Elezioni del Super Tuesday: Biden e Trump si chiudono per la rivincita di novembre

WASHINGTON (AP) – Il pres Joe Biden e il suo predecessore, Donald Trumpsi scatenarono da costa a costa super MartedìOltre ad assicurare la rivincita di novembre e ad aumentare la pressione sull'ultimo sfidante alle primarie dell'ex presidente, Nikki HaleyUscite dal Partito Repubblicano.

Biden e Trump hanno vinto ciascuno uno stato in California, Texas, Alabama, Colorado, Maine, Oklahoma, Virginia, North Carolina, Tennessee, Arkansas, Minnesota e Massachusetts. Biden ha vinto anche concorsi democratici in Utah, Vermont e Iowa.

Segui AP per guardare il Super Tuesday dal vivo

Haley ha vinto nel Vermont, negando a Trump una vittoria assoluta, ma l’ex presidente ha portato altri stati che lo hanno sostenuto, come Virginia, Massachusetts e Maine.

Entro la fine di questo mese, un numero sufficiente di stati non avrà votato né per Trump né per Biden per diventare formalmente i presunti candidati dei rispettivi partiti. Ma una grande giornata alle primarie ha quasi assicurato la loro rivincita. Sia Biden, 81 anni, che Trump, 77 anni, hanno dovuto affrontare domande sulla loro età e continuano a dominare i loro partiti nonostante la loro generale mancanza di popolarità tra l’elettorato generale.

L’unica gara persa da Biden martedì è stata un caucus democratico nelle Samoa americane, un minuscolo territorio americano nel Pacifico meridionale. Biden era lì È stato sconfitto dal candidato precedentemente sconosciuto Jason Palmer40-51 voti.

Haley ha osservato di persona i risultati elettorali e non era stato pianificato alcun evento elettorale in anticipo. I risultati riflettono la presenza di “molti repubblicani che esprimono profonde preoccupazioni nei confronti di Donald Trump”, ha affermato la sua campagna in un comunicato.

“L'unità non si ottiene dicendo semplicemente 'siamo uniti'”, ha detto la portavoce Olivia Perez-Cubaz.

Nel frattempo, la tenuta di Mar-a-Lago di Trump era gremita per la festa della vittoria. Tra i presenti c'erano membri dello staff e sostenitori, tra cui il rapper Forgiato Blow e l'ex rappresentante della Carolina del Nord Madison Cawthorne. La folla è esplosa mentre Fox News trasmetteva sugli schermi intorno alla sala da ballo annunciando che l'ex presidente aveva vinto le primarie GOP della Carolina del Nord.

READ  Brian Cox mostra in anteprima la quarta stagione di "Heir" e spiega cosa colpisce Logan Roy

“Lo chiamano Super Tuesday per un motivo”, ha detto Trump davanti a una folla chiassosa. Ha attaccato Biden sul confine tra Stati Uniti e Messico e sul ritiro degli Stati Uniti dall’Afghanistan.

Biden non ha tenuto un discorso, ma ha invece avvertito che i risultati di martedì hanno lasciato agli americani una scelta chiara e ha parlato dei risultati ottenuti dopo la sconfitta di Trump.

“Se Donald Trump tornasse alla Casa Bianca, tutti questi progressi sarebbero a rischio”, ha detto Biden. “È guidato dal risentimento e dal risentimento, ed è concentrato sulla propria vendetta e vendetta, non sul popolo americano.”

Sebbene gran parte dell’attenzione fosse rivolta alle elezioni presidenziali, si sono svolte anche importanti competizioni elettorali. La corsa governativa della Carolina del Nord ha preso forma, con il tenente governatore repubblicano Mark Robinson e il procuratore generale democratico Josh Stein in una corsa serrata prima di novembre.

In California, il Rep. Democratico Adam Schiff e l'ex giocatore di baseball repubblicano dei Los Angeles Dodgers Steve Garvey sono avanzati alla corsa alle elezioni generali per occupare il seggio al Senato a lungo detenuto da Dianne Feinstein.

Nonostante il predominio dei rispettivi partiti da parte di Biden e Trump, i sondaggi chiariscono che l’ampio elettorato non vuole che le elezioni generali di quest’anno assomiglino a quelle del 2020. Lo ha scoperto un nuovo Centro AP-NORC per la ricerca sugli affari pubblici La maggioranza degli americani non pensa né a Biden né a Trump È richiesta acutezza mentale per il lavoro.

“Entrambi non sono riusciti a unificare questo paese secondo me”, ha detto Brian Hadley, 66 anni, di Raleigh, North Carolina.

Gli ultimi giorni prima di martedì hanno dimostrato la natura unica della campagna di quest'anno. Invece di attaccare gli Stati che tengono le primarie, Biden e Trump le hanno tenute Eventi in competizione la scorsa settimana al confine tra Stati Uniti e MessicoCiascuno di essi sta cercando di ottenere un vantaggio nel sempre più intenso dibattito sull’immigrazione.

READ  L'Australia rimuove la monarchia britannica dalle sue banconote

Dopo la Corte Suprema Deciso 9-0 Il ritorno di Trump alle primarie lunedì ha fatto seguito ai tentativi di bandirlo per il suo ruolo nel favorire la scintilla Rivolte nella capitaleTrump ha sottolineato 91 casi penali Contro di lui accusare Biden di armare i tribunali.

“Combatti la tua battaglia”, ha detto Trump. “Non usare avvocati e giudici per perseguitare il tuo avversario.”

Biden terrà un discorso sullo stato dell’Unione giovedì e poi farà campagna elettorale negli stati chiave della Pennsylvania e della Georgia.

Eppure l’ex presidente ha già sconfitto più di una dozzina di importanti sfidanti repubblicani e ora affronta solo Haley, il suo ex ambasciatore all’ONU. Ha sostenuto Forte raccolta fondi E notala Prima vittoria alle primarie nel fine settimana a Washington, DC, una città gestita dai democratici con pochi repubblicani registrati. Haley è stata “incoronata regina della palude”, ha scherzato Trump.

“Possiamo fare meglio di due candidati ottantenni alla presidenza”, ha detto Haley lunedì in una manifestazione nella periferia di Houston.

Le vittorie di Trump, sebbene dominanti, hanno messo in luce le vulnerabilità di elettori influenti, in particolare città universitarie come Hanover, New Hampshire, Dartmouth College o Ann Arbor, sede dell’Università del Michigan, così come aree con più indipendenti. . Ciò include il Minnesota, dove Trump non ha ospitato un evento del Super Tuesday nel 2016.

In questa composizione fotografica, il presidente Joe Biden, da sinistra, parla a Salt Lake City il 10 agosto 2023, l'ex presidente Donald Trump parla a Las Vegas l'8 luglio 2023 e l'ex ambasciatrice delle Nazioni Unite Nikki Haley, il candidato presidenziale repubblicano, parla.  Il 18 febbraio 2024, in Colombia, il Super Tuesday, 5 marzo 2024, SC Biden e Trump sono sul punto di vincere le nomination presidenziali del loro partito, dando vita a una rivincita storica che molti elettori non tollereranno.  La vittoria di Haley in qualsiasi partita del Super Tuesday causerebbe uno sconvolgimento.  Un intervento di Trump intensificherebbe la pressione per abbandonare la corsa.  (Foto AP)

In questa composizione fotografica, il presidente Joe Biden, da sinistra, parla a Salt Lake City il 10 agosto 2023, l'ex presidente Donald Trump parla a Las Vegas l'8 luglio 2023 e l'ex ambasciatrice delle Nazioni Unite Nikki Haley, il candidato presidenziale repubblicano, parla. il 18 febbraio 2024, a Columbia, Carolina del Sud (AP Photo)

Seth D. Benning, un indipendente di tendenza conservatrice, ha votato per Haley martedì mattina a Eden Prairie, Minnesota, perché ha detto che il GOP “ha bisogno di una correzione di rotta”. De Benning, 40 anni, ha definito la sua scelta un voto di coscienza e ha detto di non aver mai votato per Trump a causa delle preoccupazioni sul suo carattere e sul suo carattere.

READ  Crolla il ponte di Baltimora: si ritiene che 6 persone siano morte dopo che una nave si è schiantata contro il ponte

Tuttavia, una vittoria di Haley in qualsiasi gara del Super Tuesday causerebbe uno sconvolgimento, e una vittoria di Trump intensificherebbe la pressione affinché lei abbandoni la gara.

Biden ha i suoi problemi Bassi voti di riconoscimento E I sondaggi suggeriscono Molti americani, anche la maggioranza dei democratici, non vogliono vedere l’81enne candidarsi di nuovo. del Presidente Vittoria facile delle primarie del Michigan La scorsa settimana è stata in qualche modo rovinata da una campagna “non impegnativa” organizzata da attivisti che disapprovano la gestione da parte del presidente della guerra israeliana a Gaza.

Gli alleati del movimento “non impegnato” hanno spinto simili voti di protesta in altri luoghi con significative popolazioni musulmane, incluso il Minnesota, con la sua comunità somala americana. Martedì gli “indecisi” hanno raccolto almeno 38.000 voti.

“Joe Biden non ha fatto abbastanza per ottenere il mio voto, non ha fatto abbastanza per fermare la guerra e fermare il massacro”, ha detto Sarah Alfaham del sobborgo di Bloomington di Minneapolis.

Biden è un presidente molto anziano e i repubblicani sono critici nei confronti di ogni suo errore verbale. I suoi collaboratori insistono sul fatto che una volta che sarà chiaro che Trump o Biden saranno rieletti a novembre, gli elettori scettici si riverseranno. Trump ha ormai più o meno la stessa età di Biden durante la campagna del 2020, e ha esacerbato le domande sulla sua forma fisica con recenti errori che hanno comportato false dichiarazioni. Ha corso contro Barack ObamaHa lasciato la Casa Bianca nel 2017.

“Voglio vedere la prossima generazione fare un passo avanti e assumere ruoli di leadership”, ha detto Susan Steele, 71 anni, una democratica che martedì ha votato per Biden a Portland, nel Maine.

___

Barrow riferisce da Atlanta. Lo scrittore dell'Associated Press Steve LeBlanc a Boston; David Sharp a Portland, nel Maine; Gary D. a Raleigh, Carolina del Nord. Robertson; Sarah Rankin di Richmond, Virginia; Trisha Ahmed a Eden Prairie, Minnesota; e Cheung Min Kim a Washington hanno contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *