“Godzilla X Kong” ha ottenuto ottimi risultati nel suo giorno di apertura

Alcune star del cinema non perdono mai il loro splendore. La scimmia novantenne e il rettile sessantanovenne hanno raggiunto la vetta delle classifiche nazionali questo fine settimana, grazie a “Godzilla x Kong: The New Empire” di Warner Bros. e Legendary Entertainment che ha raccolto 37 milioni di dollari nel giorno di apertura ed è stato presentato in anteprima in 3.861 location. proiezioni. È un debutto impressionante che pone Monster-Mash al di sopra del ritmo previsto all'inizio di questa settimana, che prevedeva un'apertura di oltre $ 50 milioni.

La realizzazione di “The New Empire” è costata ben 135 milioni di dollari, ma parte con i piedi giusti e grandiosi. Le recensioni sono state mediocri: al di sotto di “Godzilla vs. Kong” del 2021, accolto più favorevolmente, e al di sotto dell’entusiasmo estatico che la produzione giapponese “Godzilla Minus One” ha ottenuto tre mesi fa. Tuttavia, il pubblico non è rimasto impressionato. Dopo aver ricevuto un voto “A-” dalla società di ricerca CinemaScore, Kaiju Team-Up si sta comportando bene con il pubblico.

Adam Wingard ritorna in “The New Empire” dopo aver diretto “Godzilla vs. Kong.” Questi minuscoli scienziati e fanatici umani rimbalzano in giro per il mondo mentre i due mostri eponimi emergono da una Terra vuota e formano una riluttante partnership per affrontare alcuni altrettanto giganteschi, nemici minacciosi per l’umanità.

Con il quinto capitolo del franchise in arrivo, “Ghostbusters: Frozen Empire” di Sony si è un po' calmato. La commedia d'azione soprannaturale arriverà al secondo posto con 15,5 milioni di dollari nella sua seconda edizione. Per la regola dei tre giorni. Diminuirà del 65% Ha fatto seguito alla sua solida apertura da 45 milioni di dollari e al revival del sequel del suo predecessore del 2021, “Ghostbusters: Afterlife”, che è sceso solo del 45%. Ora, “Afflife” ha il vantaggio di essere proiettato nel suo secondo fine settimana per incorniciare il Ringraziamento, tradizionalmente una vacanza cinematografica molto più impegnativa della Pasqua. Se “Frozen Empire” non riesce a riprendere piede, finirà dietro al bottino interno di 129 milioni di dollari del suo predecessore.

READ  Migliaia di persone sono senza elettricità mentre le tempeste in California portano pioggia, neve e freddo

“Kung Fu Panda 3” della Universal conquista il terzo posto in una corsa serrata con Warner Bros. “Dune: seconda parte.” “Panda” punta ad altri 10 milioni di dollari nel suo quarto fine settimana oltre il totale nazionale di 150 milioni di dollari. Dopo aver superato “Kung Fu Panda 3” del 2016 in Nord America, il sequel della DreamWorks Animation sembra ora destinato a superare il bottino nazionale di 165 milioni di dollari di “Kung Fu Panda 2” del 2010. L'originale del 2008 rimarrà incontrastato, anche se resisterà con 215 milioni di dollari.

Nel frattempo, “Toon: Part Two” ha ora perso i cinema premium di grande formato a favore della produzione della Legendary/Warner Bros. “Godzilla x Kong”. Il sequel di fantascienza diretto da Denis Villeneuve è ancora buono, ma guadagnato Venerdì 3,6 milioni di dollari, in calo del 20% rispetto ai 4,4 milioni di dollari di una settimana fa. Il lungometraggio è ancora il più grande successo dell'anno e incasserà 250 milioni di dollari a livello nazionale questo fine settimana.

L'horror sulle suore di Neon, “Immaculate”, ha completato la top five, battendo i rivali del settore con un incasso lordo di 3,1 milioni di dollari in tre giorni. e un calo del 41% per Sydney Sweeney Shocker. Presto supererà i 10 milioni di dollari a livello nazionale: un risultato solido per una produzione dal budget modesto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *