La Russia colpisce Kiev e altre città ucraine con attacchi aerei notturni

KIEV, 20 giugno (Reuters) – La Russia ha colpito obiettivi militari e infrastrutturali in tutta l’Ucraina, tra cui la capitale Kiev e la città occidentale di Lviv, martedì presto, hanno detto funzionari ucraini.

L’Ucraina afferma di aver abbattuto 32 dei 35 droni Shahed di fabbricazione iraniana lanciati dalla regione russa di Bryansk e dal Mar d’Azov.

Ma il governatore regionale Maksim Kosydski ha affermato che una “struttura di fondamentale importanza” è stata colpita a Lviv, a 70 km (43 miglia) dal confine con la Polonia, membro della NATO. Non ha rivelato altri dettagli sulla struttura.

Non sono state segnalate vittime nei recenti attacchi aerei di Mosca da quando Kiev ha lanciato una controffensiva che, secondo quanto affermato, ha riconquistato 113 km quadrati (44 miglia quadrate) di territorio dalle forze russe.

Le difese aeree sono attive sulla maggior parte dell’Ucraina, ha affermato l’aeronautica sull’app di messaggistica Telegram.

“Tuttavia, la direzione principale degli attacchi dei droni iraniani era la regione di Kiev. Due dozzine di Shahed sono stati distrutti qui”, ha detto.

L’ufficio del presidente Volodymyr Zelensky ha affermato che i droni hanno colpito la regione di Kiev in diverse ondate e l’allerta aerea è durata più di quattro ore. Diversi edifici commerciali e amministrativi e alcune case private sono stati danneggiati, ha detto.

I detriti della caduta dei droni hanno danneggiato le linee elettriche nella regione di Kiev e nella regione di Mykolaiv nel sud, interrompendo la corrente a centinaia di residenti, ha affermato il ministero dell’Energia.

READ  Inondazioni nel Vermont: cosa sapere

Il portavoce dell’Air Force Yuri Ihnat ha dichiarato in un’intervista radiofonica che un grande paese come l’Ucraina semplicemente non è possibile con i sistemi di difesa aerea.

La Russia ha anche colpito la città industriale sud-orientale di Zaporizhzhya con missili Iskander e S-300, ha detto l’aeronautica.

Yury Malashko, capo dell’amministrazione militare della regione di Zaporozhye, ha affermato che la Russia ha preso di mira le infrastrutture di telecomunicazione e le risorse agricole e agricole.

Secondo i rapporti iniziali, la Russia ha lanciato sette missili contro Zaporizhia, ha detto l’esercito ucraino.

Una donna di 70 anni è stata uccisa e altre tre ferite nel fuoco dell’artiglieria russa nella regione nord-orientale di Sumi, ha detto l’ufficio del procuratore.

Reuters non ha potuto verificare in modo indipendente i rapporti. Non ci sono stati commenti immediati dalla Russia.

Reportage di Olena Harmash a Kyiv e Lydia Kelly a Melbourne; Montaggio di Timothy Heritage

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *