La notte del Papa ‘ben spesa’ dopo l’appendicectomia a Roma

Il pontefice dovrebbe rimanere in ospedale per alcuni giorni in convalescenza.

ROMA E LONDRA – Papa Francesco, che mercoledì è stato operato di appendicite, ha trascorso una “buona notte”, hanno detto giovedì mattina i funzionari vaticani.

La sala stampa della Santa Sede ha reso noto che l’operazione si è conclusa mercoledì sera, ora locale, e “è durata tre ore senza complicazioni”. Il pontefice dovrebbe trascorrere diversi giorni in ospedale per riprendersi.

Dopo l’udienza generale di mercoledì in Vaticano, il papa si è recato al Policlinico Gemelli di Roma e “è stato sottoposto a laparotomia e chirurgia plastica della parete addominale con protesi in anestesia generale”, ha detto Matteo Bruni, direttore della Sala stampa della Santa Sede. Una dichiarazione in italiano.

Il Vaticano ha detto che l’operazione è stata organizzata nei giorni scorsi. Dovrebbe rimanere in ospedale per diversi giorni per riprendersi completamente.

Il pontefice 86enne ha trascorso tre giorni in ospedale a marzo dopo aver lamentato difficoltà respiratorie.

Funzionari vaticani dissero all’epoca che la degenza ospedaliera del pontefice a marzo era andata bene con “normali progressi medici” mentre si riprendeva dalla bronchite.

READ  Alcuni uomini possono evitare lo screening del cancro alla prostata, ritardando il trattamento aggressivo

Francis ha subito un’appendicectomia due anni fa per stenosi diverticolare. Quell’intervento di tre ore comporta un’emicolectomia, che rimuove parte del colon.

Francesco usa spesso una sedia a rotelle o un deambulatore durante gli eventi pubblici, anche quando ha presieduto i funerali del Papa emerito in pensione Benedetto XVI a gennaio.

I funzionari vaticani hanno detto giovedì che intendono rilasciare ulteriori informazioni sui lavori di mercoledì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *