Commanders chiude la vendita; Josh Harris prende il posto di Daniel Snyder

Il gruppo di proprietà di Josh Harris ha completato il suo accordo da 6,05 miliardi di dollari per acquistare i Washington Commanders da Daniel Snyder venerdì, segnando formalmente il primo cambio di proprietà del franchise da quando Snyder ha acquistato la squadra dalla tenuta di Jack Kent Cooke nel 1999.

La chiusura ufficiale della transazione è stata confermata da due persone a conoscenza delle discussioni di vendita. I proprietari della squadra della NFL hanno approvato la vendita in una riunione speciale della lega giovedì a Bloomington, Minnesota, un giorno dopo aver votato 32-0. È un prezzo di vendita record per una franchigia della NFL.

Harris e Mitchell Rales, il suo principale investitore in Commanders, erano nell’area DC venerdì dopo aver partecipato alla riunione di giovedì in Minnesota. Loro e altri membri del loro gruppo di proprietà, tra cui il grande Ervin “Magic” Johnson dell’NBA e il venture capitalist dell’area DC Mark Ein, dovevano prendere parte a una conferenza stampa pomeridiana al FedEx Field che sarebbe coincisa con un evento per i fan.

I nuovi proprietari hanno ricevuto una standing ovation dallo staff dei Comandanti durante un municipio tenutosi allo stadio prima del raduno pubblico dei tifosi.

La squadra di Harris assume la proprietà dei Chiefs cinque giorni prima del campo di addestramento di apertura della squadra mercoledì. Harris, un investitore di private equity, possiede già i Philadelphia 76ers della NBA e i New Jersey Devils della NHL. David Blitzer, partner di Harris alla Harris Blitzer Sports & Entertainment e investitore nei Commanders, deve vendere la sua partecipazione nei Pittsburgh Steelers della NFL ora che il suo accordo con Snyder è scaduto.

READ  La squadra di Trump gongola per la vittoria del municipio mentre il personale della CNN si infuria per la "mostra di bugie" | Cnn

Snyder è ufficialmente fuori dalla NFL dopo un tumultuoso mandato di 24 anni come franchise. L’indagine della lega, guidata dall’avvocato Mary Jo White, ha concluso che la squadra ha trattenuto entrate che avrebbero dovuto essere condivise con altri proprietari e che Snyder ha molestato sessualmente un ex dipendente della squadra, che pagherà alla NFL $ 60 milioni come parte della vendita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *