale comportamento. Cipollone allenatore dell’Albacarraia è stato squalificato fino al 15 dicembre nonostante la squalifica, da fuori dal campo dava disposizioni tecniche alla propria squadra contestando l’operato arbitrale, assumendo verso l’arbitro un contegno irriguardoso, offendendolo. Tra i calciatori fino al 22 dicembre è stato squalificato Cima del Pappiana per aver schernito l’arbitro lanciandolo il pallone in terra in segno di dissenso colpendolo di rimbalzo. Fino al 14 maggio 2020 è stato squalificato Scapigliati dell’Atletico Piancastagnaio per aver, al termine della gara, con una violenta spinta colpito l’arbitro alla schiena facendolo sobbalzare di circa due metri provocandogli temporaneo dolore. Offendendolo in ripetute e distinte circostanze.
Dieci giornate di squalifica a Monfardini del San Niccolò Calcio per aver rivolto frasi di discriminazione razziale al direttore di gara. 5 gare di stop a Posa del Ribolla per aver colpito calciatori avversari a mano aperta in distinte circostanze. 4 gare a Bastiani del Bellaria Cappuccini il quale dopo essere stato espulso per fallo di gioco dopo la sanzione offendeva e minacciava l’arbitro.

Juniores Regionale
80 euro di ammenda all’Urbino Taccola e al Poggio a Caiano per contegno offensivo verso il direttore di gara. Fino al 22 dicembre è stato squalificato Pajo allenatore dell’Olmoponte poiché dopo essere stato allontanato per proteste dopo la sanzione offendeva il direttore di gara. Cinque turni di stop a Matteoni dell’Urbino Taccola espulso per condotta violenta verso un avversario, lasciava il terreno di gioco accompagnato dai compagni di squadra rivolgendo frase irriverente all’arbitro. Quattro gare a Freschi capitano del Don Bosco Fossone espulso per aver offeso e minacciato un avversario dopo il provvedimento applaudiva ironicamente il direttore di gara. 4 turni a Fossati del Lanciotto Campi per aver colpito con un pugno un calciatore avversario frappostosi ad un altro calciatore che lo aveva provocato. Mentre abbandonava il campo assumeva contegno di protesta tentando di venire a contatto con un altro avversario.

È stata concessa l’omologazione al campo sportivo Vittorio Rossi situato a Prato in via Galilei fino al 16 ottobre 2023.  Fino al 14 ottobre 2020 è stata concessa l’omologazione al campo sportivo Fabio Breschi situato in via D’Annunzio 138 a Firenze

Variazioni campi
Seconda Categoria
L’Atletico Podenzana giocherà le proprie gare di Campionato e di Coppa Toscana presso il campo sportivo Quartieri di Aulla

Promozione
Girone A
Athletic Calenzano – Lanciotto Campi si giocherà al campo Facchini a Calenzano

Prima Categoria
Girone A
Fc Meridien Larciano – Sportin Pietrasanta si giocherà al Comunale Loik a Mosummano

Girone B
Isolotto – San Piero a Sieve verrà giocata a Peretola

Girone F
Pienza – Aurora Pitigliano si giocherà al Comunale in via Degli Ulivi

Seconda Categoria
Girone D
Casellina – San Giusto La Bagnese verrà giocata a località Vingone a Scandicci

Girone F
Palazzi Monteverdi – Rosignano si giocherà a San Piero in Palazzi al campo Athos Martellacci

Juniores Regionale
Girone B
Galcianese – Pdc Stiava inizierà alle 14,45
Zenith Audax – Valdinievole Montecatini si giocherà al sussidiario campo Chiavacci a Prato

Girone D
Atletico Etruria – San Quirico verrà giocata al campo Gimona a Livorno
San Miniato Basso – Sangimignano verrà giocata a Montopoli in Valdarno

Per inviare comunicati stampa, informazioni, tabellini e commenti delle gare, foto, richieste di preventivi sui servizi forniti o altro 346.6194740 (Whatsapp) o info@dilettantitoscana.it

Categoria: Calcio dilettanti
920 views

Lascia un commento