I conservatori rivendicano una vittoria massiccia – DW – 26/06/2023

Domenica ha vinto il conservatore Nuovo Partito Democratico (ND) greco Elezioni parlamentariÈ stato convocato per sbloccare lo stallo politico causato dalle elezioni del mese scorso.

Con il 95% dei voti contati, il partito del primo ministro Kyriakos Mitsotakis ha vinto con il 40,5% dei voti.

“Il popolo ci ha dato una maggioranza sicura. Le riforme chiave procederanno rapidamente”, ha detto Mitsotakis in un discorso televisivo domenica sera.

Rivolgendosi a una folla festante fuori dal quartier generale del suo partito, il 55enne ex consulente di McKinsey ha promesso una solida crescita che avrebbe portato a salari più alti.

La nuova democrazia ha preso subito il comando quando sono arrivati ​​i primi risultatiImmagine: Sakis Mitrolidis/AFP/Getty Images

Il partito di Mitsotakis vincerà circa 157 dei 300 seggi in parlamento, grazie a una nuova legge elettorale che assegna al partito vincitore 50 seggi bonus.

Nelle elezioni tenutesi a maggio, Il partito di Mitsotakis ha ottenuto una schiacciante vittoria tra i singoli partiti Ma è sceso a soli cinque seggi dalla maggioranza assoluta in Parlamento.

Invece di cercare di formare un governo di coalizione, Mitsotakis ha indetto un altro referendum, sperando che se fosse stata necessaria una seconda elezione, le regole della Grecia avrebbero migliorato le sue possibilità di una vittoria assoluta, visto quanto si era avvicinato al primo tentativo.

Com’era la posizione dei partiti di opposizione?

Circa 9,8 milioni greco Gli elettori di 32 partiti politici hanno potuto votare domenica.

IL Coalizione della Sinistra Radicale (Syriza) ha ricevuto circa il 18% dei voti, peggio del risultato delle precedenti elezioni di maggio.

“Abbiamo subito una pesante sconfitta elettorale”, ha detto il leader del partito Alex Tsipras.

“Va da sé che affronterò prima il giudizio dei membri del partito”.

READ  L'NCP di destra finlandese vincerà le elezioni, con Marin al terzo posto
Il partito Syriza di Alex Tsipras ha ricevuto il secondo maggior numero di voti, ma è rimasto molto indietro rispetto a Nuova Democrazia.Immagine: Michael Varaklas/AP/Image Alliance

Il Movimento socialista panellenico di centrosinistra (PASOK) ha ricevuto quasi il 13% dei voti, mentre il Partito Comunista di Grecia (KKE) ha ricevuto più del 7% e gli ultranazionalisti spartani hanno ricevuto circa il 5%.

Il partito di sinistra MeRA25, fondato dall’ex ministro delle finanze di SYRIZA Yanis Varoufakis, non ha superato la soglia del 3% necessaria per entrare in parlamento.

Risultato atteso

ADMK, l’altro ieri si sono svolte le elezioni Naufragio di migranti il ​​14 giugno Si teme che centinaia possano essere morti.

I sondaggi pre-elettorali avevano suggerito forti possibilità di vittoria per il conservatore Mitsotakis, che sarà il primo ministro greco dal 2019.

Ha attribuito un’economia forte sotto la sua guida e la maggior parte degli analisti attribuisce la forte posizione di ND alla graduale ripresa del paese da una crisi finanziaria quasi decennale.

Il primo mandato di Mitsotakis è stato caratterizzato da un ritorno alla crescita economica e da un calo dei tassi di disoccupazione in Grecia.

Elezioni in Grecia: quali sono i grandi problemi?

Questo browser non supporta l’elemento video.

SYRIZA avrebbe dovuto ottenere il secondo maggior numero di voti, ma è ancora molto indietro rispetto al partito al governo.

Tsipras ha criticato Mitsotakis Lo scandalo delle intercettazioni e sulla migrazione.

Il sostegno del suo partito è svanito nel 2019 dopo che Syriza ha guidato la Grecia negli anni più turbolenti della sua crisi del debito.

zc, mf, msh/dj (dpa, AFP, Reuters, AP)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *