Tetto del debito: il massimo funzionario del Tesoro afferma che i colloqui sono stati “costruttivi”

(CNN) Un alto funzionario economico degli Stati Uniti ha dichiarato domenica che i colloqui tra lo staff del Congresso e la Casa Bianca sono stati “costruttivi” mentre gli Stati Uniti si avvicinano alla scadenza del tetto del debito. Potrebbe arrivare entro il 1 giugno.

“Le conversazioni sono state costruttive tra tutte le parti”, ha detto il vice segretario al Tesoro Wally Adeyemo a Dana Bash della CNN su “State of the Union”.

Il presidente Joe Biden, ha dichiarato: “Non vediamo l’ora di riunirci con i leader per parlare di come possiamo continuare ad andare avanti”. Si è svolta una conversazione tra la leadership del Congresso e Biden Annullato venerdì Ulteriori riunioni sono previste questa settimana mentre continuano i negoziati a livello di personale.

Biden ha accennato alla fine di domenica che i dibattiti sul tetto del debito di livello primario potrebbero aver luogo già martedì prossimo.

“Ci stiamo lavorando in questo momento”, ha detto ai giornalisti mentre terminava un giro in bicicletta a Rehoboth Beach nel Delaware.

“Pensaci”, ha detto il presidente quando gli è stato chiesto se l’incontro di martedì avrebbe avuto luogo.

Non esiste ancora un percorso chiaro per evitare il default prima del 1 giugno, quando sia la Camera che il Senato dovrebbero essere in sessione. Biden ha confermato che prevede di partire per Hiroshima, in Giappone, domenica vertice del G7.

“Questo è il mio piano in questo momento”, ha detto ai giornalisti a Rehoboth Beach.

Adeyemo ha ribadito domenica che gli Stati Uniti non possono andare in default sul proprio debito, ma ha rifiutato di fornire dettagli sulle parti dell’accordo. Ha fatto eco alla valutazione del segretario al Tesoro Janet Yellen, dicendo che un default “potrebbe avvenire prima del 1 giugno” ma “potrebbe essere già a giugno”, invitando il Congresso ad agire poiché ha avvertito che un default sarebbe “disastroso”.

READ  Terremoto in Afghanistan: scossa di magnitudo 6.5 vicino a Zurm, secondo USGS

Pressato da Bash sui tempi di un accordo dopo che il presidente della Camera Kevin McCarthy ha chiesto un accordo all’inizio di questa settimana e leader aziendali come Jamie Dimon di JPMorgan Chase hanno avvertito del panico del mercato in assenza di un accordo, Adeimo Biden ha detto “crediamo di dover alzare il tetto del debito il prima possibile.” “

“Poiché non si tratta solo dei mercati finanziari, il sondaggio sul sentimento dei consumatori della scorsa settimana (Università del Michigan) ha mostrato che i consumatori sono ora preoccupati per il loro limite di credito: sta influenzando il modo in cui spendono”, ha affermato Ademo.

Nel frattempo, il massimo consigliere economico di Biden, Lael Brainard, domenica ha definito “intense” e “costruttive” le negoziazioni sul tetto del debito a livello di personale.

Ma ha fatto eco ai precedenti commenti della Casa Bianca nel favorire una completa escalation rispetto a una correzione a breve termine.

“Il breve termine non è una soluzione. Non affronta l’incertezza fondamentale di cui parlano gli amministratori delegati. È fondamentale prendere il default e affrontarlo, e il Congresso ha gli strumenti per farlo”, ha detto il direttore nazionale. L’Economic Council ha detto su “Face the Nation” della CBS.

Biden ha espresso la speranza per un accordo finale domenica.

“Sono ottimista perché sono un ottimista nato. Ma penso che ci sia la volontà per noi e loro di raggiungere un accordo. Penso che possiamo farlo”, ha detto a Rehoboth Beach. .

Il presidente aveva indicato la scorsa settimana di essere pronto a negoziare.

“Sono stato in trattative per tutta la vita”, ha detto alla CNN durante un viaggio a New York. “Alcune trattative avvengono all’ultimo secondo, alcune trattative avvengono in anticipo. Quindi, vedremo.”

READ  Le azioni asiatiche sono ombrose mentre le banche affrontano lo stress da insolvenza

La scorsa settimana, Biden ha nuovamente lanciato la controversa idea di alzare il tetto dei prestiti senza il Congresso. 14° emendamentoAlcuni esperti legali sostengono che il tetto del debito dà al presidente il potere di ordinare i debiti della nazione indipendentemente da ciò che il Congresso stabilisce.

Ma l’utilizzo del 14° emendamento per consentire al Dipartimento del Tesoro di prendere in prestito più del tetto del debito per pagare gli obblighi della nazione scatenerebbe quasi certamente una crisi costituzionale e una rapida azione legale.

Domenica all’amministrazione è stato chiesto se avrebbe preso in considerazione l’attuazione del 14° emendamento In assenza di un accordo con il Congresso, “Ciò che il presidente ha detto è che non pensa che il 14° emendamento risolverà i nostri problemi in questo momento. L’unica cosa che risolverà i nostri problemi in questo momento è che il Congresso sollevi il tetto del debito».

Questa storia e il titolo sono stati aggiornati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *