Dopo un girone d’andata fatto di 5 vittorie, 4 pareggi e 3 sconfitte per un totale di 19 punti, l’Aglianese juniores si trova al quinto posto in classifica nel girone G del campionato nazionale, in piena zona playoff. Davvero un ottimo risultato al giro di boa per i giovani neroverdi guidati dall’inizio della corrente stagione da Daniele Del Bianco.
“Non sono sorpreso – ha esordito il tecnico – perché per l’attenzione che c’è da parte della società e per la dedizione e l’impegno che ci mettono i ragazzi, mi aspettavo questo livello di prestazioni e di risultati. All’inizio la squadra ha pagato un po’ lo scotto del salto di categoria – ha proseguito – ma poi è stato un crescendo e abbiamo ancora grossi margini di miglioramento: i prossimi due mesi saranno decisivi per capire dove potremo arrivare”.
Un ottimo ruolino che non può che inorgoglire il tecnico lucchese: “Non è semplice lavorare con un gruppo fluido, fra chi sale in prima squadra e chi scende in juniores – ha affermato – però in questa categoria è così per tutti, l’obiettivo finale è la crescita dei ragazzi e quindi va bene così. Non dobbiamo mai dimenticarci che prima del risultato bisogna pensare al futuro di questi giovani atleti e a formarli perché possano trovare posto tra i grandi”. Un nome su tutti, quello del bomber Matteo Garunja: “Indubbiamente ha grandi qualità e si è messo fin da subito a disposizione con umiltà per imparare, però dietro a un finalizzatore c’è sempre il lavoro di una squadra intera e quindi il plauso va a tutto il gruppo. Nel mercato invernale abbiamo fatto qualche uscita perché la rosa era molto ampia e non riuscivo a dare il giusto spazio a tutti – ha aggiunto – è invece giusto che i ragazzi possano trovare il modo di giocare con continuità”.
Sabato il campionato riparte con la trasferta di Cannara dopo la lunga sosta invernale: “Siamo solo a metà del guado e questa interruzione è potenzialmente pericolosa perché di fatto si ripartirà da zero – ha spiegato – la prima parte di stagione ci ha insegnato che tutto dipende dal nostro approccio e quindi guardo solo in casa nostra, anche perché a parte la capolista Montevarchi per il resto si tratta di un girone davvero molto equilibrato. In terra umbra sarà una gara complicatissima troveremo una squadra organizzata, che come noi ha un po’ sofferto il salto di categoria ma che ormai ha trovato la sua dimensione”.

La classifica alla ripresa del campionato: Aquila Montevarchi 29, Sangiovannese 26, Prato e Sinalunghese 23, Scandicci e Aglianese 19, San Donato Tavarnelle 18, Pianese 15, Bastia 12, Cannara 11, Gavorrano 10, San Gimignano 9, Sc Trestina 6.

Per inviare comunicati stampa, informazioni, tabellini e commenti delle gare, foto, richieste di preventivi sui servizi forniti o altro 346.6194740 (Whatsapp) o info@dilettantitoscana.it

Categoria: Juniores Nazionali
399 views

Lascia un commento