Vincitori del Tony Award 2023: Aggiorna la lista

Segui gli ultimi aggiornamenti in tempo reale e le foto Tony Awards.

La 76a edizione dei Tony Awards si svolgerà questa sera allo United Palace nel quartiere Washington Heights di Manhattan. La cerimonia di premiazione, che premia le commedie e i musical che si sono aperti a Broadway tra il 29 aprile 2022 e il 27 aprile 2023, va in onda su CBS e in streaming su Paramount+. È stato trasmesso in streaming un segmento speciale, ospitato da Julianne Hough e Skylar Austin Plutone TV Prima della cerimonia principale, sono stati annunciati diversi premi, tra cui il riconoscimento alla carriera e la migliore colonna sonora originale.

La cerimonia di premiazione di quest’anno, che è stata quasi interrotta a causa dello sciopero della Writers Guild of America, sarà offerta senza una sceneggiatura in base a un accordo raggiunto con il sindacato. (Quando uno sciopero degli sceneggiatori ha minacciato la trasmissione il mese scorso, i drammaturghi si sono uniti per salvare la trasmissione.) Di conseguenza, lo spettacolo andrà avanti, ma il festival abbandonerà il numero di apertura personalizzato. Gli scrittori sono stati anche incoraggiati a preregistrare i loro discorsi di accettazione.

Ariana DeBose, che ospiterà il festival per il secondo anno consecutivo, ha aperto la serata con una spiegazione dello sciopero e ha chiesto a lei e a tutti i presentatori di uscire dal copione per la serata. “A chiunque abbia pensato che l’anno scorso sia stato un po’ tranquillo, dico: ‘Cari, allacciate le cinture'”, ha detto.

“New York, New York” ha portato alla trasmissione; Oltre a “Funny Girl” e “in numeri musicali, il pubblico può aspettarsi esibizioni di altri musical nominati ai Tony, tra cui “& Juliet”, “Camelot”, “Kimberly Akimbo”, “Shucked” e “A qualcuno piace caldo. Rumore.”

READ  L'NCP di destra finlandese vincerà le elezioni, con Marin al terzo posto

Di seguito l’elenco aggiornato dei vincitori.

Beowulf Borritt, “New York, New York”

Brigitte Riefenstwell, “Leopoldstadt”

Greg Barnes, “A qualcuno piace caldo”

Caroline Downing, “Vita di Pi”

Nevin Steinberg, “Sweeney Todd: Il diabolico barbiere di Fleet Street”

Tim Ludkin, “Vita di Pi greco”

Natasha Katz, “Sweeney Todd: Il diabolico barbiere di Fleet Street”

Joel Grey e John Kander

Jerry Mitchell

Teatro di Pasadena

Jason Zembuch Young

Lisa Dawn Cave, Victoria Bailey e Robert Fried

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *