Carlos Algarz batte Novak Djokovic in un thriller in cinque set e vince il primo titolo di Wimbledon



Cnn

Il numero 1 al mondo Carlos Algarz ha sconfitto il campione in carica Novak Djokovic in un’emozionante finale maschile in cinque set. Domenica La sua prima vittoria Wimbledon titolo.

Lo spagnolo ha prevalso dopo quasi cinque ore sul campo centrale, vincendo alla fine 1-6 7-6 (8-6) 6-1 3-6 6-4, prima di lanciare una pallina da tennis tra la folla esultante. .

La ventenne è diventata la terza più giovane campionessa di Wimbledon nell’era Open e ha aggiunto un secondo titolo importante al suo curriculum dopo aver vinto gli US Open lo scorso anno.

Con il suo straordinario atletismo e abilità, Alcaraz ha impedito a Djokovic di eguagliare Margaret Court per il maggior numero di titoli del Grande Slam di tutti i tempi e Roger Federer otto posti per il maggior numero di titoli di singolare maschile di Wimbledon.

Ma era dritto per Alcaraz, che veniva da un set down contro il più grande tennista della storia, operando al massimo delle sue forze.

Alla fine, un nuovo campione di Wimbledon è stato incoronato quando il diritto di Djokovic è fallito e Algaraz ha consolidato la sua posizione di leader della prossima generazione di tennis maschile.

“Beh, è ​​un sogno che si avvera per me”, ha detto Alcaraz nella sua udienza in tribunale. “Per me è incredibile. Come ho detto, è un sogno che si avvera giocare a questi livelli, è incredibile per un ragazzo di 20 anni, non mi aspettavo di raggiungere situazioni del genere così in fretta.

“Sono molto orgoglioso di me stesso e sono orgoglioso della squadra che ho. Il lavoro che facciamo ogni giorno per vivere questa esperienza”.

READ  La Fed è pronta per un rialzo dei tassi con l'avvicinarsi dell'estate

Il sette volte campione di Wimbledon Djokovic è scoppiato in lacrime in campo mentre parlava con i suoi figli, che guardavano la finale dal box dei giocatori. “Ti amo”, disse alla sua famiglia, salutando già il suo nemico. “Grazie per avermi supportato.”

Julian Finney/Getty Images

Algaraz esulta dopo aver battuto Djokovic.

Era la partita finale che tutti volevano. Il talentuoso giovane ha già vinto due major quest’anno contro un veterano che stava inseguendo la storia e vincendo il Grande Slam per divertimento.

Molti si aspettavano che Algaraz uscisse con tutte le armi spianate e Djokovic era in svantaggio all’inizio quando ha affrontato un punto di rottura nella partita di apertura. Ma il 36enne sembrava fuori pericolo perché era così popolare.

In condizioni difficili, Djokovic ha accumulato nuovamente pressione sullo spagnolo nella partita successiva, portandosi sul 40-0 e tre palle break. Il 23 volte campione del Grande Slam si è convertito per la terza volta dopo aver chiesto di ottenere il primo haymaker della finale.

Ogni rally è stato pieno di bellissime esibizioni, da abili drop shot a potenti vincitori. Il commentatore della BBC Andrew Castle ha ricordato agli spettatori che ciò che stavano guardando era “reale” e non un “gioco per computer”.

È stato l’esperto serbo a conquistare il primo set, superando l’Alcazar per la seconda volta portandosi in vantaggio per 5-0.

Toby Melville/Reuters

Algaraz e Djokovic si abbracciano a rete.

Non che Algaraz abbia giocato particolarmente male – come ha dimostrato con il suo ottimo diritto vincendo la sua prima partita – Djokovic a volte era quasi ingiocabile. Qualunque cosa gli abbia lanciato Algaraz, Djokovic ha avuto una risposta: ha commesso solo due errori non forzati nel primo set e l’ha vinto in 34 minuti.

READ  Il giorno dopo aver citato in giudizio Binance, la SEC degli Stati Uniti addebita alla piattaforma crittografica Coinbase

Anche nelle prime fasi del torneo, il compito davanti ad Algaraz sembrava quasi insormontabile. Dopotutto, Djokovic ha vinto tutte le 77 partite del tabellone principale di Wimbledon dopo aver vinto il primo set.

Tuttavia, un rinnovato Algaraz ha vinto la partita di apertura del secondo set, seguito da quello che ci si aspetta dallo spagnolo: pugni esplosivi, applausi e fiducia. Tuttavia, Djokovic, sempre il neutralizzatore, ha mostrato perché è un perenne vincitore del Grande Slam, tornando indietro per trascinarsi nel secondo frame.

Con Andy Murray, che ha battuto Djokovic per l’ultima volta sul campo centrale nel 2013, Djokovic ha pareggiato il secondo set, salvando una palla break in uno scambio di 29 tiri. Djokovic ha dato alla folla un orecchio dopo averlo fatto.

Clive Brunskill/Getty Images

Novak Djokovic reagisce dopo essere caduto.

Quindi, il secondo set si è concluso con un tiebreak, un compito difficile per Algaras dato che Djokovic ha vinto i suoi ultimi 15 tiebreak di fila ai Grand Slam.

Con niente a separare i due, un momento di brillantezza – Pinbe ha superato Djokovic – ha fatto guadagnare ad Algaraz il tiebreak e il set, e persino una standing ovation dal pubblico.

I tifosi hanno festeggiato molto la partita.

A metà del terzo set è arrivata la partita più lunga di Wimbledon quest’anno. Una maratona di due e pro era finora un microcosmo. Dopo quasi 30 minuti di tennis, al suo settimo break point, Algaraz conduceva 4-1 e si aggiudicava il set.

Djokovic, in svantaggio per la prima volta nella partita, ha trascorso quasi sette minuti fuori dal campo facendo una pausa bagno prima dell’inizio del quarto set.

READ  Papa Francesco è stato dimesso da un ospedale di Roma dopo un intervento chirurgico

Tuttavia, la pausa lo ha aiutato a rimettere a fuoco ed è stato in grado di sfruttare gli errori cruciali di Algaras per prendere il quarto set e pareggiare il punteggio.

Adrian Dennis/AFP/Getty Images

“È bello vedere mio figlio ancora lassù sorridente”, ha detto Djokovic piangendo a suo figlio durante la presentazione del trofeo.

La pressione ha raggiunto il punto di rottura.

Il momento decisivo della partita è arrivato nel terzo gioco decisivo quando Algaraz ha prodotto un sontuoso rovescio di passaggio per strappare il vantaggio a Djokovic e portarlo in vantaggio.

Il solito imperturbabile Djokovic ha sbattuto la sua racchetta contro il palo della rete per la frustrazione e si è guadagnato un avvertimento dall’arbitro.

Da quel momento in poi, la folla ha acclamato ogni punto come un match point, e quando il traguardo è apparso in vista i giocatori hanno prodotto alcuni dei loro migliori tennis, Alcaraz vincendo in una partita che vivrà a lungo nella memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *