Northwestern licenzia Pat Fitzgerald, allenatore di football tra accuse di nonnismo

La Northwestern University ha licenziato il suo allenatore di football di lunga data Pat Fitzgerald lunedì dopo che un’indagine ha scoperto che i suoi giocatori hanno partecipato a un diffuso nonnismo, tra cui nudità forzata e atti sessuali.

Il suo licenziamento è avvenuto tre giorni dopo che l’università aveva dichiarato che Fitzgerald, capo allenatore dei Wildcats dal 2006, sarebbe stato sospeso per due settimane senza paga dopo che un’indagine aveva ritenuto credibili le accuse.

Lo ha detto il presidente della Northwestern Michael Shill In una dichiarazione La decisione di licenziare Fitzgerald, 48 anni, è arrivata dopo una “dura e complessa valutazione” della sua precedente disciplina e discussioni con il consiglio di amministrazione, studenti, ex studenti e Fitzgerald.

“La decisione di sospendere l’allenatore Fitzgerald in primo luogo è stata mia e solo mia, la decisione di separarmi da lui”, ha detto Schill.

Seguì un annuncio di licenziamento Lo riporta il Daily Northwestern Sabato, un giocatore, che non è stato nominato dal giornale, ha accusato circa 10 compagni di squadra di aver molestato sessualmente un giovane giocatore, principalmente per punire i debuttanti. Lunedì, ha riferito anche The Daily Northwestern Tre ex calciatori affermano che c’è una cultura del razzismo nel programma di calcio.

Fitzgerald, un alunno della Northwestern che ha giocato a linebacker come studente universitario, non è stato immediatamente raggiungibile per un commento e il suo avvocato non ha risposto immediatamente a una chiamata o a un’e-mail in cerca di commenti lunedì sera. Ma Fitzgerald ha detto ESPN In una dichiarazione, Shill si è detta “sorpresa” nell’apprendere del ritiro del loro “accordo reciproco”. Dopo una pausa di due settimane, “sono stato licenziato senza alcun preavviso”.

READ  Cos'è e perché è così importante?

Ha aggiunto che il suo agente e avvocato “prenderanno le misure necessarie per proteggere i miei diritti ai sensi della legge”.

Inchiesta dell’Università, condotto da Maggie Hickey dello studio legale ArentFox Schiff, è stato scatenato da una denuncia anonima di uno studente-atleta nel novembre 2022 ed è durato sei mesi. L’indagine non ha trovato prove che Fitzgerald sapesse del nonnismo, anche se Shill ha affermato che era “ben noto a molte persone nel programma”.

Alcuni giocatori credevano che “il nonnismo fosse beffardo e innocuo”, ma altri hanno detto che era “significativamente dannoso con conseguenze a lungo termine”, secondo l’indagine dello studio legale.

Schill ha affermato che, a sua conoscenza, “nessuno studente ha subito lesioni fisiche a causa di questi comportamenti”.

Tuttavia, ha detto che l’allenatore è responsabile della cultura della squadra e l’indagine ha scoperto che il nonnismo era “pervasivo all’interno del programma e chiaramente non segreto, dando all’allenatore Fitzgerald l’opportunità di sapere cosa stava succedendo”.

Fitzgerald è stato un pilastro del programma calcistico dell’università, dai suoi giorni di gioco come linebacker quando ha aiutato la squadra a raggiungere il Rose Bowl, alla sua ascesa tra i ranghi degli allenatori e alla fine è stato nominato Big Ten Coach of the Year 2018. Ha vinto cinque partite di bocce e aveva un record di 110-101 come capo allenatore della squadra. La scorsa stagione, la Northwestern è andata 1-11.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *