Queste le decisioni del giudice sportivo in merito alle gare del 11 e 12 gennaio

Promozione

350 euro di multa al Mazzola Valdarbia per contegno offensivo e minaccioso verso la terna e l’organizzazione arbitrale sia durante l’intervallo sia al termine. Per contegno offensivo e intimidatorio 200 euro di multa alla Nuova Polisportiva Chiusi. 160 euro di ammenda all’Atletico Piombino per contegno offensivo verso la terna e l’organizzazione arbitrale. 80 euro di multa al Centro Storico Lebowski per lancio di un portafogli all’interno del terreno di gioco. Fino al 9 febbraio è stato squalificato Fabio Franchi per aver tirato in maniera lieve i capelli ad un calciatore avversario.

Prima Categoria

160 euro di multa al Pieve al Toppo per contegno offensivo verso l’arbitro, al termine della gara veniva accompagnato con lo scuotimento minaccioso della rete di recinzione. Baldoni allenatore del Sorano è stato squalificato fino al 22 marzo per essere entrato indebitamente in campo e aver offeso l’arbitro. Dopo l’allontanamento minacciava l’arbitro reiterando le offese. Tra i calciatori Bin del Chianti Nord è stato squalificato fino al 16 aprile in quanto a gioco fermo, in segno di dissenso, calciava il pallone verso l’arbitro senza colpirlo. Poi ironicamente lo applaudiva. Quattro giornate a Biscioni del Comeana Bisenzio per essere entrato indebitamente in campo ed aver rivolto all’arbitro frasi offensive. Reiterava le offese dopo l’espulsione. Quattro turni al capitano dello Sporting Pietrasanta Capuano per aver offeso e minacciato l’arbitro.

Seconda Categoria

300 euro di multa al San Vincenzo per contegno offensivo e minaccioso verso l’arbitro, per contegno offensivo verso i calciatori avversari e per scuotimento della rete di recinzione.

170 euro di ammenda al Montecchio e alla Virtus Asciano per rissa tra sostenitori con breve interruzione del gioco. 90 euro alla Virtus Comeana per contegno offensivo verso l’arbitro. 70 euro di multa al Cerbaia per mancata richiesta della forza pubblica. 70 euro di ammenda alla Ferruccia per aver indicato in distinta calciatore con nome errato.

Fino al 30 aprile è stato squalificato Ravagli dirigente del Gruppo Sportivo Querceto in quanto usciva dall’area tecnica e contestava l’operato arbitrale. Dopo essere stato allontanato rivolgeva al direttore di gara frase intimidatoria, lo offendeva dopo che veniva sollecitato ad uscire. In seguito rientrava in campo rivolgendo al direttore di gara nuova frase minacciosa.

Tra gli allenatore Gori del Lucca Calcio è stato squalificato fino al 23 febbraio per essere entrato indebitamente in campo ed aver protestato ripetutamente. Dopo che veniva allontanato offendeva l’arbitro. Al termine della gara dalla tribuna minacciava il direttore di gara reiterando le offese.

Tra i calciatori Noccioli capitano della Stella Rossa è stato fermato fino al 30 aprile: protestando verso l’arbitro lo afferrava per il braccio strattonandolo verso di se con forza modesta. È stato squalificato fino al 9 febbraio Bartali calciatore del Castellina Scalo in quanto veniva espulso per aver rivolto all’arbitro frase offensiva. Mentre usciva dal campo lanciava una borraccia per terra e sbatteva fortemente il cancello del recinto di gioco in segno di protesta. Minacciava l’arbitro offendendolo nuovamente.

Quattro gare di stop a Chiaverini capitano del Club Sportivo Firenze in quanto dopo essere stato espulso per doppia ammonizione dopo la notifica offendeva l’arbitro. Quattro gare di stop anche a Vanni della Fortis Camaiore il quale veniva espulso per aver rivolto al direttore di gara frase irriguardosa, bestemmiando. Dopo il provvedimento verso il direttore di gara pronunciava frase di dileggio.

Juniores Regionale

80 euro di multa all’Armando Picchi per contegno offensivo verso l’arbitro.

Reclami

Accolto il reclamo in Seconda Categoria presentato dal Settimello nei confronti del calciatore Ardito, la cui squalifica passa da 7 a 5 giornate.

Utilizzo impianti

Concesso l’autorizzazione per utilizzare l’impianto in erba artificiale Romagnano posto in via Mannini 10 a Massa. Concessa la deroga a partire dal 15 gennaio 2020 fino al 31 gennaio per l’utilizzo del campo Prato a Montaione

Variazione campo

Eccellenza

La Virtus Viareggio giocherà le proprie gare del campionato d’Eccellenza al campo Romagnano in via Mannini 10 a Massa.

Recuperi gare

Prima Categoria

Girone D

Geotermica – San Giuliano verrà giocata il 22 gennaio alle 20,30 a Monterotondo

Seconda Categoria

Girone H

Montepiano – Sporting Seano verrà recuperata al campo Banti a Barberino del Mugello il 22 gennaio alle 20,45

Variazioni

Eccellenza

Girone A

Virtus Viareggio – San Miniato Basso si giocherà a Romagnano

Girone B

Porta Romana Oltrarno – Badesse avrà inizio alle 15,30

Promozione

Girone C

Sporting Cecina – Atletico Piombino verrà giocata a Bibbona

Prima Categoria

Girone A

Forte dei Marmi – Don Bosco Fossone inizierà alle 17

Seconda Categoria

Girone D

Casellina – Atletico Fucecchio verrà disputata a Galluzzo

Malmantile – San Giusto La Bagnese si giocherà al Comunale Guardiana a Lastra a Signa

Girone G

Montiano – Alberese verrà giocata allo Stadio Comunale Francioli a Alberese

Juniores Regionale

Girone A

Pro Livorno Sorgenti – Affrico si giocherà alla Banditellla a Antignano

Atletico Cenaia – Lastrigiana verrà giocata al sussidiario a Cenaia

Girone B

Pdx Stiava – Poggio a Caiano verrà giocata a Massarosa

San Marco Avenza – Castelnuovo Garfagnana avrà inzio alle 16,30

Girone C

Firenze Ovest – Rignanese verrà giocata a Peretola

Girone D

Atletico Etruria – Gracciano si giocherà al campo Gimona a Livorno

Montespertoli – Castiglioncello verrà disputata a Molino del Ponte

San Miniato Basso – Mazzola Valdarbia si giocherà a Montopoli in Valdarno

La società Barbarasco è stata dichiarata inattiva

 

Per inviare comunicati stampa, informazioni, tabellini e commenti delle gare, foto, richieste di preventivi sui servizi forniti o altro 346.6194740 (Whatsapp) o info@dilettantitoscana.it

Categoria: Calcio dilettanti
505 views

Lascia un commento