A partire da domenica (23 aprile) tutte le gare, compreso il campionato juniores regionale, inizieranno alle ore 16.

Eccellenza
In merito alla gara Gambassi Terme – Urbino Taccola del 19 marzo 2017, il reclamo presentato dall’Urbino Taccola è stato respinto.

Prima Categoria
Multa di euro 450 all’Apuaniaromagnano per contegno offensivo verso l’arbitro e gli organi di gara. Per responsabilità oggettiva in quanto l’addetto alla custodia del campo, a fine gara, urtava lievemente la portiera del veicolo del’arbitro rivolgendogli frase irriguardosa e intimidatoria. 190 euro di multa all’Alberoro per contegno offensivo verso l’arbitro e gli organi federali. 150 euro di multa al San Giusto per contegno offensivo verso l’arbitro a fine gara. Fino al 28 maggio 2017 è stato squalificato Petrognani dirigente della Butese per essere entrato indebitamente in campo e aver assunto nei confronti del direttore di gara un contegno irriguardoso. Tra gli allenatori Marchetti del Quercegrossa è stato squalificato fino al 12 maggio 2017, 2 giornate a Fortunati del Castell’Azzara. Tra i calciatori 10 giornate di squalifica a Ostento del Comeana Bisenzio espulso per contegno irriguardoso dopo la sanzione si avvicinava all’arbitro in maniera minacciosa toccandolo sulla fronte con la propria facendolo indietreggiare. Allontanato dai compagni lo minacciava, poi si toglieva la maglia lanciandola violentemente a terra. 4 giornate a Colavita de La Cella per condotta violenta, per lo stesso motivo sono state inflitte tre giornate a Degl’Innocenti dell’Acquacaldasanpietro a Vico, Vento dell’Alberese, Goretti dell’Aurora Pitigliano, Maresca dell’Ideal Club Incisa, Ghizzoni dello Scarlino Calcio e Di Mauro del Villa Basilica. 4 giornate a Biscioni del Comeana Bisenzio il quale al termine della gara contestava vivacemente l’arbitro poi all’uscita dal campo gli rivolgeva frase intimidatoria. Sanzione aggravata poiché capitano.
2 turni di stop a Caccamo dell’Amiata, Sacchi del Ponte d’Arbia, Bibbiani del Comeana Bisenzio, Caselli del Quercegrossa e Toti del Saline per aver offeso l’arbitro al termine della partita. 47 gli squalificati per un turno.

Seconda Categoria
Respinto il reclamo del Palazzo del Pero relativo alla gara con il Viciomaggio del 5 marzo 2017.
Accolto il reclamo del Vada in merito alla gara con la Bellani del 26 marzo 2017 in quanto al 90’ la Bellani operava una sostituzione togliendo un classe 97 con un calciatore nato nel 1993 mantenendo in campo un solo giovane. Alla Bellani è stata inflitta la perdita a tavolino per 3-0.
Stangato il Corsagna. 450 euro di multa poiché due sostenitori a fine gara tentavano di scavalcare la recinzione mentre minacciavano l’arbitro. Per zuffa tra calciatori sedata dall’intervento di propri dirigenti. Per un proprio calciatore che si toglieva la maglia e veniva a vie di fatto con un avversario. 10 giornate di squalifica al calciatore Lucchesi il quale a gara conclusa si avvicinava al direttore di gara stringendogli con forza la mano scuotendogli in modo veemente il braccio procurandogli lieve dolore, allo stesso tempo gli rivolgeva frase ironica inoltre spingeva un avversario provocando una zuffa. Il dirigente addetto all’arbitro Tortelli è stato squalificato fino al 28 giugno 2017 allontanato per proteste offendeva l’arbitro. 2 gare a Spagnoli in quanto a fine gara spingeva un calciatore avversario contestando anche l’operato arbitrale. 450 euro di ammenda al Marginone 2000 per aver danneggiato lo spogliatoio. Per zuffa tra calciatori a gara conclusa sedata da dirigenti. Per un proprio giocatore che dopo essersi tolto la maglia arrivava a vie di fatto con un avversario. Per contegno offensivo e minaccioso 170 euro di multa al Cinigiano e al Montieri. Per aver causato notevole riardo nell’inizio della gara 70 euro di multa alla Fortis Arezzo. Palmerini dirigente della Fortis Camaiore per essere entrato indebitamente in campo e aver offeso e minacciato l’arbitro e per aver a fine gara sostato indebitamente nel recitno spogliatoi è stato squalificato fino al 28 giugno 2017. Cecchi allenatore del Firenze Sud Sporting Club per aver rivolto al termine della gara frasi irriguardose al direttore di gara è stato squalificato fino al 12 maggio 2017. 5 gare al calciatore Dahib dello stesso club per condotta violenta verso un avversario che riportava conseguenze. 3 gare a Braccini per condotta violenta verso un avversario a fine gara e un turno a Salvadori per aver al termine della gara offeso un dirigente avversario. Fino al 12 maggio 2017 è stato squalificato Cagnazzo allenatore del Mezzana. Fino al 4 maggio Ricci allenatore del Belmonte Antella Grassina al quale si aggiungono con 3 giornate di stop i calciatori Magli per condotta violenta e Pieri sempre per condotta violenta a fine gara. 2 giornate di squalifica a Mariani allenatore del Luccasette. Un turno a Guadagno allenatore del Tirrenia al quale si aggiunge il calciatore Brilli con un turno di stop per aver spintonato un dirigente avversario a gara conclusa. Tra i calciatori 3 gare a Kamberaj dell’Amelindo Mori espulso per doppia ammonizione offendeva l’arbitro dopo la sanzione. Perini della Vigor Misericordia per aver offeso l’arbitro in qualità di capitano. 3 turni anche a Ciuffi del Poveromo per aver offeso e minacciato l’arbitro. 3 gare a Melcher del San Polo espulso per condotta sleale dopo la sanzione si rivolgeva in maniera irriguardosa all’arbitro. 3 turni anche al compagno di squadra Pedretti il quale espulso per doppia ammonizione rivolgeva frase offensiva all’arbitro dopo il provvedimento. 3 gare a Aquinati dello Sporting Club Calci il quale espulso per doppia ammonizione fuori dal campo offendeva l’arbitro. 3 turni anche a Burresi del Tressa il quale bestemmiava e rivolgeva frase irriguardosa all’arbitro. 2 giornate a Havrylyuk del Follonica e Lapi del Rifredi 2000. Gli squalificati per una gara sono 92.

Juniores Regionale
Spiccano i 160 euro di multa al San Miniato Basso per insufficiente custodia dell’autovettura dell’arbitro che rimaneva danneggiata. Per contegno offensivo 120 euro di multa al Marino Mercato Subbiano e 80 euro al Maliseti Tobbianese e al Montelupo. 3 turni a Stefanelli del Maliseti Tobbianese per condotta violenta e due gare a Muni della stessa società. Sempre per condotta violenta 3 gare a Ancona del Pescia e Girardi del San Giusto La Bganese. 3 gare a Saitta del Montelupo il quale espulso per doppia ammonizione assumeva contegno minaccioso verso l’arbitro dopo la sanzione.

Sospeso per 3 mesi l’Arbitro Sebastiano Stefano appartenente alla sezione Aia arbitri di Livorno per non essersi presentato davanti alla Commissione sportiva di appello federale della Toscana per esporre dei chiarimenti in merito alla gara della categoria giovanissimi Società Sorgenti Labrone – Freccia Azzurra del 15 maggio 2016.

In merito alla gara Monti-Fivizzanese del 19 marzo 2017 valevole per il campionato di Seconda Categoria è stata ridotta di 8 mesi la squalifica del signor Claudio Ricciardi, la quale terminerà il 23 marzo 2018.

 

Per inviare comunicati stampa, informazioni, tabellini e commenti delle gare, foto, richieste di preventivi sui servizi forniti o altro 346.6194740 (Whatsapp) o info@dilettantitoscana.it

Categoria: Calcio dilettanti
194 views

Lascia un commento