3 agenti di polizia di San Antonio accusati di omicidio dopo una sparatoria mortale

Tre agenti di polizia di San Antonio sono stati accusati di omicidio nella sparatoria mortale di una donna che soffriva di quella che il capo della polizia della città ha definito una “crisi di salute mentale”.

Il sergente Alfred Flores e gli ufficiali Eleazar Alejandro e Nathaniel Villalobos sono stati licenziati senza paga e successivamente arrestati su mandati di omicidio dopo che Melissa Perez, 46 anni, è stata uccisa a colpi di arma da fuoco dopo aver rifiutato l’ordine della polizia di uscire dal suo appartamento, ha detto venerdì.

“Le azioni degli ufficiali non erano coerenti con la politica e la formazione del SAPD”, ha detto McManus durante una conferenza stampa venerdì sera.

“Si sono messi in una situazione in cui hanno usato una forza mortale, il che non è giustificato in tutte le circostanze, e ora li capiamo”, ha detto McManus.

Inserito dal dipartimento di polizia di San Antonio Video Youtube Ha descritto l’incidente venerdì.

Secondo McManus, uno dei tre agenti accusati ha aperto il fuoco, con Perez che prima ha lanciato una candela di vetro contro gli agenti e poi ha lanciato loro un martello. Tutti e tre gli ufficiali hanno aperto il fuoco quando Perez si è avvicinato di nuovo a loro con il martello, colpendola almeno due volte, secondo McManus.

Perez era sospettato di aver tagliato i cavi per far suonare un allarme antincendio nel complesso di appartamenti, e stava parlando con i vigili del fuoco intorno alle 12:30 di venerdì quando un agente si è avvicinato e ha cercato di farla camminare verso un’auto di pattuglia, ha detto McManus.

Mentre Perez stava parlando con un agente dei vigili del fuoco fuori dal complesso, un agente non identificato si è avvicinato ed è stato sentito dal video della telecamera gridare: “Ehi signora, vieni qui”, Perez ha rifiutato e se n’è andato.

“Miss Perez sembrava avere una crisi mentale”, ha detto McManus senza elaborare, poi corse nel suo appartamento.

Il video mostra un agente nel patio dell’appartamento di Perez che rimuove una zanzariera.

Un ufficiale non identificato urla “Stai per sparare”, a cui Perez risponde: “Sparami, non hai mandato”.

Si è quindi sentito il rumore di vetri infranti seguito da due raffiche di colpi di arma da fuoco.

Perez è stato dichiarato morto sul posto dall’EMS.

McManus non ha fatto domande, citando le indagini sulla sparatoria.

Sia la SAPD Shooting Task Force che la Divisione affari interni stanno conducendo indagini separate e le loro conclusioni saranno trasmesse all’ufficio del procuratore distrettuale della contea di Bexar per una revisione indipendente, ha affermato SAPD.

Anche altri ufficiali erano sulla scena, ma nessuno dovrebbe essere accusato, anche se tutti saranno interrogati per le loro azioni, ha detto McManus.

“Come per tutte le sparatorie coinvolte dagli agenti, questo incidente continuerà a essere indagato a fondo”, ha detto McManus offrendo le condoglianze alla famiglia di Perez.

Flores è in SAPD da 14 anni, mentre Alejandro e Villalobos sono nel dipartimento rispettivamente da cinque e due anni. Secondo KENS 5, affiliato della CBS. Tutti e tre erano detenuti su obbligazioni da $ 100.000. Sabato mattina, KENS 5 ha riferito che tutti e tre erano usciti di prigione.

READ  Il capo dei titoli di JP Morgan, Bob Michael, vede inquietanti echi del 2008

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *