S&P 500, Nasdaq in rialzo mentre Apple raggiunge il record

  • Palo Alto guadagna sull’aggiunta dell’indice S&P 500
  • Apple sale in vista della conferenza degli sviluppatori
  • Indici: Dow in ribasso dello 0,25%, S&P dello 0,22%, Nasdaq in rialzo dello 0,46%

5 giugno (Reuters) – L’S&P 500 e il Nasdaq sono saliti lunedì mentre Apple ha toccato il massimo storico e gli investitori hanno soppesato la prospettiva che la Federal Reserve sospenda gli aumenti dei tassi di interesse in occasione della sua prossima riunione politica.

Le azioni di Apple Inc ( AAPL.O ) sono aumentate dell’1,8% raggiungendo il massimo storico in vista della conferenza annuale degli sviluppatori di software, in cui il produttore di iPhone dovrebbe annunciare un nuovo visore per realtà mista.

Anche altri titoli di crescita sono aumentati, con Alphabet Inc (GOOGL.O) che ha aggiunto l’1,8% e Amazon.com Inc (AMZN.O) che ha aggiunto lo 0,9%.

Le azioni statunitensi sono aumentate venerdì dopo che un rapporto ha mostrato una crescita dei salari moderata a maggio, alimentando le speranze che la Federal Reserve possa evitare un aumento dei tassi di interesse la prossima settimana, mentre gli investitori hanno accolto con favore un accordo con Washington per evitare un disastroso default del debito.

Secondo lo strumento FedWatch di CME Group, gli operatori stanno scontando una probabilità di quasi l’80% che la banca centrale manterrà i tassi di interesse durante la riunione politica del 13-14 giugno, anche se si aspettano un altro aumento a luglio.

“Ora stiamo aspettando il prossimo punto dati chiave e decidendo se la Fed rinuncerà, si fermerà o aumenterà”, ha affermato Thomas Hayes, presidente di Great Hill Capital LLC.

Una stagione degli utili più forte del previsto e la speranza che la Fed stia interrompendo il suo aggressivo ciclo di inasprimento monetario hanno spinto i mercati azionari statunitensi negli ultimi mesi, con un rimbalzo dell’S&P 500 sulla buona strada per chiudere del 20% rispetto al minimo di chiusura di ottobre 2022.

READ  Boeing dice di non essere riuscita a trovare documenti sul tappo della porta che è volato via a mezz'aria: NPR

Il settore dei servizi negli Stati Uniti è cresciuto a malapena a maggio con il calo dei nuovi ordini, spingendo il prezzo pagato dalle imprese per gli input al minimo di tre anni, il che aiuterà la banca centrale a combattere l’inflazione, secondo un sondaggio dell’Institute for Supply Management.

“È un po’ preoccupante perché siamo molto vicini a quella soglia di espansione-contrazione. Sicuramente aumenta l’incertezza se scivoleremo o meno in una recessione”, ha detto Sam Stovall. Ricerca CFRA.

Alle 12:02 ET, il Dow Jones Industrial Average (.DJI) è sceso di 84,58 punti, o dello 0,25%, a 33.678,18, mentre l’S&P 500 (.SPX) è salito di 9,23 punti, o dello 0,22%, a 60.291. Composite (.IXIC) è salito di 60,32 punti, o dello 0,46%, a 13.301,08.

Palo Alto Networks Inc ( PANW.O ) è salito del 5,5% poiché la società di sicurezza informatica sembra pronta a sostituire Dish Network ( DISH.O ) nell’indice S&P 500. Le azioni di DISH sono diminuite dell’1,0%.

Le grandi banche statunitensi sono scivolate dopo che il Wall Street Journal ha riferito che i regolatori statunitensi si stavano preparando a inasprire le regole per le grandi banche, incluso un aumento dei loro requisiti patrimoniali in media del 20%.

Tesla Inc (TSLA.O) è salita dell’1,6% dopo che le vendite delle auto elettriche prodotte in Cina dalla casa automobilistica sono aumentate a maggio.

Le emissioni in calo superano quelle in anticipo di un rapporto di 1,56 a 1 sul NYSE e di 1,35 a 1 sul Nasdaq.

L’indice S&P ha registrato 14 nuovi massimi da 52 settimane e due nuovi minimi, mentre il Nasdaq ha registrato 70 nuovi massimi e 32 nuovi minimi.

Segnalazione di Shruti Shankar e Shruti Achar a Bangalore; Montaggio di Vinay Dwivedi e Anil de Silva

READ  Scadenza tag franchising NFL: Josh Allen, Michael Pittman Jr.

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Shristi Achar A

Thomson Reuters

Shristi è un reporter e fa parte del team Markets che si occupa dei mercati azionari di Stati Uniti, Regno Unito, Canada, Europa e mercati emergenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *