calciatore-pallone-campo-da-calcio-274169.660x368Dalle partite sui campetti toscani nella fila delle giovanili della Lucchese fino ad affrontare all’età di quasi  27 anni in Champions League il Barcellona della stella Messi Record, senza ovviamente dimenticare le convocazioni nella nazionale maggiore di Roberto Mancini.

Stiamo ovviamente parlando di Giovanni Di Lorenzo, nato a Castelnuovo di Garfagnana il 4 agosto del 1993 ed oggi uno dei punti fermi del Napoli. Prima con Carlo Ancelotti, oggi con Gennaro Gattuso, il terzino in questa stagione è l’autentico stakanovista della squadra partenopea visto che ha giocato in tutte le partite disputate fino ad ora dagli azzurri in tutte le competizioni nazionali ed europee. E pensare che questa estate qualcuno inizialmente aveva messo in dubbio la bontà dell’acquisto del difensore!

Gli inizi nella Lucchese da… Batigol!

Di Lorenzo comincia da giovanissimo la sua avventura nel mondo del calcio, come già accennato, nelle giovanili della Lucchese. Comincia da attaccante tanto da venire soprannominato Batigol ed ovviamente il riferimento non può che essere a Gabriel Batistuta, l’indimenticabile bomber della Fiorentina. A stretto giro però trova poi il suo ruolo definitivo, quello di terzino destro anche se nel corso della sua carriera saprà adattarsi a qualsiasi ruolo del reparto arretrato delle sue squadre.

La lunga parentesi con la Reggina

Nel 2009 si fa notare dai talent scout della Reggina e si aggrega alle giovanili della squadra calabrese. Fino al 2015, ad esclusione di una stagione in prestito nel Cuneo, rimarrà con il team amaranto, venendo promosso dopo solo un anno nella squadra principale. Con la Reggina Di Lorenzo debutterà sia in Lega Pro che in Serie B.

La grande occasione con l’Empoli

Dopo due stagioni con il Matera in Lega Pro arriva la prima grande occasione della sua carriera: per Di Lorenzo è arrivato il momento di tornare nella sua Toscana, più esattamente all’Empoli nell’estate del 2017. Sarà uno dei protagonista della promozione in Serie A che il club conquista classificandosi in prima posizione nel campionato cadetto.

Il Debutto in Serie A

Per Giovanni è arrivato finalmente il momento di debuttare in Serie A a 25 anni. Il 19 agosto del 2018 avviene dunque la sua prima partita nel massimo campionato ed è protagonista nella vittoria per 2 a 0 dell’Empoli contro il Cagliari. Caso vuole che nella partita di ritorno, Di Lorenzo segnerà proprio contro i sardi il suo primo gol in A. A fine stagione, il giocatore colleziona 37 presenze, 5 gol e grandissime prestazioni. Il tutto però non basterà a non far retrocedere in Serie B l’Empoli.

Il passaggio al Napoli

Su Di Lorenzo però mettono gli occhi molti top team italiani ed europei ma a spuntarla alla fine è il Napoli che lo acquista per 8 milioni di euro. Un investimento decisamente fruttuoso visto il rendimento del giocatore già in questa prima stagione. Il difensore debutta sin dalla prima partita della Serie A 2019 – 2020 che vede gli azzurri affrontare la Fiorentina. Nel match successivo contro la Juventus all’Allianz Stadium, segna il suo primo gol con la squadra partenopea per il momentaneo 3 a 3. Di Lorenzo diventa un punto di riferimento fondamentale della squadra tanto da essere sempre in campo in ogni competizione sia nella gestione tecnica Ancelotti che in quella di Gattuso. Debutta anche in Champions League dove agli ottavi di finale ha pure l’onore di sfidare il Barcellona di Lionel Messi e di altre grandissime stelle come Griezmann.

La Convocazione in Nazionale

Le sue ottime prestazioni con la maglia del Napoli non lasciano indifferente il Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Roberto Mancini che lo convoca il 4 ottobre mentre scende in campo per la prima volta il 15 ottobre nel match vinto dall’Italia per 4 a 0 contro il Liechtenstein. Secondo tutti gli addetti ai lavori, la sua partecipazione ai prossimi Europei è quasi certa oltre che meritata.

Per inviare comunicati stampa, informazioni, tabellini e commenti delle gare, foto, richieste di preventivi sui servizi forniti o altro 346.6194740 (Whatsapp) o info@dilettantitoscana.it

390 views

Lascia un commento