Il gruppo di difesa degli Stati Uniti chiede a FTC di interrompere le nuove versioni di OpenAI GPT

WASHINGTON, 30 marzo (Reuters) – Il Center for Artificial Intelligence and Digital Policy, un gruppo di etica tecnologica, ha chiesto alla Federal Trade Commission degli Stati Uniti di interrompere la pubblicazione di nuove versioni commerciali di GPT-4. Le sue risposte rapide e simili a quelle umane alle domande.

Nella denuncia di giovedì all’agenzia sul sito web del gruppo, il Center for Artificial Intelligence and Digital Policy ha definito GPT-4 “di parte, ingannevole e un rischio per la privacy e la sicurezza pubblica”.

OpenAI, con sede in California e sostenuta da Microsoft Corp ( MSFT.O ), ha rilasciato la quarta iterazione del suo progetto AI GPT (generative pre-trained transformer) all’inizio di marzo. Conversazione, composizione di canzoni e compilazione di lunghi documenti.

Il reclamo formale alla FTC segue una lettera aperta firmata da Elon Musk, esperti di intelligenza artificiale e dirigenti del settore che chiedono una moratoria di sei mesi sullo sviluppo di sistemi più potenti del GPT-4 appena introdotto da OpenAI, citando potenziali rischi per la società.

Il gruppo afferma nella sua denuncia che ChatGPT-4 di OpenAI soddisfa lo standard della FTC di essere “trasparente, spiegabile, equo e promuove empiricamente la responsabilità”.

Ad esempio, OpenAI ha esposto le cronologie delle chat private ad altri utenti e un ricercatore di intelligenza artificiale ha scoperto che è possibile “prendere il controllo dell’account di qualcuno, vedere la cronologia delle chat e accedere alle informazioni di fatturazione a loro insaputa”. rimostranza

Mark Rotenberg, presidente di CAIDP e avvocato senior per la privacy, ha affermato che c’erano pressioni commerciali che spingevano l’azienda a rilasciare un prodotto che non era pronto.

READ  Walmart sta alzando gli occhi mentre gli acquirenti cercano occasioni

“L’intelligenza artificiale aperta semplicemente non è conforme alle linee guida della FTC e si teme che il prodotto sia ingiusto e ingannevole”, ha affermato Rotenberg, una delle oltre 1.000 persone che hanno firmato una lettera che sollecitava il congelamento dei test di intelligenza artificiale.

Il comitato ha esortato la FTC ad “avviare un’indagine su OpenAI, consentire ulteriori rilasci commerciali di GPT-4 e garantire che siano messe in atto le necessarie salvaguardie per proteggere i consumatori, le imprese e il mercato commerciale”.

Relazione di Diane Bartz; Montaggio di Mark Porter

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *