Cascina-Montespertoli 2-0 
CASCINA: Mansani, Landi, Mattiello, Naldini, Lotti, Hemmy, Puccini, Susini, Vaglini (45’ st Aiello), Giudici (48’ st Puleo), Borselli (13’ st Morelli). A disp. Rossi, Rodella, Casarosa, Micheletti, Pellegrino, Colombini. All. Polzella.
MONTESPERTOLI: Minò, Bartolini, Giani (30’ st Signorini), Vaiani, Tafi, Vannucci (27’ st Andorlini), Cerrato, Varriale, Mazzoni, Maltomini M., Bini (36’ st Vanni). A disp.: Marcucci, Dupi, Mariottini, Cordioli, Morandi, Maltomini L. All. Carovani.
ARBITRO: Giordano di Grosseto (Onorati di Carrara e Alfieri di Prato)
RETI: 66′ Vaglini, 92′ rig. Morelli.
NOTE: Angoli: 6 – 0. Ammoniti: 24’ st Naldini. Recupero 1° tempo 0’, 2° tempo 5’ Espulsi: 28’ st Cordioli dalla panchina (M proteste), 39’ st Duradoni (M comportamento non regolamentare).
Il Cascina è in finale di Coppa. E’ questo il verdetto del “Simone Redini” che obbligava i ragazzi di Polzella a vincere nei 120’ se volevano conquistare la finale. L’aver a disposizione un solo risultato obbligava il Cascina a far la partita, i padroni di casa hanno creato di più. Gli ospiti sono usciti dal guscio quando sono stati costretti a cercare la rete del pareggio. Polzella non ha mutato il suo modulo di gioco, difesa a quattro con Landi e Mattiello come laterali, Lotti e Hemmy coppia centrale. A centrocampo Susini e Puccini agiscono alle spalle di Naldini, Giudici, Vaglini e Borselli costituiscono il tridente offensivo. Difesa a quattro per i giallo-verdi Bartolini e Giani sulle corsie, Bartolini e Tafi coppia centrale, Cerrato, Vaiani Varriale e Bini a metà campo, Maltomini agisce dietro Mazzoni. Prima parte bloccata nella quale gli ospiti cercano il gol a effetto con Marco Maltomini, il quale anziché colpire di testa cercava la rovesciata consentendo alla retroguardia di liberare, il Cascina si affacciava in chiusura di frazione con l’incornata di Lotti che si stampava all’incrocio dei pali e con il bell’intervento di Minò sulla botta secca di Borselli. Lo stesso estremo fiorentino in avvio di ripresa metteva in angolo il tiro di Vaglini che era scattato sul filo del fuorigioco per le protesta del buon numero di sostenitori giunti da Montespertoli. Minò diceva di no anche a Giudici. A metà riresa il Cascina passava in vantaggio, Varriale perdeva un palla pericolosa sulla propria tre-quarti e Susini verticalizzava per Vaglini che da destra incrociando non dava scampo a Minò. Galvanizzati dalla rete i nerazzurri sfioravano il bersaglio, immediatamente dopo con un fendente di Giudici. Gli animi nei pressi della panchina ospite si riscaldano a poco più di un quarto d’ora dalla fine con l’espulsione di Cordioli entrato in campo per reclamare per un fallo commesso da un giocatore cascinese. Sperando in un forcing finale, Carovani si giocava la carta Signorini, con quest’ultimo che si metteva in evidenza servendo di testa un assist che da un passo dalla porta Mazzoni non riesce a tradurre in gol, posizionandosi in malo modo. A 6’ dal termine saltavano i nervi al direttore sportivo del Montespertoli, Duradoni che si dirigeva con fare minaccioso verso l’allenatore avversario Polzella, tra i due si sovrappone il direttore sportivo del Cascina Luca Scaramuzzino per placare gli animi. Le speranze di arrivare ai supplementari per il Montespertoli tramontavano poco prima del recupero sul colpo di testa di Signorini su piazzato di Varriale che si stampava sulla traversa, con il Cascina ormai pronto ad imboccare la Fi-Pi-Li in direzione Firenze, arrivava il suggello finale in pieno recupero quando Bartolini commetteva fallo su Morelli, il quale realizzava la massima punizione.

Per inviare comunicati stampa, informazioni, tabellini e commenti delle gare, foto, richieste di preventivi sui servizi forniti o altro 346.6194740 (Whatsapp) o info@dilettantitoscana.it

Categoria: Promozione
314 views

Lascia un commento