Al Fornacette Casarosa non hanno perso tempo. Nel periodo di quarantena hanno lavorato sottotraccia e ieri (1 luglio), giorno in cui ufficialmente si apre la nuova stagione calcistica, hanno presentato i nuovi arrivi.

Il portiere Giuseppe Venezia, il centrocampista Lorenzo Pellegrini dalla Nuova Polisportiva Popolare Cep e gli attaccanti Simone Scardigli dal Tirrenia e Gabriele Cecchi e Mauro Verola approdati dal Capanne. Il tutto si è svolto nella location dell’impianto sportivo, una piccola Coverciano, due campi sintetici, un campo da beach volley, il campo in erba naturale.

Il lascia passare all’ingresso della biglietteria è fornito da un termo scanner. La luce verde permette l’ingresso all’impianto attraverso un tornello, a dimostrazione che non si lascia nulla di intentato.

Il primo a parlare dopo la cena è stato il presidente Luca Baldi. Il quale nella sua esposizione appoggia una mano sulla spalla del tecnico Lido Malasoma.

“Portiamo avanti la nostra idea di base – dice – I risultati di una squadra passano sempre dalla forza del gruppo. Noi abbiamo voluto affinare il gruppo che avevamo formato nella stagione scorsa. Il novanta per cento dei risultati sono determinati dall’unione dei ragazzi. Lo scorso hanno era stata costruita una squadra di sana pianta e occorreva del tempo, rispetto ad allora siamo avvantaggiati, siamo già amalgamati. Abbiamo inserito delle scelte mirate con ragazzi nuovi di livello. Il fatto che i nuovi arrivati conoscessero già qualche ragazzo che è già qui facilita l’inserimento. Dovremo volare basso e rimanere molto umili”.

“Rispetto al campionato scorso – prosegue – potremo contare nuovamente su Mattiello frenato da esigenze di lavoro e su Degl’Innocenti reduce da un infortunio. A differenza di altre squadre, noi abbiamo l’intera gestione dai bambini di 5 anni fino a voi. Curiamo ogni tipo di aspetto. Ricordatevi per i ragazzini voi siete un punto di riferimento, la maglia per loro è ambizione. Quando arrivate agli allenamenti e specialmente la domenica mattina prima della partita se vi fermate a salutarli a incoraggiarli farete un gesto di loro gradimento e vedrete che le attenzioni che avrete per loro vi ritorneranno come tifo quando scenderete in campo. Interagite con il mondo Fornacette, proprio perché siete un esempio, un sorriso e un incitamento non vi costano nulla. Le promozioni in prima squadra di ragazzi come Tosi e Benedetti dimostrano quale sia l’importanza del nostro settore giovanile come serbatoio per la prima squadra. Come vi abbiamo dimostrato vi diamo quello che vi promettiamo. Umanamente siamo super disponibili. I nostri tecnici della prima squadra Lido Malasoma e Samuele Lenzi saranno coadiuvati dalla supervisione di Francesco Buoni. Cerchiamo di fruttare la tecnologia proprio per migliorare le prestazioni. Qui potete anche iniziare un percorso di allenatore nel nostro settore giovanile. Siamo consapevoli di essere una buona squadra ma dovremo essere sempre concentrati”.

Poi la parola sotto invito del presidente è passata all’allenatore Malasoma.
“Staremo alla finestra vedendo quello che può accadere. Abbiamo preso i ragazzi che volevamo. Gabriele Cecchi quando lo abbiamo affrontato come avversario mi ha sempre impressionato, gli altri li conoscevo da vecchia data. Non era facile portar via Pellegrini dalla Nuova Popolare Cep, mi ha facilitato il fatto che io vengo dallo stesso quartiere. Speriamo un domani di compiere il salto di categoria. In passato non siamo stati fortunati, abbiamo perso la finale a Firenze dopo 10 rigori. L’anno dopo il Pieve a Fosciana è stato ripescato. Quest’anno addirittura saliranno di categoria le finaliste. Abbiamo fatti degli acquisti mirati confido nella voglia di riscatto anche di Mattiello e Degl’Innocenti. Questo è un gruppo d’amici che si devono sentire tutti titolari. Chi non la vede in questa maniera andar via se lo ritiene opportuno. Davanti abbiamo uno come Mauro Verola che in questa categoria è sempre rispettato. Dobbiamo essere un gruppo fuori ma soprattutto in campo pronti a darci la mano l’uno con l’altro. Venite agli allenamenti con tanta voglia e se tutti gli anni abbiamo sempre pensato di ottenere qualcosa di importante senza riuscirci significa che qualcosa abbiamo sbagliato. Prendiamo esempio da uno come Alessandro Baroni, 48 anni che è qui ed è sempre pronto a darci la mano”.

Sotto indicazione di Malasoma è stata la volta del capitano Degl’Innocenti.
Lo staff che abbiamo ci farà fare un salto di qualità. Da un punto di vista d’ambiente non ci manca nulla, sia per la struttura sia per le persone che lo costituiscono. Guardiamo negli occhi e vedrete che quest’anno potremo divertirci. Ai nuovi posso dire che da una settima all’altra capiranno l’importanza di stare insieme. Qui ci sono tutti i presupposti per dare il massimo e se ognuno dà il meglio di se ci sarà da divertirsi”.

La serata è stata completata dall’intervento del direttore sportivo della juniores e prima squadra Stefano Ciardelli.
“Sono molto felice. Sono tutti acquisti mirati, ringrazio Pellegrini che ha creduto in noi. Con l’arrivo di Giuseppe Venezia in porta e la conferma di Doveri avremo un reparto con due portieri di altissimo livello. Abbiamo cambiato di sana pianta il reparto offensivo nel quale nella passata stagione riuscivamo a creare molto ma mancavamo nella finalizzazione. Verola lo inseguivamo da 4 anni ed è un centravanti vero. Simone Scardigli è uno che vede la porta e Gabriele Cecchi quando ce lo siamo trovati contro da avversario c’ha sempre fatto impazzire. Dobbiamo intervenire ancora sul mercato perché l’età dei ragazzi in quota è stata abbassata all’anno 99 anche se facciamo salire ragazzi dalla juniores. Dobbiamo comportarci tutti nella maniera giusta. Siamo caricatissimi, guardiamoci in faccia e sinceramente non temiamo nessuno. Rimanendo sempre umili”.

 

IMG_7682-1 IMG_7681-1 IMG_7684-1 IMG_7685-1

Per inviare comunicati stampa, informazioni, tabellini e commenti delle gare, foto, richieste di preventivi sui servizi forniti o altro 346.6194740 (Whatsapp) o info@dilettantitoscana.it

Categoria: Prima Categoria
249 views

Lascia un commento