L’acquisizione di SVB da parte di First Citizen non risolverà il problema operativo della banca

La Federal Reserve continuerà ad aumentare i tassi di interesse finché durerà la crisi delle mini-banche, ha riferito lunedì Jim Cramer della CNBC. Ma se una grande banca fallisce, ha detto Cramer, la decisione di alzare i tassi arriverà rapidamente “con molto dolore”.

First Citizens Bancshares ha definito le filiali, i prestiti e i depositi della fallita banca della Silicon Valley un “affare amoroso” in quanto acquista $ 72 miliardi di prestiti con uno sconto di $ 16,5 miliardi. Le azioni dei cittadini sono aumentate del 53% lunedì, ma Cramer ha affermato che l’accordo non funge necessariamente da soluzione ai problemi operativi della banca.

“Questo genere di cose accade solo in amministrazione controllata, dopo che una banca è già fallita, e rimuove molti rischi per l’acquirente”, ha detto. “Il nostro sistema non è preparato per un’ondata di fallimenti bancari e questa non è una soluzione ideale”.

Kramer ha indicato la First Republic Bank, che si è mobilitata sulle notizie SVB. Ha detto che le banche non si affretteranno ad acquistare First Republic perché danneggerebbe l’acquirente a breve termine, quindi First Republic dovrebbe fallire duramente prima che un accordo forte possa concretizzarsi.

La banca centrale ha alzato i tassi di interesse di 25 punti base la scorsa settimana dopo che il crollo dell’SVP ha intaccato la fiducia dei depositanti. La Fed continuerà ad alzare i tassi fino a quando l’inflazione dei salari non rallenterà, ma se un’altra grande banca come First Republic fallisce, “farà sicuramente il lavoro”, ha detto Cramer.

Cramer ha detto che pensava che sarebbe stato fino a 100 punti base se la crisi bancaria fosse continuata, e ha notato che potrebbe essere l’evento più deflazionistico che potrebbe accadere in un’economia.

READ  Brian Kemp esorta i repubblicani ad abbandonare le accuse di frode elettorale: "Il 2020 è storia antica"

“È più scioccante degli infiniti aumenti dei tassi, ma sta andando davvero male, anche con i danni collaterali che sono così gravi”, ha detto.

Sebbene non sia chiaro cosa accadrà alla base di deposito di First Republic, Cramer ha affermato che il “matrimonio riparatore” di First Citizens con SVB è che alcune banche sono disposte a rilevare istituzioni in difficoltà dopo averle liquidate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *