Christie suggerisce anche che il comandante del cane di Noam Biden dovrebbe incontrare la stessa sorte di Cricket



CNN

Il governatore del South Dakota Christy Nome suggerisce nel suo nuovo libro che il comandante dei cani del presidente Joe Biden dovrebbe subire la stessa sorte del cane da lavoro a cui ha sparato e ucciso nel suo ranch.

Nel suo libro “No Going Back”, Noam scrive che assicurarsi che il comandante non sia “da nessuna parte” se sarà presidente è in cima alla sua lista di priorità dal 2025 in poi. CNN.

“Cosa farò se sarò Presidente nel mio primo giorno in carica nel 2025? Grazie per avermelo chiesto. Ho una lista. La prima cosa che faccio è assicurarmi che il cane di Joe Biden non sia da nessuna parte sul campo (“Comandante, saluta il cricket per me”). Ma il mio cane, Foster, è sicuramente il benvenuto. Viene sempre nella capitale con me e ama tutti”, scrive Noam.

Il comandante, il pastore tedesco della famiglia Biden, ha morso il personale dei servizi segreti all’interno 24 incidenti separati Secondo il rapporto della CNN di febbraio, la Casa Bianca e altrove.

C’era un cane Rimosso dalla Casa Bianca Lo scorso ottobre.

In un’apparizione domenicale al programma “Face the Nation” della CBS, Noem ha detto: “Il cane di Joe Biden ha attaccato 24 persone dei servizi segreti. Quindi, prima di decidere cosa fare con un cane, quante persone sono sufficienti per attaccarlo e ferirlo mortalmente? ”

“Questa è la questione della responsabilità presidenziale”, ha detto Nome.

La conduttrice di “Face the Nation”, Margaret Brennan, è intervenuta: “Vuoi dire sparargli?”

“Il presidente è responsabile di questo,” continuò Nome senza fermarsi a rispondere. “Qual è il numero?”

READ  La Casa Bianca ei repubblicani parlano del rischio imminente di default sul tetto del debito Usa



04:54 – Fonte: CNN

“Non è uno scherzo”: Sidner risponde alla storia di Christie Nome sull’uccisione di un cane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *