calcio generica palloneCi sono partite in cui non serve nemmeno trovare le motivazioni per affrontare l’avversario, dal momento che è sufficiente solamente ascoltare la musichetta della Champions League per averle. In più, disputare gli ottavi di finale di Champions League, contro una squadra forte, e con quello che da più parti viene definito il migliore giocatore al mondo come Lionel Messi, come il Barcellona è senz’altro uno dei momenti più belli nella vita di un calciatore.

Gli appassionati di scommesse online sono convinti che il Napoli potrebbe rivelarsi la sorpresa di questo primo turno della seconda fase di Champions League e fare il colpaccio estromettendo i blaugrana dalla competizione. Su Betway, provider di Scommesse calcio, il Napoli é dato @3.2 per la vittoria nell’andata degli ottavi di finale. È cambiato tanto rispetto ai primi mesi di questa stagione, quando il Liverpool campione in carica venne stordito al San Paolo da un Napoli che sembrava ben altra squadra rispetto a quella odierna. Non c’è più Ancelotti, in panchina si è seduto Gennaro Gattuso, mentre anche in campo ci sono stati diversi rattoppi, con il mercato invernale che ha portato in dote diversi calciatori per ampliare e rendere più competitiva la rosa del Napoli.

Anche Carlo Alvino, come si legge su L’insider, ha voluto parlare a lungo del momento che ha attraversato il Napoli con l’addio di Carlo Ancelotti e delle attuali possibilità di passare il turno nella doppia sfida contro Messi e compagni.

Alvino è chiaramente emozionato e molto curioso di scoprire come Leo Messi verrà accolto al San Paolo, nello stadio che fu del mitico Diego Armando Maradona. Anche il giornalista tifoso degli azzurri, però, è conscio di come sia ben poche le chance di battere il Barcellona nel doppio turno. Sì, dal momento che i blaugrana sono una delle squadre che possono giocarsela per la vittoria finale e, indubbiamente, sono i favoriti anche per la sfida al San Paolo. Tra le mura amiche, però, il Napoli potrebbe anche cercare di ottenere un risultato positivo per poi giocarsela al ritorno al Camp Nou. In fondo, poter giocare senza pressioni e con la testa libera si potrebbe rivelare un gran vantaggio per gli uomini guidati in panchina da Rino Gattuso.

Per quanto riguarda il campionato, Alvino invece non ha voluto prendere parte ad alcuna caccia al colpevole: la sua idea è che le colpe vadano sempre suddivise in parti eguali tra le varie componenti di una società e non solo sui calciatori. Sull’ammutinamento, invece, ha voluto fare chiarezza una volta per tutte, sottolineando come le colpe siano solo ed esclusivamente di chi ha realizzato l’ammutinamento.

Alvino ha voluto dire la sua anche su due giocatori fondamentali per il Napoli di Gattuso come Mertens e Insigne. Sul belga ha voluto sottolineare come le previsioni degli addetti ai lavori che in estate lascerà sicuramente Napoli potrebbero anche non avverarsi. Il suo obiettivo è quello di entrare nella storia di questa squadra come capocannoniere di tutti i tempi, ma è chiaro come ci saranno anche altre valutazioni da fare, sia da parte sua che della società.

Per inviare comunicati stampa, informazioni, tabellini e commenti delle gare, foto, richieste di preventivi sui servizi forniti o altro 346.6194740 (Whatsapp) o info@dilettantitoscana.it

192 views

Lascia un commento