Inondazioni nel Vermont: cosa sapere

Dopo che una potente tempesta ha scaricato nove pollici di pioggia su parti del Vermont, i residenti di paesi e città in tutto lo stato stanno solo iniziando a fare i conti con la devastazione scatenata dalle acque alluvionali.

Anche se i cieli si sono schiariti dopo la tempesta di lunedì e i fiumi sono straripati, i funzionari hanno avvertito la gente di essere vigile poiché è prevista altra pioggia nei prossimi giorni.

Ecco cosa devi sapere sulle inondazioni:

La tempesta ha colpito per la prima volta lo stato di New York domenica, dove una persona è morta a causa delle rapide inondazioni. In meno di quattro ore, sul West End sono caduti più di sette pollici di pioggia. Diverse linee ferroviarie nello stato, come le linee Hudson e Harlem di Metro-North, sono state chiuse lunedì a causa di alberi caduti, fango e massi che bloccavano i binari.

Il sistema si è poi spostato a nord nel New England, provocando gravi inondazioni che hanno costretto centinaia di persone a evacuare le loro case nel Vermont.

Almeno due dei fiumi del Vermont – il Winooski, che attraversa Montpelier, la capitale del Vermont, e Lamoille – hanno superato i livelli raggiunti durante la tempesta tropicale Irene nel 2011.

Le inondazioni hanno chiuso le strade principali e le autostrade statali e martedì i funzionari della città di Montpelier hanno emesso un ordine di emergenza, chiudendo temporaneamente l’area del centro allagata.

Il governatore del Vermont Bill Scott ha descritto l’inondazione come “storica e catastrofica” e ha detto martedì che migliaia di residenti hanno perso le loro case, attività commerciali e altro ancora.

READ  Vibrazioni del draft NBA, Nick Nurse chiama il suo tiro (?) E Jamaal Murray dà fuoco ai Lakers

A partire da mercoledì mattina, i funzionari del Vermont hanno dichiarato che non sono stati segnalati feriti o morti, ma hanno avvertito che i soccorsi erano ancora in corso.

“Penso che tutti comprendiamo che stiamo vivendo il peggior disastro naturale che abbia colpito lo stato del Vermont dal 1927, quando morirono dozzine di persone”, ha detto mercoledì il senatore Bernie Sanders del Vermont, dopo le devastanti inondazioni che hanno colpito lo stato quell’anno .

Più di 200 soccorsi sono stati effettuati mentre gli equipaggi hanno utilizzato barche ed elicotteri per estrarre le persone dalle case e dalle auto allagate, hanno detto mercoledì i funzionari.

Jennifer Morrison del Dipartimento della pubblica sicurezza del Vermont ha dichiarato mercoledì che lo stato è già “in una forma molto migliore” rispetto a un giorno fa.

Una delle maggiori preoccupazioni di questa settimana è se la diga di Wrightsville a nord di Montpelier supererà la sua capacità.

Il direttore della città di Montpelier, William Fraser, ha dichiarato martedì che la diga è quasi piena e potrebbe riversarsi nel fiume North Branch.

“Questo non è mai successo da quando è stata costruita la diga, quindi non ci sono precedenti per potenziali danni”, ha detto.

A partire da martedì pomeriggio, l’acqua era solo a circa un piede sotto lo sfioratore ausiliario della diga, ma il tasso di aumento era rallentato, hanno detto i funzionari della città.

I funzionari manterranno una stretta sorveglianza sulla diga nei prossimi giorni, ha affermato il sig. Nonostante quello che Scott ha detto mercoledì, l’acqua ha iniziato a ritirarsi durante la notte.

READ  Il telescopio spaziale Euclid "Dark Universe" tiene una ricerca per svelare profondi misteri cosmici

Inondazioni e detriti causati dalla tempesta hanno costretto alla chiusura di dozzine di strade in tutto lo stato, inclusa l’Interstate 89, che ha chiuso lunedì notte, bloccando molti automobilisti durante la notte.

I funzionari hanno dichiarato mercoledì di aver iniziato a compilare rapporti sui danni e sulle infrastrutture distrutte.

Ma con parti del Vermont ancora difficili da raggiungere e danni diffusi su una vasta area, i funzionari hanno affermato che ci vorrà del tempo per fornire un conteggio totale di case, attività commerciali, strade, ponti e altre infrastrutture.

Il capo della polizia di Montpelier, Eric W. Nordenson ha detto martedì che le risorse della città sono state inizialmente “ristrette” dalle richieste di aiuto.

In altre città, come Londonderry, pesantemente colpita dalle inondazioni di lunedì, le operazioni di pulizia sono proseguite fino a martedì pomeriggio.

A New York, lunedì i funzionari hanno stimato che il danno sarebbe stato di decine di migliaia di dollari da riparare.

“Amici miei, questa è la nuova normalità”, ha detto lunedì il governatore di New York Cathy Hochul, riferendosi all’effetto del cambiamento climatico sulle inondazioni. Le persone dovrebbero “essere preparate al peggio, perché il peggio continua ad accadere”, ha detto.

Come ivi dichiarato Servizio meteorologico nazionale, Mercoledì è previsto un tempo generalmente soleggiato in tutto il Vermont. Tuttavia, giovedì sono possibili rovesci e temporali in gran parte del Vermont, New Hampshire e New York orientale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *