Le azioni asiatiche aumentano leggermente mentre gli investitori si preparano per i dati sulla Cina, relatori della Fed

  • Borse asiatiche:
  • La Cina mantiene il tasso ufficiale stabile; Il Nikkei è salito dello 0,7%
  • Manifestazioni in baht thailandesi dopo la vittoria elettorale dell’opposizione
  • Biden dovrebbe incontrare i legislatori martedì sul tetto del debito
  • Diversi funzionari della Fed dovrebbero parlare questa settimana

SYDNEY, 15 maggio (Reuters) – Le azioni asiatiche sono salite con cautela lunedì mentre gli investitori si preparavano alla pubblicazione dei dati sulle vendite industriali e al dettaglio della Cina, mentre i funzionari della Federal Reserve americana attendevano colloqui per giustificare il prezzo di mercato dei tagli dei tassi di quest’anno.

Il cauto ottimismo si è esteso all’Europa con l’apertura dei mercati, con i futures sull’Euro Stoxx 50 panregionale in rialzo dello 0,2%. Sia i futures S&P 500 che i futures Nasdaq sono stati per lo più piatti.

Nei mercati emergenti, la lira turca ha toccato il minimo di due mesi dopo le elezioni del fine settimana, mentre il baht thailandese ha guadagnato quasi l’1% dopo che l’opposizione thailandese ha sconfitto i partiti filo-militari nei sondaggi del fine settimana.

Lunedì, il più ampio indice MSCI di azioni dell’Asia-Pacifico al di fuori del Giappone (.MIAPJ0000PUS) ha ridotto le perdite precedenti allo 0,5%, trainato da un rimbalzo tardivo delle azioni cinesi e di Hong Kong dopo una forte svendita di una settimana prima.

L’indice Hang Seng di Hong Kong (.HSI) è aumentato dell’1,2%, mentre le blue chip cinesi sono aumentate dello 0,6%. Il Nikkei giapponese (.N225) è avanzato dello 0,7%, basandosi sull’ottimismo della scorsa settimana per la stagione degli utili.

Lunedì la banca centrale cinese ha mantenuto costanti i tassi sui prestiti a medio termine, anche se si stanno sviluppando le aspettative che l’allentamento della politica monetaria potrebbe essere inevitabile nei prossimi mesi per sostenere una ripresa economica.

READ  Le azioni Alphabet salgono al rialzo degli utili

Lunedì Hong Kong Exchanges & Clearing Ltd (HKEX) ha aggiunto un nuovo programma di connessione che collega i mercati del centro finanziario alla terraferma, implementando derivati ​​offshore sui tassi di interesse per aiutare gli investitori stranieri in obbligazioni cinesi a coprire la loro esposizione.

Martedì la Cina dovrebbe riportare i dati mensili sulla produzione industriale, le vendite al dettaglio e gli investimenti in immobilizzazioni.

“Un grande miglioramento anno dopo anno non dovrebbe sorprendere se misurato rispetto a un’economia stagnante che è stata bloccata”, ha affermato Chris Weston, responsabile della ricerca presso Pepperstone.

“Tuttavia, la crescita della Cina è stata al centro delle mosse del mercato poiché i dati cinesi hanno sollevato alcune preoccupazioni negli ultimi tempi – abbiamo visto scarsi dati su importazioni, PPI e credito -“, ha affermato Weston.

Questa settimana, diversi funzionari della Federal Reserve stanno parlando, tra cui il presidente Jerome Powell, che è fissato per venerdì e potrebbe fare molti titoli per spostare ulteriormente il quadrante.

I trader hanno mantenuto le probabilità sul tasso di bilancio della banca centrale stabile al 17,7%, in aumento rispetto all’8,5% di una settimana fa, dopo che le aspettative di inflazione a lungo termine degli Stati Uniti sono salite ai massimi dal 2011, aumentando i rendimenti del dollaro e del Tesoro.

Tuttavia, la scommessa è ancora su tagli di tre quarti di punto dopo che i dati sull’IPC e sull’IPP hanno sostenuto la richiesta della Fed di una pausa con l’allentamento dell’inflazione.

Il governatore della Federal Reserve Michelle Bowman ha dichiarato venerdì che se l’inflazione rimane alta, la Federal Reserve americana potrebbe dover aumentare ulteriormente i tassi di interesse.

READ  Biden afferma che l'Ucraina non ha F-16 come afferma la Russia

“Anche se pensiamo che l’inclinazione direzionale sia corretta, il che significa che la prossima mossa è un taglio piuttosto che un rialzo, ora potrebbe indebolire la crescita globale o prendere una crescita nettamente più debole per soddisfare anche gli attuali prezzi di mercato, o alimentare un più terribile riprezzamento. ” ha affermato John Briggs, responsabile globale dell’economia presso NatWest Markets.

I timori per la crescita, le preoccupazioni sul tetto del debito degli Stati Uniti e le persistenti paure bancarie hanno spinto lunedì il dollaro rifugio sicuro al massimo di cinque settimane contro i principali omologhi, estendendo il suo miglior guadagno settimanale da settembre.

La scorsa settimana è salito dell’1,4% a 102,64.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden dovrebbe incontrare martedì i leader del Congresso per negoziare un modo per aumentare il tetto del debito del paese ed evitare rimborsi catastrofici.

Le preoccupazioni per il fatto che il Congresso degli Stati Uniti non abbia alzato in tempo il tetto del debito hanno creato gravi distorsioni all’estremità breve della curva dei rendimenti, poiché gli investitori si sono riversati su emissioni alternative, evitando le cambiali dovute quando i titoli del Tesoro rischiano di esaurire i fondi.

Il rendimento del titolo di riferimento a 10 anni è rimasto invariato al 3,4775% dopo essere salito di 6 punti base venerdì, mentre il rendimento a due anni è rimasto stabile al 4,004%, in rialzo di 10 punti base nella sessione precedente.

I prezzi del greggio sono scesi per la quarta seduta consecutiva. Il greggio statunitense è sceso dello 0,6% a 69,61 dollari al barile, mentre il greggio Brent è sceso dello 0,6% a 73,68 dollari al barile.

READ  Il reclamo federale afferma che le ammissioni alle opzioni legacy di Harvard violano il Civil Rights Act | notizia

I prezzi dell’oro sono aumentati dello 0,4% a 2.018,19 dollari l’oncia.

Relazione di Stella Qiu; Montaggio di Sonali Pal

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *