La polizia dice che il tiratore della scuola di Nashville Audrey Hale ha pianificato l’attacco mortale per mesi

L’aggressore la scorsa settimana Tiro mortale Un attacco a una scuola di Nashville era stato pianificato per “mesi”, ha detto lunedì la polizia. Gli investigatori hanno preso la decisione dopo che il dipartimento di polizia metropolitana di Nashville ha esaminato gli scritti del tiratore. detto in un comunicato.

Tre bambini di 9 anni e tre adulti sono stati uccisi nell’attacco alla Covenant School.

I funzionari dicono che l’ex studente che ha attaccato è stato ucciso dalla polizia Identificato Audrey Hale, 28 anni. Il tiratore ha sparato 152 colpi durante la furia della scorsa settimana, ha detto la polizia lunedì.

La scrittura è stata recuperata dal veicolo del tiratore nel parcheggio della scuola e nella loro camera da letto, ha detto la polizia. Le lettere sono in fase di revisione da parte della polizia di Nashville e dell’Unità di analisi comportamentale dell’FBI.

Gli inquirenti non hanno ancora confermato il movente della sparatoria. La polizia ha detto che i risultati finora indicano che il tiratore ha agito da solo. L’indagine è in corso.

Il sindaco di Nashville, John Cooper, ha detto che gli agenti hanno abbattuto l’aggressore entro 14 minuti dalla ricezione di un rapporto sulla sparatoria nella scuola. “Molte vite” sono state salvate dalla rapida risposta, ha detto ha detto su CBS Mornings.”

Due ufficiali La polizia ha detto che il tiratore ha sparato meno di 10 colpi. L’agente Rex Engelbert ha sparato quattro colpi con il suo fucile e l’agente Michael Collazo ha sparato quattro colpi con la sua pistola da 9 mm.

Il video della telecamera del corpo dei due agenti li ha mostrati entrare nella scuola lunedì scorso, controllare aule, trombe delle scale e corridoi prima di abbattere l’assassino in una breve situazione di stallo.

Analisa Novak ha contribuito alla segnalazione.

READ  Aaron Judge si è strappato il legamento della punta, nessun orario per il ritorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *