Floria 2000 – Margine Coperta 0-1
FLORIA 2000: Pagani, Chini, Silli, Cioppi, Manetti, Romani, Landini, Farulli, Polo, Neri, Saponetto. A disp. Pagliano, Piccinini , Fratini, Capalbo, Pasquariello, Colucci. All. Giugni
MARGINE COPERTA: Giuntini, Ognibene, Bacci, Cioni, Pietrazzini, Venturi, Nigi, Kaja, Pavan, Iovino, Ferroni. A disp. Gorini, Giuffrida, Bartolozzi, Culo, Giomi, Martinelli, Londino. All.Peselli
ARBITRO: Petrakis di Siena
RETI: Pavan
Il calcio è bello perché alla fine vince chi segna e chi è più cinico, non chi ha attaccato e sfiorato il gol molte volte. E così è stato ieri mattina al Grazzini di Viale Malta. Incontro inaugurale dell’elite regionale Allievi per Floria 2000 e Margine Coperta, squadre che l’anno scorso non entusiasmarono negli Allievi B e che vanno alla ricerca di una stagione di riscatto. La Floria lamenta l’assenza del suo capitano Sorso, che deve scontare una giornata di squalifica dell’anno scorso, Margine in campo con la sua “impopolare” a Firenze maglia bianconera, frutto del prestigioso gemellaggio con la Juventus.
Floria subito all’attacco che nel primo tempo sfiora il gol più volte: Polo dal limite dell’area sfiora il palo alla destra di Giuntini, Landini in mischia calcia centrale e il portiere respinge, Polo su cross di Neri manca di un soffio la deviazione in rete. Il Margine soffre le dimensioni ridotte del campo di gioco, dopo 15 minuti arriva anche la pioggia a scroscio a complicare le cose. Ognibene e compagni hanno i loro problemi a difendersi dagli attacchi fiorentini.
Nel II tempo il copione non cambia, l’ occasione più ghiotta capita a Landini che salta il portiere con un pallonetto, palla sicura in rete, ma un difensore eroico di rincorsa riesce a toglierla dalla rete.
Giuntini salva in due occasioni la sua porta, prima su Romani, poi su punizione di Saponetto. Al 25′ il Margine, che da qualche minuto stava crescendo va in gol, inaspettatamente. Amnesia della difesa di casa, Pagani salva da pochi passi ma non può nulla sulla ribattuta di Pavan. Nella Floria entra anche il rientrante Aragoni, ma alla fine non cambia nulla. Allo scadere Cioppi anticipa Giuntini di testa, ma la palla va fuori di un soffio. Poi è Pagani che in due occasioni è Pagani che salva la Floria dal secondo gol, onestamente sarebbe stato troppo. Che dire. Non possiamo certo dire che il Margine si sia meritato la partita, anche il pubblico ospite lo ha riconosciuto, caso mai possiamo elogiare la squadra bianconera per essere stata cinica, qualità che a questo livello è importante, compatta e un tutt’uno con il suo allenatore, che non ricorda certo Sven Eriksson, ma che ha avuto il merito di guidare la sua squadra a gran voce per 80 minuti senza mai trascurare un dettaglio. La prestazione della Floria, in un ottica di medio periodo, è stata ottima e rassicurante. La squadra di Giugni è sembrata una lontana parente di quella impacciata dell’ anno scorso, l’ unica cosa che è mancata è il gol, i risultati verranno sicuramente, non sempre si incappa nella sfortuna odierna.
I migliori: Kaja, Iovino e Ognibene nel Margine, Neri, Polo e Landini nella Floria. Bene i due portieri Giuntini e Pagani, veramente di categoria.
L’ arbitraggio a noi è sembrato perfetto. Il signor Petrakis di Siena ha movenze di arbitro di caratura superiore.

Per inviare comunicati stampa, informazioni, tabellini e commenti delle gare, foto, richieste di preventivi sui servizi forniti o altro 346.6194740 (Whatsapp) o info@dilettantitoscana.it

Categoria: Allievi Regionali
151 views

Lascia un commento