Il presidente di Packers afferma che il ritorno di Aaron Rodgers è la migliore opzione

Rob DemowskiScrittore personale ESPN3 minuti di lettura

Il presidente dei Packers Aaron Rodgers parla del futuro

Il presidente dei Packers, Mark Murphy, parla delle prospettive di Aaron Rodgers e Green Bay.

Green Bay, Wisconsin. – suona proprio così I Green Bay Packers vogliono abbandonare Aaron Rodgers e iniziare immediatamente l’era Jordan Love.

Mentre il presidente dei Packers Mark Murphy non ha escluso la possibilità che Rodgers torni come quarterback titolare della squadra, non è la prima scelta dell’organizzazione, ha detto Murphy venerdì durante un’intervista al torneo di basket femminile della Wisconsin Interscholastic Athletic Association. Si svolge dall’altra parte della strada rispetto al Lambeau Field presso la Resch Center Arena.

“Voglio dire, se le cose non funzionano come vorremmo, sì”, ha detto Murphy quando gli è stato chiesto se ci fosse uno scenario in cui Rodgers potesse tornare nella trasmissione WIAA. “Ovviamente è un grande giocatore e quattro volte MVP, ma penso che stia cercando di capire cosa vuole lui e cosa vogliamo noi, e possiamo vedere una situazione vantaggiosa per tutti”.

Murphy ha confermato che i Packers hanno dato a Rodgers e ai New York Jets il permesso di parlare, cosa che hanno fatto all’inizio di questa settimana quando una squadra dei Jets ha incontrato Rodgers in California.

“Abbiamo dato loro il permesso, ma non posso entrare nei dettagli”, ha detto Murphy. “Speriamo di poter raggiungere una soluzione che funzioni non solo per Aaron, ma anche per noi”.

Poi Murphy ha detto all’affiliata ABC di Green Bay, WBAY Consentire a Rodgers e ai Jets di incontrarsi “è stato fatto per aiutare Aaron e i Packers a ottenere ciò che volevano e, si spera, essere una specie di vittoria per entrambe le parti”.

In quell’intervista, ha fatto riferimento alla carriera di Rodgers in passato.

“Pochissimi giocatori giocano per una sola squadra, ovviamente Brett ha avuto una grande carriera, Aaron ha avuto una grande carriera qui”, ha detto Murphy a WBAY. “Qualunque cosa accada, Aaron sarà nella Pro Football Hall of Fame, sarà nella nostra Hall of Fame, e lo riporteremo indietro e ritireremo il suo numero. Ma questa è una delle cose su cui vai attraverso. Come squadra. Ancora una volta, vogliamo cercare di ottenere il meglio per Aaron e per noi”.

Murphy ha presieduto lo scambio del 2008 del quarterback dei Jets Brett Favre con i Packers, aprendo la strada a Rodgers per prendere il sopravvento. Ha firmato la decisione dell’allora direttore generale Ted Thompson di scambiare Favre, e teoricamente dovrebbe farlo prima che l’attuale GM Brian Gudkunst finalizzi un accordo.

Murphy ha ribadito che i Packers sperano di raggiungere un accordo prima di mercoledì, l’inizio della libera agenzia della NFL.

I Packers sembrano pronti a cambiare le cose per Love, una scelta al primo turno del 2020 che ha trascorso le ultime tre stagioni come backup di Rodgers.

“Abbiamo molta fiducia in lui”, ha detto Murphy. “Lo abbiamo sviluppato. Molto merito va ai nostri allenatori e a Jordan. Ma pensiamo che sia pronto”.

READ  Il giorno dopo aver citato in giudizio Binance, la SEC degli Stati Uniti addebita alla piattaforma crittografica Coinbase

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *