Il Michigan assume l'allenatore capo della FAU Dusty May per sostituire Juan Howard

Dusty May ha portato gli Owls a raggiungere le Final Four la scorsa stagione, portando rapidamente il programma sulla scena nazionale. (Sarah Stier/Getty Images)

Il Michigan ha un sostituto per Juwan Howard.

La Florida Atlantic ha concordato un contratto quinquennale con l'allenatore Dusty May, ha annunciato la scuola domenica mattina. Il suo contratto dura cinque anni e ha una media di 3,75 milioni di dollari a stagione.

“La comprovata esperienza di Dusty May come vincitore in quasi due decenni, inclusa la magica corsa della Florida Atlantic alle Final Four del 2023, la dice lunga per lui e il suo allenatore”, ha dichiarato il direttore atletico del Michigan Warde Manuel in una nota. “Siamo entusiasti di dare il benvenuto a Dusty e alla sua famiglia all'Università del Michigan. Lui incarna i valori di alta integrità ed eccellenza con una comprensione senza precedenti del gioco del basket.

L'assunzione di May arriva ufficialmente due giorni dopo che la Florida Atlantic è stata eliminata dal torneo NCAA da un'altra squadra Big Ten. Venerdì i Gufi hanno perso contro la Northwestern al primo turno.

May ha trascorso le ultime sei stagioni alla FAU, segnando il suo primo lavoro da capo allenatore nel basket universitario. Ha portato i Gufi a raggiungere le Final Four – sono stati un grande successo dopo aver giocato la partita del campionato nazionale la scorsa stagione – e questo lo ha reso immediatamente uno degli allenatori più ricercati del paese. La FAU è andata 25-9 in questa stagione e ha raggiunto il torneo NCAA per il secondo anno consecutivo.

May è stato responsabile delle uniche due stagioni della FAU nei sondaggi nazionali e ha compilato un record complessivo di 126-69 in sei anni.

READ  Il tiro all'ultimo secondo di Lamont Butler manda SDSU oltre FAU al gioco del titolo

Il Michigan ha licenziato Howard all'inizio di questo mese dopo essere stato eliminato dal Big Ten Tournament dalla Penn State. I Wolverines hanno chiuso l'anno con una serie di nove sconfitte consecutive, che la scorsa stagione ha segnato la loro terza sconfitta con almeno cinque sconfitte, e avevano un record di 8-24. Howard finì con un record di 87-72 e fece solo due apparizioni nei tornei NCAA in cinque stagioni. Ha affrontato diversi momenti turbolenti ad Ann Arbor, inclusa una sospensione dopo aver aggredito un assistente allenatore del Wisconsin e uno scontro con l'allenatore del Michigan all'inizio di questa stagione.

May è stato legato a diversi lavori di alto profilo in questa offseason a Louisville, Ohio State, Vanderbilt e Indiana, che hanno deciso di trattenere Mike Woodson nonostante il profondo legame di May con gli Hoosiers. L'Ohio State, che ha licenziato l'allenatore di lunga data Chris Holtman, ha già promosso l'allenatore ad interim Jake Tipler. Louisville si è separata da Kenny Payne all'inizio di questo mese dopo un brutale mandato di due anni, e Vanderbilt ha licenziato l'allenatore Jerry Stackhouse.

May avrà ora il compito di rilanciare un programma dei Wolverines che è crollato bruscamente dopo un paio di tornei profondi nel 2021 e nel 2022. La scorsa stagione sono andati solo 18-16 e hanno mancato il torneo NCAA prima di una partita difficile quest'anno. Ma con lui che porta la FAU sulla scena nazionale per la prima volta, i Wolverines scommettono di poter duplicare rapidamente quel successo ad Ann Arbor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *